Gf Vip 6, Vera Miales torna a parlare di ‘gravidanza psicotica’ e risponde alle critiche di Guenda Goria

La fidanzata di Amedeo Goria ne ha anche per Manila Nazzaro

Isa Ottobre 14, 2021

Vera Miales, fidanzata di Amedeo Goria, non ha alcuna intenzione di rimanere in silenzio, e dopo che il suo ingresso nella Casa del Gf Vip per smentire l’indiscrezione circa una sua presunta gravidanza, ha provocato accese critiche nei suoi confronti sia da parte concorrenti del reality sia da parte della figlia di Amedeo, Guenda, la bella trentaseienne ha deciso di rispondere per le rime e lo ha fatto attraverso il suo profilo Instagram.

La prima replica, quella diretta, è arrivata nei confronti di Manila Nazzaro, che dopo la puntata di lunedì aveva commentato così:

Vera non può venire qui così e dire quelle cose. A lei piace stare in televisione. Va in tante trasmissioni televisive. E’ venuta qui ed era magrissima. Non aveva proprio pancia, era piattissima, quindi quella foto me la deve spiegare. Non possono essere scatti recenti a questo punto. A quanto tempo fa risalgono? Stasera era magrissima

L’ex Miss Italia, quindi, ha insinuato che la Miales abbia ritoccato le foto e che comunque faccia tutto solo perché in cerca di visibilità. Vera, su Instagram, le ha risposto così:

Cara Manila, non continuare a giudicarmi se non conosci i fatti e non sai quello che ho passato. Non sei né un giudice né un avvocato! Trova altri argomenti per attirare l’attenzione! Ma chi sei tu per dare responsi e dire che la mia in quelle foto era una pancia di tre mesi o due o sei? O, addirittura, era finta? Io ho avuto una gravidanza psicotica perché ho subito un forte trauma quest’estate proprio durante una vacanza con Amedeo. Lui ne è testimone! Sei una donna, sii solidale con le altre donne invece di sollevare dubbi infondati su un tema così importante!

Ma oltre Manila anche Guenda Goria si era duramente scagliata contro la Miales:

Quando si gioca su una gravidanza e quando non c’è una smentita c’è una spettacolarizzazione. A me ha fatto passare delle ore non semplici. Io sapevo già che la gravidanza non era vera. Ho voluto aspettare per capire. Io lo sapevo da voci di dietro le quinte e da persone che la conoscono e a cui lei aveva già detto che la gravidanza non era vera. (…)  Io mi dissocio da quello che ho visto, dall’abito bianco, dal termine matrimonio, dal parlare di famiglia. Io soffro di una malattia per cui ho problemi ad avere figli. Tante donne hanno problemi. Credo che si possa fare del gossip, c’è spazio per Vera e per tutti gli altri, ma non bisogna giocare e strumentalizzare le gravidanze. È una cosa molto grave. Soprattutto se ci sono dei figli veri che stanno a casa. Io mi sono trovata in grande imbarazzo

E pur non facendo direttamente il suo nome, Vera ha chiaramente replicato anche a lei:

Ma quale spettacolarizzazione? Ma ce l’avete un cervello? Smettetela di essere banali, moralisti e finti perbenisti! Ritornate sulla Terra!

Infine la Miales ha pubblicato una storia con una foto insieme ad Amedeo accompagnata dalla seguente didascalia:

Noi più forti di tutto! Ma predi una posizione chiara, amore mio. Sono la tua donna!

COMMENTI