‘Glee’, Naya Rivera scomparsa: si cerca il corpo in mare

Titta 9 Luglio, 2020

Naya Rivera

Si teme il peggio per l’ex star di Glee Naya Rivera, scomparsa ieri durante un giro in barca con il figlio di 4 anni Josey Dorsey. La 33enne aveva affittato una barca per andare a nuotare nel Lago Piru, in California, con il piccolo, nato dal matrimonio con l’attore Ryan Dorsey, naufragato solo quattro anni dopo e condito di denunce, a carico dell’attrice, per violenza domestica.

A dare l’allarme della scomparsa è stato proprio lo staff del noleggio quando ha visto che l’ex interprete di Santana Lopez non è tornata all’orario prestabilito: sull’imbarcazione è stato ritrovato, illeso, solo il bambino che ha raccontato che la mamma era scesa in acqua per fare un bagno ma non aveva più fatto ritorno. A quel punto sono iniziate le ricerche, nel lago e nelle zone circostanti: da diverse ore ormai i sommozzatori cercano il corpo della Rivera e il timore è che la bellissima attrice sia annegata.

Solo ieri Naya, che nei prossimi mesi sarebbe dovuta tornare sul set della serie tv Step Up – High Water, aveva pubblicato sul suo profilo Instagram una tenera immagine che la ritraeva affettuosa con il piccolo Josey:

I fan della serie sono scossi e sono sempre più numerosi coloro che parlano di una ‘maledizione di Glee‘: prima era arrivata, a poche settimane dalla fine della quarta stagione, la notizia della morte di Cory Monteith, poi le accuse per pedofilia e il suicidio di Mark Selling, e recenti, invece, erano le accuse di razzismo (in parte smentite) a Lea Michele. E tra gli ex colleghi Heather Morris, che nella serie interpretava il grande amore della Rivera, ha lanciato sui suoi social una preghiera:

Instagram Story Heather

Noi restiamo in attesa di aggiornamenti dal fronte mediatico d’Oltreoceano, mentre le ricerche del corpo della donna sono riprese all’alba dopo essersi interrotte per poche ore durante la notte.

COMMENTI