‘Grande Fratello Vip 4’: l’opinione di Chia sull’undicesima puntata

Chia 15 Febbraio, 2020

Grande Fratello Vip 4

Qualcuno di voi mi può cortesemente spiegare il senso di fare due puntate del Gf Vip 4 a settimana (e di continuare a farle anche dopo la fine de Il Cantante Mascherato, per contrastare il quale era inizialmente nata l’idea malsana del doppio appuntamento) quando PALESEMENTE non si hanno argomenti per riempirle entrambe e – pur di riuscirci ugualmente – si devono inventare scherzi di cattivo gusto, siparietti sui flirt vintage di Antonio Zequila (di cui fregacazzi persino alle sue stesse ex) e nomination farlocche che servono soltanto a determinare il primo candidato al televoto della puntata successiva? No, perché inizia ad essere seriamente imbarazzante la situazione, qui.

Roba che io ieri ho invidiato la gente fidanzata, e non tanto perché aveva qualcuno a cui dedicare stucchevoli frasi fatte sui social ma perché aveva la scusa perfetta per uscire a cena e non doversi sciroppare quel cialtrone (che almeno se lo dice da solo, una presa di coscienza apprezzabile se fosse vera) di Alfonso Signorini che gongolava all’idea di portare scompiglio tra gli innamorati della Casa proprio la sera di San Valentino.

Che poi parliamone di COME ha portato scompiglio. Ma lo scherzo ai danni di Adriana Volpe (alla quale è stata mostrata una fantomatica copertina di Spy che riportava le foto paparazzate del suo Roberto Parli in compagnia di un’altra tizia, peraltro a lei molto somigliante) quanto di cattivo gusto è stato? E mi sono pure stupita che il marito si sia prestato ad una pagliacciata del genere, eh. Uno scherzo del ca**o, che Signorini – dopo aver girato il coltello nella piaga per dieci minuti buoni dicendo ad una scettica VolpeGuarda che è un bacio sulla bocca vero quello in foto, ma come fai a non credere all’evidenza?” – è stato pure in grado di rovinare sul più bello (se di ‘bello’ si può parlare, ovviamente…), visto che ha svelato fosse una simpatica burla proprio quando il Parli stava riuscendo a far credere alla moglie che la sua fosse stata una reazione di gelosia alla vicinanza della gieffina con Andrea Denver. Cioè, ma già son scherzi che fan ridere SOLO TE, Alfò, ma se manco li sai fare dacci un taglio, no?

E non è stata solo la Volpe a non abboccare all’amo di quell’incapace di Signorini. Nemmeno Paola Di Benedetto (che più la guardo e più mi accorgo di quanto sia non solo bella bella bella ma proprio bella fuori, ma pure un pasticcino dentro), alla quale il conduttore stava raccontando dell’improvviso viaggio alle Maldive del suo Federico Rossi in compagnia di un’altra donna, si è fatta abbindolare e subito ha pensato si potesse trattare della madre del cantante, e così effettivamente era. Due scherzi a cui nessuno c’è cascato su due, ottima media Alfonso. Darsi all’ippica potrebbe essere un’alternativa, alla luce dei risultati ottenuti. O per lo meno tornare mestamente ad un’UNICA PUNTATA a settimana, che per un’edizione come questa è già TOO MUCH.

E al conduttore non è andata meglio neanche per quanto riguarda il Pago e Serena Enardu gate. Signorini già si stava pregustando famelico il drama che si sarebbe scatenato in Casa dopo le succulente confessioni di Alessandro Graziani sui suoi incontri con l’ex tronista post Temptation Island Vip, per ascoltare le quali si è pure imbucato nello studio di Queen Mary durante l’ultima registrazione del Trono classico (che mo abbiamo le prove esista ancora, almeno, perché iniziavamo a dubitarne ad una certa…) di cui il pallavolista ora è uno dei corteggiatori, ma Pago gli ha subito smontato il giochino informandolo che “ero già al corrente di tutto“. Ed io, alla luce di questa rivelazione, se da una parte mi perplimevo ancora di più della rapidità del suo perdono in un contesto che – continuo a pensarlo – non fosse certo il più adatto per risolvere una situazione del genere, dall’altra soffocavo dalle risate all’idea del fegato di Alfonso che si contorceva per la ghiotta trashata persa.

