‘Gf Vip 2’, Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser lanciano il loro brand di mascherine: “L’idea è nata dal nostro desiderio di continuare a rivolgere un sorriso alle persone che incrociamo per strada”

Laura 10 Maggio, 2020

Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Sono trascorsi ormai più di due anni da quando Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser si sono conosciuti all’interno della casa del Grande Fratello Vip 2. All’epoca Cecilia aveva varcato la soglia rossa fidanzata con l’ex tronista Francesco Monte, ma dentro la casa più spiata d’Italia aveva deciso di lasciarsi andare ai sentimenti per il bel ciclista. Oggi i due sembrano più innamorati che mai, hanno trascorso questo periodo di quarantena festeggiando insieme il trentesimo compleanno della bella argentina e da qualche tempo hanno scelto di condividere progetti anche in ambito professionale. I due infatti solo qualche mese fa hanno co-condotto il reality Mtv Ex on the beach Italia 2 ed oggi hanno deciso di lanciare insieme a MB Wear, l’azienda leader nella produzione di capi d’abbigliamento professionali dedicati al mondo Bike, Running e Ski, un nuovo brand di mascherine, CRIM PROTECTION.

Qui lo spot della nuova campagna:

Lo slogan di CRIM PROTECTIOM è “Be safe with a smiley face” e il perché ce lo spiega Ignazio:

L’idea di queste mascherine è nata dal desiderio mio e di Cecilia di continuare a rivolgere un sorriso alle persone che incrociamo per strada e di strapparne uno a loro. Insomma, volevamo continuare ad apparire noi stessi, anche con il filtro della mascherina!

Queste mascherine filtranti si distinguono per il design unico e l’alta qualità dei materiali e sono 100% Made in Italy. Il design ideato dell’illustratore e artista napoletano Gianpiero D’Alessandro è molto accattivante e d’impatto, riproducendo una bocca femminile e un sorriso maschile.

Uniti contro il Covid-19, Cecilia ed Ignazio hanno scelto di devolvere parte del ricavato alla Caritas Italiana per aiutare le famiglie italiane ad affrontare le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria.

Ecco di seguito una gallery di Cecilia e Ignazio con le loro nuove mascherine:

AGGIORNAMENTO:

A soli due giorni dal lancio, se da una parte c’è chi elogia l’iniziativa commerciale e benefica di Cecilia e Ignazio, dall’altra parte fioccano già le prime polemiche critiche che accusano la coppia di speculare sulla tragedia. Sono stati molti i follower a sostenere che questa campagna sia solo un’idea di business, spingendo lo stesso Ignazio a voler ribadire la natura benefica dell’impresa alla Gazzetta dello Sport:

Intanto voglio dire che il progetto è nato fin dall’inizio con il coinvolgimento della Caritas: non solo daremo una parte dei ricavati, ma io sono impegnato con Caritas a fare i miei turni nelle loro mense di Milano.

In risposta invece ai commenti più negativi e critici del web, Moser ha chiarito le sue ragioni…

Ci stanno, come sempre sui social. Ma devo dire che il lancio è andato benissimo e ne abbiamo vendute già veramente tante. Anche perché io non vendo mascherine chirurgiche o professionali, ma accessori di moda. Lo fanno Gucci, Fendi e tutte le altre case di moda che le vendono anche a 200 euro al pezzo. Ecco, diciamo che siamo in questa fetta di mercato, ovviamente a dieci volte meno il prezzo. Ma posso assicurare che la nostra percentuale di guadagno è veramente piccolissima. Si può scegliere di dare voce a pochi dissidenti critici, o magari notare il successo di un’iniziativa che alla fine è pure benefica. Non ho visto articoli sulle mascherine Gucci. E invece con noi… evidentemente c’è tanta invidia.

E voi cosa ne pensate di questa loro iniziativa?

COMMENTI