Costantino Vitagliano parla dei tempi di Uomini e Donne e rivela se la storia con Alessandra Pierelli era vera

L’ex tronista parla anche delle serate con star internazionali, da Leonardo Di Caprio e Beyoncé

Carola Gennaio 19, 2023

È stato uno dei tronisti che rimarrà sicurante nella storia di Uomini e Donne, Costantino Vitagliano, e oggi – intervistato dal Corriere della Sera – l’ex protagonista del dating show condotto da Maria De Filippi ha ricordato la sua esperienza in tv e il grande successo ottenuto subito dopo:

Che anni… Stavo scattando il calendario di Max facevo quello che sognavo quando stavo nelle case popolari. Presentai il mio libro nella piazzetta di Porto Cervo e dovettero chiuderla, c’erano Raiuno, Raidue… Per Flavio Briatore e Bruno Vespa non l’avevano mai chiusa. Pensavo: io non sono nessuno, ho la terza media, veramente riesco a muovere tutta ’sta roba? E, allora, pompavo più che potevo per fare soldi, soldi, soldi. Vengo dal nulla. Non ho mai fatto vacanze fino ai 16 anni. Oggi ho la casa a Milano Marittima, ho cose che da piccolo le vedevo sui giornali e in tv. Coi primi soldi, ho fatto andare papà in pensione. Non mi capacitavo di quel successo: in barca da Briatore, stavo con modelle e star di Hollywood, ma i paparazzi cercavano me.

E ancora:

Arrivavo al Billionaire e c’era la folla fuori solo per vedermi entrare. Arrivavo alle tre di notte, col volo privato, dopo aver fatto il giro delle discoteche d’Italia, tre a sera: solo coi locali fatturavo qualche milione l’anno.

Proprio a Uomini e Donne Costantino ha conosciuto Alessandra Pierelli, che fu la sua scelta e con la quale iniziò una storia:

Era tutto vero, in quei 40 minuti di tv. Poi, avevo altre vite, mi beccavano con le ragazze Jacuzzi e ad Ale in diretta, io dicevo che era un set…

Costantino Vitagliano ha anche svelato quando ha capito di essere diventato un “fenomeno”:

Quando Costanzo mi mostrava i dati di ascolto e mi diceva: tu sei qui, un picco enorme. Poi, a Milano, ho fatto Stranamore, Scherzi a parte. Erano gli anni di Lele Mora e ne ho pagato le conseguenze come tanti della sua agenzia. Vivevo nel palazzo dove aveva la sede lui. Per anni mi ha detto: prima o poi, verrai a lavorare da me. Poi, verso i 26, facevo il muflone a Quelli che il calcio e pensai che stavo diventando vecchio, allora mi feci convincere.

Mentre l’episodio più incredibile della sua carriera: “Trovarmi con Tom Cruise e Brad Pitt fra i corpi più sexy in una lista americana“.

Infine, Vitagliano ha spiegato perché non va più in tv: “Farò una prima serata Rai. Per il resto, non vado perché ormai pagano poco“.

COMMENTI