Ah, ed a proposito di Pago, ma la smettiamo di affibbiare etichette alla gente alla prima frase storta che dicono? E Salvo Veneziano è un violento, e lui è omofobo… ma basta! Ma a voi una frase spiacevole non esce mai? E per quella vi dovrebbero bollare a vita? E dai, su… Che Pago abbia moooolte cose su cui lavorarci sopra, nella vita, mi pare evidente, eh, ma da qui a farlo passare per omofobo ce ne passa. Lui non ce l’ha con Licia Nunez perché omosessuale (anche perché altrimenti quel tale Stefano di cui parlava con Serena sarebbe stato per lui un problema tanto quanto la Nunez, cosa che ha chiaramente detto che non è), lui non la sopporta perché è più falsa dei soldi del Monopoli, è diverso. E io gli do pure ragione su questo, eh. Perché non venitemi a dire che il teatrino che ha vista coinvolta Imma Battaglia per almeno le prime tre o quattro puntate del Gf Vip 4 vi è sembrato una cosa spontanea, vvvera e sinGera perché non ci crede nessuno. Guarda caso proprio nella Casa ti vai a crucciare di una storia morta e sepolta da DIECI ANNI, dopo la quale sia tu che lei siete andate avanti da mo. Ma famola finita, su. Quel mellifluo tono di voce alla Alex Belli quando parla, quel cercare di mettere zizzania ovunque pur di essere inquadrata cinque minuti di fila… ma a uno potrà stare sulle balle Licia Nunez in quanto francamente INSOPPORTABILE o solo perché omosessuale ci deve piacere per forza? Ma che state a dì?

Se c’è una cosa che DETESTO è quando una persona di colore piuttosto che omosessuale viene personalmente criticata e – di tutta risposta – si rigira la frittata dando del razzista o dell’omofobo a chi ha di fronte. Come ha fatto Licia ieri, quando alle perplessità di Pago sul suo conto ha saputo rispondere solo “Non ti piace che io stia con una donna?“. Ma chi ha detto quello (specie nello spezzone video che è stato mostrato a lei ieri, che non conteneva tutto ciò di cui abbiamo disquisito noi da casa negli ultimi giorni, cosa che mi fa pensare che sia stata pure imboccata…)? Ma che ce frega con chi stai, Pago stava solo sottolineando quanto sono stati ridicoli i teatrini a cui hai dato vita per settimane, rischiando anche di giocarti la tua attuale compagna pur di guadagnarti l’inquadratura. Questo stava dicendo, niente di più e niente di meno, ed è una cosa che abbiamo pensato pure noi altri da casa un mese fa quando eravamo PIENI del “grande amore viscerale per Imma“, PIENI.

Perché nascondersi dietro una categoria di persone quando uno è TE che sta criticando, e nessun altro? Non c’è atteggiamento più discriminatorio di questo finto buonismo, santodddio. E proprio perché siamo TUTTI UGUALI uno può dare della falsa sia alla Volpe che alla Nunez nello STESSO MODO, senza doversi per questo beccare l’etichetta di omofobo se invece di avercela con Adriana ce l’ha con Lucia. Eccchecccavolo. Sono le persone come la Nunez, che – non sapendo tenere botta alle critiche con le proprie forze – si nascondono furbescamente dietro alla gonnellona di mamma omosessualità per pararsi le chiappe, a fare più danni della peste nella VERA lotta all’omofobia, eh.

Tornando a noi, spero che lunedì a lasciare definitivamente (se dio vuole, eh, che qua è un attimo che ti sminchiano i risultati di un televoto più che chiaro per i loro comodi) la Casa sia Serena, e magari a ruota dopo di lei anche Pago, perché siamo PIENI pure della coppia e di tutto ciò che gli montano attorno OGNI SANTISSIMA PUNTATA, tra fratelli, ex mogli e tentatori vari. PIENI. Andate e moltiplicatevi, ma a casa vostra.

Che è pazzesco come si parli sempre degli STESSI da un mese a questa parte, quando in quella Casa ci sono persone come Patrick Ray Pugliese di cui si ricordano solo quando c’è da fare qualche siparietto ridicolo, salvo poi ignorarli per tutto il resto delle puntate senza degnarli di una sorpresa manco quando sono in nomination (che io sto ancora aspettando che gli mostrino la clip del suo piccolo Leone che è pronta da almeno due settimane, eh).

Ma no, è più importante perdere tempo ad incensare ancora un po’ Barbara Alberti in studio. Una che ha passato un mese a sparare cattiverie su chiunque, salvo poi rimangiarsele SEMPRE una volta che si trovava l’interessato di fronte. Come ieri, quando improvvisamente il ‘mostro‘ con cui aveva definito – sogghignando soddisfatta coi suoi amichetti – Wanda Nara è diventato “un elogio partito in maniera burlesca“. Ma chi ce casca, dai. Non solo infida, ma pure senza le palle. Ma se la Alberti mi ha deluso tanto in questo Gf Vip 4 la colpa è solo mia che evidentemente l’avevo decisamente sopravvalutata.

COMMENTI