Michele Morrone perde la pazienza e sbotta per i commenti degli haters: il lungo messaggio del protagonista di 365 giorni

L’attore si sfoga sui social

Linda Novembre 27, 2021

Michele Morrone, attore e sex symbol da quasi 13 milioni di follower, si è sfogato attraverso i suoi profili social con parte dei suoi utenti.

Il protagonista dì 365 giorni, la fortunata pellicola su Netflix, si è rivolto in particolar modo a tutti coloro che si esprimono attraverso commenti “cattivi” e di pessimo gusto.

L’attore ha voluto prendere le parti di tutte quelle persone che, a differenza sua, non riescono ad ignorare la presenza degli hater nella propria vita. Michele ha concluso invitando i suoi follower ad esprimere la loro opinione ma cercando sempre e comunque di pesare le parole usate, perché possono fare davvero male:

I commenti cattivi sotto il mio post di solito vanno bene per me. Tutti hanno i propri hater e tutti hanno il proprio punto di vista. A volte però penso che la rabbia espressa nei miei confronti non abbia un limite. Questo è triste. Tanto triste secondo me. Perché penso dì non aver fatto del male a nessuno.

Alcune persone pensano che solo perché mi hanno visto in tutto il mondo con un film sappiano tutto di  me. In realtà non sanno nulla. Perché insultare qualcuno che non ti ha mai fatto del male? Ho un carattere davvero forte. Sono un uomo che sa quello che vuole e non me ne frega niente. Ma come personaggio pubblico ho la responsabilità di pensare se questi commenti fossero stati fatti ad un quindicenne che sta ancora sviluppando la sua personalità. E magari, come è normale che sia, non è ancora mentalmente forte da fregarsene un ca*zo dei commenti cattivi. Cosa succederebbe?

Gli invidiosi scriveranno ancora commenti cattivi lo so. Io non posso farci niente, vorrei tanto fare qualcosa. Per favore, pensate al fatto che là fuori ci sono tante persone che non ce la fanno. Voi potete ferirle in modo serio. Non scrivete nei commenti cose brutte, non diffondete odio. Non solo favorirete gli altri, aiutereste anche voi stessi a sentirvi meno soli e vuoti. Pace e amore, Mik.

COMMENTI