Can Yaman confessa qual è il suo peggior difetto e come fa a mettere d’accordo donne di tutte le età

L’attore turco ha appena pubblicato la sua autobiografia ‘Sembra strano anche a me’

Carola Novembre 30, 2021

È inarrestabile il successo dell’attore turco Can Yaman: dopo l’esordio di grande successo nel nostro Paese con la soap DayDreamer, andata in onda un paio di anni fa su Canale 5, Can non si è più fermato e ha debuttato anche in alcune serie tv nostrane, tra cui Che Dio ci aiuti 6. Ma non solo, dal momento che l’attore è sul set della fiction Viola come il mare, insieme a Francesca Chillemi, con la quale si era vociferato potesse avere un flirt dopo la fine della storia con Diletta Leotta.

Oltre alla sua carriera di attore, Can si è recentemente lanciato anche nel mondo della scrittura: in questi giorni, infatti, è uscita la sua autobiografia, intitolata Sembra strano anche a me, che sta riscuotendo un grande successo tra le sue innumerevoli fan.

Intervistato dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, Can ha raccontato che l’idea del libro è strettamente collegata al suo profumo e all’associazione no profit che ha creato per aiutare i bambini meno fortunati, la Can Yaman for Children.

Proprio l’infanzia e l’adolescenza, sono state per l’attore momenti molto importanti, come racconta nella sua autobiografia: nonostante sia molto giovane per pubblicare un libro di questo genere, l’intento di Can è quello di utilizzare questo strumento per farsi conoscere meglio dalle sue fan e far capire loro la persona che c’è dietro l’attore.

Parlando di fan, una delle peculiarità dell’attore è quella di riuscire a mettere d’accordo le donne di tutte le età:

Questo è il “miracolo”, e lo metta tra virgolette per favore. È una cosa bellissima, non me la spiego. Forse è merito del grande rispetto che ho per le mie fan e per le donne in generale.

Yaman è abituato a ricevere molti complimenti ed ad essere dipinto come un uomo praticamente perfetto, ma ha raccontato di avere diversi difetti:

Come tutti! Per esempio, odio svegliarmi presto. E dopo la sveglia per circa un’ora devo stare tranquillo, non parlare con nessuno e fare colazione a modo mio, non come voi italiani che prendete solo un cornetto e un cappuccino.

Tornando a parlare di lavoro, invece, Can si trova sul set di Viola come il mare, la nuova fiction di Canale 5 in cui per la prima volta recita in italiano:

Al liceo parlavo italiano meglio di adesso, che ho preso l’inflessione romana. Sto studiando tanto. Con la mia vocal coach facciamo esercizi di articolazione con gli scioglilingua.

Mentre per quanto riguarda la serie Sandokan:

Non lo conoscevo, mi sono preparato e ho capito quanto fosse importante, per questo mi sono sentito ancora più onorato e fortunato. È un progetto internazionale e reciterò in inglese. Avremmo dovuto girarlo lo scorso anno, poi a causa del Covid ci siamo fermati. Ma io mi ero allenato ed ero molto carico. Spada, equitazione, fitness… ero arrivato a 100 chili. Ora per interpretare Francesco Demir in Viola come il mare sono sceso a 90. Per Sandokan recupererò massa muscolare, il mio corpo ha questa fortuna: lo posso cambiare a seconda del progetto che devo fare. Mi basta un mese per modificarmi.

COMMENTI

TAGS