Dawson’s Creek, James Van Der Beek papà per la sesta volta: la gioia dell’attore dopo i due aborti spontanei

“Ero terrorizzato, per questo abbiamo taciuto su questa gravidanza”, ha spiegato

Ludovica Novembre 23, 2021

James Van Der Beek è diventato papà per la sesta volta. Il celebre attore, protagonista dell’amata serie tv Dawson’s Creek, e la moglie Kimberly hanno presentato al mondo il loro sesto bambino, Jeremiah. James, noto per aver vestito i panni di Dawson Leery, ha annunciato la bella notizia sul suo profilo Instagram.

Questa gioia è arrivata dopo due aborti spontanei che hanno segnato in maniera indelebile la vita della coppia. Dopo aver vissuto quel dolore così grande, Van Der Beek ha deciso di tenere segreta la gravidanza della moglie fino al giorno del parto. Le gravidanze precedenti erano arrivate oltre la diciassettesima settimana di gestazione, per poi interrompersi a causa di “una debolezza cervicale“, come ha spiegato il medico al quale i due si sono affidati.

L’attore, già papà di  Olivia, Joshua, Annabel, Emilia e Gwendolyn, rivolgendosi ai suoi fan ha poi aggiunto:

È stato fatto un semplice cerchiaggio chirurgico, rimosso a termine, Kimberly ha partorito naturalmente nel ranch… ed eccoci qua. I libri di medicina dicono di considerare il cerchiaggio come un’opzione solo dopo tre sconfitte a termine. Il nostro medico consiglia di considerarlo dopo una. Ogni bambino porta la propria energia, la propria manifestazione di coscienza, le proprie lezioni. Quelli che abbiamo perso hanno regalato ad ognuno di noi diversi pezzi del puzzle… lasciandoci molto più grati per la master class in corso che possiamo goderci con questo dolce e saggio piccolo. (ps – A tutti nella nostra comunità – sia locale che estesa – che conoscevano il nostro viaggio e hanno onorato il nostro desiderio di privacy … grazie. Che il rispetto e il karma tornino a tutti voi 1000 volte).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da James Van Der Beek (@vanderjames)

A seguire alcune foto della famiglia al completo, prima dell’arrivo del piccolo Jeremiah:

COMMENTI