‘Live – Non è la D’Urso’, a 20 anni dalla prima edizione del ‘Grande Fratello’ la reunion dei concorrenti e il commovente ricordo di Pietro Taricone

Titta 14 Settembre, 2020

Live - Non è la D'Urso

Soo trascorsi ormai 20 anni dalla messa in onda della prima puntata del Grande Fratello: il reality show, che ad oggi si conferma il più longevo della storia della televisione, aveva esordito su Canale 5 con la conduzione di Daria Bignardi e la presenza di Marco Liorni come inviato speciale. Un nuovo modo di fare televisione e la possibilità di spiare ininterrottamente per 100 giorni dieci sconosciuti aveva solleticato la curiosità del pubblico, regalando al programma ascolti record e un Telegatto, fortemente contestato, durante la cerimonia, da Alessandro Cecchi Paone.

Ieri sera Live – Non è la D’Urso ha regalato agli affezionati spettatori del reality una reunion dei dieci concorrenti che hanno partecipato alla storica edizione: in studio Barbara D’Urso ha accolto la vincitrice Cristina Plevani, che oggi lavora come commessa e istruttrice di fitness, Marina La Rosa, che ha partecipato all’ultima edizione de L’Isola dei Famosi, Sergio Volpini, l’ex ottusangolo, che insieme a Salvo Veneziano ha partecipato all’ultima edizione del Grande Fratello Vip, Roberta Beta, che dopo una carriera in radio è tra gli opinionisti della D’Urso, Maria Antonietta Tilloca, che ha proseguito la sua carriera da artista, Lorenzo Battistello, gestore a Barcellona di due ditte di catering, e la prima eliminata nella storia del programma, Francesca Piri, trascrittrice, oggi, di udienze penali. Assenti in studio il compianto Pietro Taricone e Rocco Casalino, portavoce del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

In studio i concorrenti hanno scherzato sul tempo che è trascorso e hanno ricordato i flirt nati nella Casa – la storia tra Taricone e Cristina, poi l’interesse del casertano per la ‘gatta morta’ e, infine, la liaison vissuta fuori dalla Casa tra la siciliana e Lorenzo – il grande successo del programma, raccontando la loro sorpresa e svelando alcuni simpatici retroscena, come l’incursione di Striscia La Notizia che allegò, a un Tapiro D’Oro lanciato nel giardino, un bigliettino che avvertiva i concorrenti del pericolo di impotenza causato dai microfoni: nell’ilarità generale gli ex gieffini hanno ricordato la reazione di Pietro, che il giorno successivo preparò le valige minacciando di abbandonare il reality.

Nonostante l’assenza anche Rocco ha voluto partecipare alla riunione, attraverso una lettera indirizzata alla conduttrice partenopea:

Cara Barbara, sono passati vent’anni da quando dieci sconosciuti, ragazzi e ragazze, quasi tutti non ancora trentenni, entrammo per la prima volta nella Casa del Grande Fratello. Io ero tra loro, non sapevo cosa ci aspettasse: tre mesi di leggerezza, di svago, di gioco, ma anche un viaggio dentro noi stessi. All’epoca il Gf era anche un nuovo format televisivo, qualcosa di mai visto in Italia e che riscriveva le regole del linguaggio televisivo. Io vi ho partecipato con l’idea di fare una nuova esperienza lunga 100 giorni (…) oggi dispiace, però, vedere come, quella che per molti di noi fu una semplice esperienza di soli tre mesi, in fondo una piccola parentesi della nostra vita, venga usata spesso come etichetta negativa, che rimane addosso anche dopo 20 anni, nonostante ognuno di noi abbia preso strade diverse, spesso fatte di studio, sacrificio. (…) È accaduto a me che, nonostante la laurea in ingegneria elettronica, l’esame da giornalista professionista, un’esperienza pluriennale da dirigente della comunicazione e l’attuale incarico alla Presidenza del Consiglio, vengo continuamente sminuito e screditato pubblicamente semplicemente per quei tre mesi da partecipante del Grande Fratello. Ma per me, a dispetto di tutto, il Gf resta un bellissimo ricordo. (…) Saluto tutti i ragazzi e un pensiero particolare a Pietro, il vincitore morale di tutte le edizioni.

Anche Marina, prima di vedere il commovente video in ricordo del guerriero, scomparso dieci anni fa a causa di un incidente durante un lancio in paracadute, ha dedicato alcune parole sentite al suo ex coinquilino:

La cosa che mi dispiace è che quando una persona non c’è più si tende sempre a parlare bene, in realtà le persone che l’hanno conosciuto, tutte, chi in modo più profondo, chi in modo più leggero, hanno sempre un ricordo meraviglioso, perché lui entrava dentro, non era uno che faceva il discorso sul tempo, lui era capace di parlarti con la verità, anche in tre minuti. Era veramente una persona meravigliosa.

QUI, QUI, QUI, QUI e QUI i filmati dedicati alla reunion, mentre di seguito potete vedere il commovente ricordo dedicato a Taricone, con la commozione dei suoi ex compagni d’avventura, in particolare di Cristina:

Live - Non è la D'Urso
Clicca sull’immagine per vedere il video

Ecco, poi, una gallery con i messaggi social lasciati dagli ex concorrenti prima e dopo Live:

COMMENTI