Gf Vip 6, Barù torna in tv insieme ad altri volti noti: ecco in quale programma

Per il nipote di Costantino della Gherardesca è in arrivo una nuova esperienza televisiva

Luisa Aprile 26, 2022

Barù farà parte del cast di un nuovo programma culinario, tornando così in tv dopo il terzo posto al Gf Vip 6. Il foodblogger nella Casa di Cinecittà si è fatto conoscere a fondo rispetto alla sua prima esperienza televisiva a Pechino Express nel 2012.

Barù durante il reality di Canale 5 aveva istaurato un legame con la vincitrice Jessica Selassié, tuttavia dopo la finale il loro rapporto non si è evoluto. Il foodblogger è concentrato sull’apertura di un ristorante a Milano e ora lo ritroveremo nel programma Alessandro Borghese Celebrity Chef che prenderà il via il prossimo 2 maggio su TV 8 alle 20:30.

Lo show consiste in delle sfida di cucina tra personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport. Ci saranno: Fatima Trotta e Barù, Giorgia Palmas Filippo MagniniAurora Ramazzotti e Jake La FuriaEnrico Bertolino Melissa Satta. Le coppie dovranno cucinare un intero menù e verranno giudicati dalla giornalista Angela Frenda, lo chef stellato Enrico Bartolini e dai clienti del ristorante.

Il conduttore Alessandro Borghese, intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, ha svelato qualche aneddoto sui partecipanti:

Di solito arrivano tutti ‘carichi’ ma dopo due minuti gli passa il sorriso. Dopo un po’ ritorna. Perché la cucina professionale di un ristorante è molto più complessa di quella di casa: il primo impatto è sempre uno shock. Diversi mi hanno chiesto: ” Ma perché c’è una fontana?” Si riferivano al rubinetto gigante che usiamo per riempire i pentoloni….

Ha aggiunto:

Attraverso i piatti scopriamo qualcosa della vita e della storia di questi personaggi. C’è chi rifà il polpo e patate che gli preparava la nonna e chi propone gli spaghetti aglio olio e peperoncino perché è quello che cucina ogni sera quando torna a casa.

Borghese ha anche riferito che, oltre ad occuparsi della cucina, il cast dovrà gestire anche il servizio in sala. Infine, sulle capacità tecniche del partecipanti e se qualcuno sia riuscito a presentare un piatto da ristorante stellato ecco cosa ha dichiarato:

Premettiamo una cosa: oggi è molto diffusa la “cucina di assemblaggio”. Quasi nessuno pulisce più il pollame o cucina un “fondo di cottura”: prendono le preparazioni già pronte. Rischiando di impigrirsi. Detto questo la fantasia c’è. A volte anche troppa.

Un paio di volte ci hanno sorpreso. Tanto da pensare “Ma costui ha sbagliato mestiere. È molto più bravo in cucina che in altro.” Però questo non gliel’abbiamo detto.

COMMENTI