Paola Caruso, dopo aver ritrovato la madre biologica grazie a Barbara D’Urso, rivela: “Ho appreso poi che aveva bisogno di soldi…”

Dalia 21 Novembre, 2020

Live - Non è la D'Urso - Paola Caruso e Imma Meleca

La vita di Paola Caruso è cambiata per sempre quando, tramite Barbara D’Urso, ha conosciuto la sua mamma biologica. Solo alcuni mesi prima aveva rivelato di esser stata adottata, ma di essere molto affezionata a colei che l’aveva cresciuta, sua mamma Wanda e suo padre, scomparso alcuni anni fa.

Ai tempi, la Caruso si era mostrata felice di poter conoscere chi l’aveva messa al mondo, guadagnando quindi una “seconda mamma. Oggi, però, a distanza di un anno e mezzo, Paola ha rilasciato delle dichiarazioni al settimanale Diva e Donna proprio sulla madre biologica.

Quando l’aveva ritrovata, la Caruso l’aveva ben accolta nella sua vita da neomamma di Michelino, il figlio avuto da Francesco Caserta. La delusione però era dietro l’angolo:

Ho continuato a vederla, ma mi sono resa conto che il suo non era l’amore puro di una madre. Ma la capisco. Ha la sua vita. Ha altri due figli. Mi ha ferito piuttosto altro. Sono stata accusata che era tutto finto, che c’eravamo messe d’accordo. Lei lo sapeva già di essere mia madre, prima del test. È stata lei a cercarmi. Ha voluto farlo sapere dalla D’Urso. Ho appreso poi che aveva bisogno di soldi.

È per questo che l’ex Bonas di Avanti Un Altro ha deciso di voltare pagina e rimanere ancorata alla famiglia che l’ha cresciuta, non a chi l’ha solo concepita:

Imma l’ho conosciuta, mi ha fatto piacere. Allo stesso tempo dico: dove sei stata per trentacinque anni puoi continuare a stare. La mia vera mamma è una, Wanda. Vale anche per il padre. Quello biologico mi ha generato, ma non me ne frega niente.

COMMENTI