‘Gf Vip 4’, Paolo Ciavarro ospite in radio racconta tutta la verità sulla sua quarantena in Sicilia. E a proposito della rottura tra Pago e Serena Enardu… (Video)

Il secondo classificato della quarta edizione del ‘Grande Fratello Vip’ risponde alle polemiche sul suo trasferimento in Sicilia, a due passi dalla fidanzata Clizia Incorvaia, che sta facendo mormorare il web

Emanuela 17 Maggio, 2020

Non succederà più - Ciavarro

Lo aveva già annunciato alle telecamere di Pomeriggio 5 e a Barbara D’Urso: Paolo Ciavarro ha raggiunto la Sicilia, la terra della sua amata Clizia Incorvaia e dopo la quarantena, il figlio di Eleonora Giorgi e Massimo Ciavarro non vede l’ora di abbracciare la donna che ha rapito il suo cuore durante la loro esperienza al Grande Fratello Vip 4.

Ai microfoni di Non Succederà più, Paolo ha esternato tutta la sua felicità per il momento che sta vivendo e trepidante non vede l’ora di rivedere Clizia. Sulla sua esperienza al Gf ha confermato che quello che ha vissuto è stato un percorso soddisfacente ed in più ha raccontato il momento in cui si è reso veramente conto del forte impatto che il Coronavirus ha avuto sulla vita fuori dalle mura della Casa più spiata d’Italia:

Sono uscito da lì arricchito personalmente, quindi per me quella è stata la vittoria e niente ero contento dell’esperienza che ho fatto ed ero contento di tornare alla mia vita. Sono stato contentissimo di arrivare in finale con Paola è una ragazza giovane come me, quindi va benissimo così guarda veramente. La nostra clausura è continuata è cominciata a gennaio e sta proseguendo. Io mi ricordo che il primo vero impatto, perché comunque dentro la casa chiaramente ci informavano, quindi eravamo al corrente della situazione, però sai un conto è toccarla con mano e un conto è semplicemente sapere quello che succede fuori, e io mi ricordo che il giorno della finale, quando entrò mio padre – mi fece la sorpresa – e niente lui mi disse: “Guarda, non ci possiamo abbracciare“, ecco lì per me fu proprio scioccante e in quel momento ho fatto i conti con la realtà ed è stata molto dura. E poi niente, vedere insomma tutti con le mascherine.

Una volta uscito dal Gf Vip, Paolo ha deciso di trascorrere la sua quarantena con mamma Giorgi:

E’ stato un ritorno ai miei 15 anni… io vivo da solo da 5 anni. Ho detto: “Esco da un esperienza così travolgente, non vedevo mia madre da comunque tanto tempo, c’è questa situazione qui, e mi ha fatto pure piacere”. Poi certo, la quarantena con lei è stata insomma anche impegnativa. Ci siamo fatti compagnia, abbiamo litigato […].

Ma adesso Ciavarro è sempre più vicino all‘influencer siciliana:

Sono in Sicilia, ovviamente non abbiamo ancora parlato della mia vittoria del Gf che non vedo da… ormai ho perso il conto. Sono in quarantena perché in Sicilia c’è la quarantena da fare, sono in attesa, non ce la faccio più. Sono in un albergo, in una situazione e devo ancora aspettare c’è la quarantena da rispettare e niente insomma, quindi sono in attesa. Non sono lì, ad Agrigento.

Sull’intervista in cui Clizia ha svelato di voler fare l’amore con lui, Paolo ha detto:

E’ stato estrapolato un pezzo dell’intervista, comunque cioè ha espresso un desiderio normale voglio dire, che tutte le persone hanno… Siamo esseri umani.

Ed ha specificato che loro dentro la casa del Grande Fratello non hanno mai avuto l’intenzione di vivere quel momento così particolare ed intimo come invece già in passato è stato fatto da altri:

Noi no, diciamo che ci siamo differenziati. No, no, no, assolutamente no. Ci sono modi e maniere, ma sicuramente non appartenevano a noi e alla nostra etica, per carità. Anzi e ti dirò di più, non l’avrei mai detto di lasciarmi andare con baci così davanti alle telecamere.

Paolo è quindi un uomo innamorato della sua donna e di lei ha confermato più e più volte che lo ha colpito, oltre all’aspetto estetico, il suo carattere:

Ho perso la capoccia. La cosa che mi ha colpito di lei è stato il suo carattere, la sua intelligenza, la sua forza, il suo essere una donna con gli attributi. Mi ha colpito questo di lei, il suo saper gestire bene le situazioni. E poi è una bellissima ragazza… Di lei sono geloso il giusto e lei dice di essere siciliana quando le chiedi se è gelosa, a te l’interpretazione.

