‘Domenica In’, Max Biaggi: “Dopo il mio incidente sono diventato più cinico e ho levato il superfluo dalla mia vita”. E arriva la sarcastica replica di Bianca Atzei e Jonathan Kashanian

Giulia 10 Dicembre, 2018

Bianca Atzei e Jonathan Kashanian + Max Biaggi

Un’intervista toccante e sincera, quella andata in onda ieri nel salotto domenicale di Rai Uno, Domenica In, a Max Biaggi, che si è confidato a 360 gradi, tra amore, amicizia e la passione per le moto, con l’amica e conduttrice Mara Venier. Pochi sanno che i due si conoscono da diversi anni grazie all’amicizia comune con il celebre e compianto Fabrizio Frizzi, la cui perdita ha lasciato un grande vuoto nelle loro vite e che hanno voluto ricordare, in questa occasione, con una commovente clip che ritraeva il conduttore e lo sportivo insieme. Fabrizio condivideva con Max la passione per le moto e spesso lo raggiungeva in pista o in giro per il mondo per trascorrere del tempo in sua compagnia e il motociclista, visibilmente commosso, ha commentato:

Manca un po’ tutti. Per me era un’amicizia molto profonda. Era un faro, era l’amicizia. Ogni volta che avevo un dubbio o incertezza di qualsiasi genere, lui c’era sempre. Ha conosciuto tutto il mio passato è presente. Era una persona eccezionale, di quelle che nascono una volta tanto. Ci compensavamo. Era di una bontà pazzesca, io più duro. Lui è il padrino di mia figlia. Questo per far capire quanto fosse unico il nostro legame. Adesso però non c’è più. È difficile.

Biaggi ha poi ripercorso i primi anni da motociclista, ricordando con orgoglio le prime vittorie al Motomondiale, quando: “Con la tecnologia italiana dell’Aprilia eravamo riusciti a vincere i colossi giapponesi“, e l’amore per i due figli, nati dall’amore con Eleonora Pedron con cui oggi, per amor loro, riesce a mantenere buoni rapporti.

Nel corso dell’intervista non poteva mancare il doloroso ricordo del tragico incidente avvenuto al circuito Vallelunga un anno e mezzo fa, che ha drasticamente cambiato la vita di Biaggi sotto più punti di vista:

Ero andato lì per divertirmi. Era un venerdì e la domenica doveva esserci la gara. Ho fatto 4-5 giri e sono caduto, non so ancora come, a 40 chilometri all’ora. Non ricordo nulla di come è avvenuto l’incidente, me l’hanno raccontato poi. Avevo dodici costole rotte, un polmone malmesso, arrivava poco ossigeno al mio cervello, ragionavo poco. Mi sono ritrovato in pronto soccorso, ma ho ricordi sbiaditi dell’accaduto. In ospedale ho trovato degli angeli custodi. Mi davano tanta morfina per non farmi sentire dolore. Il primario mi disse che ero molto grave, ho rischiato la vita. L’80% delle persone che subiscono questo tipo di trauma non ce la fanno. Io però non mi rendevo conto. Ho temuto il peggio, non riuscivo ad uscire da questo calvario. Per fortuna avevo intorno a me le persone che amavo.

La paura di morire e la lenta risalita da quel tragico calvario ha portato Max a prendere alcune decisioni, drastiche ed inaspettate, che hanno dato una netta svolta alla sua vita. Ha rinunciato alle corse in moto, anche se ogni tanto si concede ancora qualche giro in sella e ha troncato la sua relazione con Bianca Atzei, che durante il periodo dell’incidente gli è sempre stata accanto. Biaggi, nel corso dell’intervista, non l’ha mai nominata apertamente, ma il riferimento a lei è apparso piuttosto chiaro (QUI potete rileggere il post dove lei annunciava la loro rottura), quando lo sportivo ha dichiarato:

Ho capito cosa mi rendeva felice cosa mi fa andare avanti con speranza e gioia, e sono i miei figli, oltre alla mia famiglia. Sarebbe stata molto dura per me stare senza di loro. Sono diventato più cinico e ho eliminato il superfluo. È passato un anno e mezzo ma non è stato facile.

Il riferimento alla cantante dev’essere risultato palese anche a Jonathan Kashanian, carissimo amico dell’Atzei, che, poco dopo la messa in onda dell’intervista ha pubblicato sui suoi social una suo foto, assieme a Bianca con l’eloquente captionNiente è più necessario del ‘superfluo'”, riprendendo proprio il termine utilizzato dal motociclista.

Twitter - Jonathan

Che ne pensate delle dichiarazioni di Max a Domenica In?

COMMENTI