Francesca Barra a Verissimo rivela il sesso del figlio che aspetta da Claudio Santamaria

La scrittrice ha anche svelato il termine della gravidanza

Isa Novembre 6, 2021

Questo pomeriggio la giornalista e scrittrice Francesca Barra è stata ospite di Silvia Toffanin.

Francesca a fine agosto aveva ufficializzato di essere in dolce attesa, lei e il marito, l’attore Claudio Santamaria, aspettano il loro primo figlio insieme.

La Barra e Santamaria sono legati dal 2017 e si sono sposati lo stesso anno a Las Vegas e poi, l’anno dopo, a Policoro, paesino della Basilicata in cui si erano conosciuti da ragazzi.

La Toffanin, infatti, ha ricordato come tutto sia partito da un ballo fatto quando Francesca aveva appena 11 anni:

Io sono nata e cresciuta in Basilicata e Claudio veniva in vacanza lì, lui era un adolescente, io poco più di una bambina, a bordo piscina di questo villaggio vacanze facemmo questo ballo. c’era suo padre che era una persona meravigliosa.

E questo momento me lo sono ricordato per anni perché Claudio aveva iniziato a muovere i primi passi nel mondo del doppiaggio, della recitazione, e aveva questo sorriso così puro che qualcuno lo prendeva in giro dicendo ‘si, si, figurati se farà l’attore’ e invece suo padre era convinto ce l’avrebbe fatta.

E quando dopo anni l’ho incontrato a Roma gli chiedevo di suo padre, di come vivesse il fatto che lui ce l’avesse fatta… c’è stata sempre familiarità tra me e Claudio, tanto che quando ci siamo incontrati da adulti, facendo un riassunto delle nostre vite, lui ha detto ‘tu sei la mia famiglia‘, cosa che mi ha anche spaventata, un po’ perché scottata dalla precedente esperienza, e mi ero un po’ arresa all’idea che felicità e amore fossero legati solo alla mia figura di mamma, e invece trovare quest’uomo, che non si era mai sposato, che non aveva mai convissuto, non aveva mai avuto convinzioni sull’amore, che mi diceva queste cose… io pensavo fosse impazzito… lui è stato testardo, per mesi ha continuato a convincermi, fin quando una volta mi venne a prendere alla stazione a Firenze e ha fatto qualcosa che nessun uomo aveva mai fatto per me: tremare dall’emozione. In quel momento ho ceduto

La coppia, da sempre apparsa affiatatissima e innamoratissima, aveva condiviso, nel maggio del 2019, il dramma dell’aborto del figlio che avevano concepito a due anni dalle nozze:

E’ stato un dolore talmente inatteso… avendo avuto tre figli, e tre gravidanze serene, io non avevo proprio contemplato la possibilità che ci fosse qualcosa che non andasse nel nostro bambino. Lo avevo già visto muoversi, avevo visto le sue gambette muoversi, gli avevamo dato un nome, i miei figli erano felicissimi.

E poi abbiamo scoperto che aveva una malformazione e quindi non c’erano speranze che sopravvivesse. In quel momento io sono entrata in un buco nero, perché innanzitutto ti accorgi di essere vulnerabile, fragile, e poi ti accorgi che non esiste un termometro sul dolore. E’ vero che esistono dolori immensi, figli che si perdono quando sono grandi, o comunque già nati, ma proprio perché sono imparagonabili io mi sono sentita di doverlo soffocare questo dolore, perché ti dicono che hai già tre figli, cercano di consolarti sminuendo il tuo dolore, e mi sono resa conto che tante donne vivono lo stesso dramma, e siamo stati raggiunti da centinaia di lettere.

Quando sono riuscita a riemergere da questo lutto ho deciso di raccogliere tutte queste lettere in un libro, il cui ricavato andrà in beneficenza ad un’associazione che si occupa di assistere i genitori che perdono un figlio, e ho capito che non bisogna avere timore né di raccontare la felicità, né di chiedere aiuto quando si soffre.

Adesso, dopo due anni da quel dolore immenso, è arrivata la gioia di questa nuova gravidanza:

Ho avuto un inizio difficile, sono stata a letto un mese, è stata una gravidanza complessa nei primi tempi, ed è per questo che abbiamo voluto proteggerci e non raccontarla. Claudio mi ha praticamente messa dentro una bolla, non sai quante chiamate mi ha fatto anche ora per sapere se fossi arrivata e ho dovuto convincerlo a non accompagnarmi!, però c’è sempre paura, c’è prudenza, c’è quella ferita che ti accompagna sempre… però è meraviglioso, questo è sicuramente il periodo più bello della mia vita. Questa gravidanza me la sto godendo in ogni senso!

Il termine della gravidanza è a febbraio e si tratterà di un parto cesareo. La Barra ha anche svelato il sesso, si tratta di una femminuccia:

Sarebbe andato bene in qualsiasi caso, ma devo dire che le bambine (Francesca ha due più figlie piccole, Emma e Greta, di 8 e 5 anni, e un figlio adolescente, Renato, di 15 anni, nati dalla precedente relazione ndr) fremono dalla voglia di avere questa sorellina! Il nome l’ho scelto un giorno, dopo aver letto un post di Naomi Campbell che, parlando della figlia, diceva ‘per qualche motivo sei arrivata da me‘. E allora ho iniziato a pensare che anche mia figlia sia arrivata da me per qualche motivo quindi, non ti svelo il nome, ma ti dico che riguarda molto me e la mia filosofia di vita, ed è un nome mitologico!

COMMENTI