Alla domanda della conduttrice radiofonica Giada De Miceli, su come faranno a conciliare la distanza (lei vive a Milano, lui a Roma), Paolo non ha alcun dubbio:

Non penso sarà un problema, esistono i treni, in tre ore si fa avanti e indietro. Non la vedo come un problema, non mi spaventa la lontananza. Cercheremo di conciliare in base ai nostri impegni. Vedremo quando inizierà la vita normale… non sono questi i problemi.

Il passato di Clizia per lui non è un problema. Non lo spaventa la differenza di età o il fatto che lei abbia una figlia, ne tanto meno il matrimonio burrascoso con il frontman de Le Vibrazioni, Francesco Sarcina:

Non mi spaventa la differenza di età, poi lei ha il suo passato per me conta la Clizia che ho conosciuto adesso, la Clizia che conosco. Assolutamente, ricordiamoci che io sono figlio di separati quindi l’ho vissuto sulla mia pelle, sono delle cose che quando sarà magari, sicuramente non ora, ci vuole rispetto di tutto, i tempi. E’ una situazione che conosco e che ho vissuto sulla mia pelle.

Ed è quindi assolutamente certo dei suoi sentimenti:

La mia non è un’infatuazione, con tutte le difficoltà che abbiamo superato, ma anche solo uscire dalla casa, non potere rivedersi quindi passare non so quanti giorni a distanza, se fosse stata semplice infatuazione magari uno avrebbe pure mollato e invece no, questa distanza ci ha unito ulteriormente. E’ una cosa molto concreta.

Anche se alcune storie nate nei reality spesso volgono al termine, lui è sembrato molto risolto sull’argomento:

Penso anche che in quel 10% ci sono coppie che sono nate nei reality che stanno ancora insieme. Secondo me non si può neanche generalizzare. Ogni storia è a sé. Ed è pure inutile fare questo genere di pensiero. Io sono contento di quello che è nato fra noi e della nostra storia d’amore. Poi è ovvio continuiamo a conoscerci.

I suoi genitori sono molto contenti di lui e della sua storia d’amore con la Incorvaia:

Mia madre adora Clizia, sono diventate amiche pensa un po’. Approvata. Anche Ciavarrone. Quando i genitori vedono un figlio contento sono contenti per lui. Entrambi favorevoli.

Giada gli ha anche chiesto quali potrebbero essere i loro programmi dopo che le restrizioni dettate dal Coronavirus finiscano:

Viaggi chi lo sa, bisogna navigare a vista con quello che succede… qualora si potesse viaggiare voglio andare a vedere l’aurora boreale, ne avevamo parlato nella casa di andare a Lisbona. Vedremo, si vedrà.

Sugli altri concorrenti del Gf Vip, Paolo ha un bel ricordo:

Ho un bel ricordo di tutti, poi ovviamente ci sono quelle persone con cui ho legato di più. Sicuramente Andrea Montovoli sento continuamente, poi Pago. Uno su tutti sicuramente Andrea.

E sulla presunta diretta che Antonella Elia avrebbe fatto con Asia Valente in cui affermava che Paolo fosse senza umanità e senza carattere, Paolo ha risposto molto diplomaticamente:

Che devo rispondere?! E’ una sua idea io sono felice della persona che sono, di essere la persona che sono e dell’affetto che ho ricevuto. Che poi tra l’altro con Antonella non abbiamo avuto tanto rapporto, poi però nell’ultima settimana quando ci siamo ritrovati, non ho nessun tipo di… va bene così, non mi dà fastidio.

Sulla recente notizia che vorrebbe la fine della travagliata storia d’amore tra Pago e Serena, Ciavarro ha ammesso:

Non me l’aspettavo, perché li avevo visti bene è sempre difficile ricominciare e ricostruire i cocci. E’ una cosa che uno deve mettere anche in preventivo che può succedere… mi dispiace, però purtroppo la vita è questa, l’amore è questo. Pago lo sento, lo sento spesso, sta bene. Adesso, devo essere sincero, perché è successo da pochissimo giusto?, ancora non ho avuto modo però sta bene, mi sembra si sia dedicato al suo lavoro, è uscito il suo singolo se non sbaglio. Personalmente quando ho chiuso le storie, le ho sempre chiuse, le minestre riscaldate non le ho mai provate io. Il fatto di riprovarci, vivendo 24 ore su 24 insieme io pensavo potesse essere un modo per accelerare il processo di ricostruzione quindi ero fiducioso, evidentemente non è bastato.

Infine ha svelato la canzone che gli ricorda la sua Clizia: Paracetamolo di Calcutta.

QUI per vedere l’intervista integrale di Paolo.

E voi cosa ne pensate vi sono piaciute le risposte di Ciavarro?

COMMENTI