‘Gf Vip 5’, la pesante accusa di un ex autore del programma: “Basta frequentare Alfonso Signorini per evitare la squalifica!”

Luana 9 Novembre, 2020

Grande Fratello Vip - Alfonso Signorini

E’ di qualche giorno fa la polemica che ha scatenato il mondo del web e non solo, per alcune affermazioni ritenute sessiste rivolte da uno dei protagonisti della quinta edizione del Grande Fratello Vip, ovvero Francesco Oppini a Dayane Mello e Flavia Vento; frasi che poi sono state fatte notare dal conduttore del reality Alfonso Signorini al diretto interessato nel corso di una puntata del Gf Vip.

A distanza di un pò di tempo e in merito alla mancata squalifica di Oppini per le sue esternazioni è intervenuto anche un ex autore del Grande Fratello, ovvero Gian Maria Tavanti che ha pubblicato alcuni giorni fa un post su Facebook in cui si è scagliato con il conduttore Alfonso Signorini:

Non seguo il GF ma da quello che capisco un concorrente, Oppini, ieri non è stato squalificato, malgrado frasi sessiste e violente, perché Signorini lo conosce, e sa che è un bravo ragazzo, garantisce lui. E questo già basterebbe… Ma non basta. Perché qualche tempo fa, Fausto Leali era stato squalificato per aver detto “negro”, in modo del tutto innocente e inconsapevole, parlando del fratello di Balotelli. Un anno fa, Salvo Veneziano era stato squalificato per aver detto frasi simili a quelle pronunciate in questi giorni da Oppini: ma Signorini, evidentemente, non lo frequenta. Ora, è chiaro che il GF non è un aula di tribunale. Ma chi decide (e io un’idea di chi sia ce l’ho, e non sono gli autori) non si vergogna di farlo così a cazzo, e di dare un esempio così sbagliato di applicazione della giustizia, di due pesi e cinque misure, di un mondo, per quanto piccolo, nel quale conta se conosci qualcuno, e non quello che hai fatto?

E ha continuato:

Il Grande Fratello ha saltato il fosso, si è tolto la maschera dell’imparzialità per vestire l’abito dell’arbitrio; e in questo, è tragicamente uno specchio fedele del nostro paese. Un motivo in più per non vederlo.

Per Tavanti quindi il trattamento riservato Francesco è stato completamente diverso per via delle conoscenze dirette del conduttore, a discapito di altri concorrenti che per vari motivi sono stati invece immediatamente squalificati dal gioco.

E voi cosa ne pensate di quello che è successo?

 

COMMENTI