‘Pechino Express 8’, Le #Collegiali raccontano com’è stato scoprire (dalla tv!) di aver vinto. E svelano per chi avrebbero fatto il tifo se non avessero trionfato

Nicole Rossi e Jennifer Poni raccontano anche alcuni dettagli della loro vita sentimentale

Luana 17 Aprile, 2020

Pechino Express - Le #Collegiali

Sono reduci dalla vittoria del tutto inaspettata dell’ottava edizione di Pechino Express condotta da Costantino Della Gherardesca; stiamo parlando di Nicole Rossi e Jennifer Poni, Le #Collegiali che con caparbietà e determinazione sono riuscite a battere i #Wedding Planner, ovvero Enzo Miccio e Carolina Giannuzzi che erano per molti i favoriti alla vittoria finale. Intervistate da Super Guida Tv le due vincitrici del reality hanno dapprima confidato se si aspettassero o meno questa vittoria e a prendere la parola è stata Nicole:

Parlo a nome di entrambe. E’ stata una vittoria sorprendente e penso anche per il pubblico da casa. Avevamo degli avversari molto temibili e difficili da battere. Questo ha reso la vittoria ancora più affascinante.

Le due hanno saputo della vittoria la sera stessa della messa in onda della finale in quanto, nonostante le puntate siano registrate mesi prima, nessuno sa effettivamente chi si aggiudicherà la vittoria e durante l’intervista hanno rivelato come hanno festeggiato la notizia viste e considerate le restrizioni del Governo a causa dell’emergenza Coronavirus:

Stando in quarantena ho festeggiato a casa con la mia famiglia. Appena abbiamo sentito esultare in TV mi sono messa a urlare sul terrazzo. I miei vicini mi hanno seguita mettendosi ad urlare anche loro. E’ stata una vittoria strana ma bella. Avrei voluto tanto abbracciare però la mia compagna di viaggio.

Ha esordito Jennifer, mentre Nicole ha raccontato un simpatico aneddoto che ha vissuto subito dopo aver appreso la notizia:

A casa mia si respirava l’aria del derby Roma-Lazio. Mio padre ha urlato come un pazzo. Mia madre fa l’infermiera e con l’emergenza coronavirus stiamo cercando di limitare i contatti. Quando però è stata annunciata la nostra vittoria mia madre è corsa e mi ha abbracciato. Non lo facevamo da due mesi. E’ stato un momento bello e intenso.

Entrambe sono state spinte a partecipare a Pechino Express per la voglia di ricercare e di vivere esperienze forti, come ha confermato Nicole:

Penso che quello che accomuni me e Jennifer sia la ricerca di esperienze forti. Esperienze che ti portano a crescere perché comunque siamo molto giovani. Partecipare a Pechino era il mio sogno. Ho sempre amato Indiana Jones e poter diventare come lui era una grande prova. Sono una grande fan del programma.

Mentre Jennifer dal canto suo ha dichiarato che lo ha fatto anche per migliorarsi:

Ho scelto di partecipare perché spinta dalla voglia di crescere, di capirmi e migliorare per potermi amare al massimo. Ero sicura che sarebbe stata un’esperienza costruttiva anche se fossimo uscite alla prima tappa.

Le #Collegiali hanno inoltre rivelato chi avrebbero voluto sul gradino più alto del podio se non avessero conquistato loro la vittoria:

Penso che siamo d’accordo entrambe sul fatto che i #Gladiatori si sarebbero meritati il podio. E non solo perché abbiamo un forte legame di affetto con loro che si è creato durante il viaggio ma soprattutto perché ci ha colpito il messaggio che portavano e la gara che hanno fatto.

Proprio i #Gladiatori, ovvero Max Giusti e Marco Mazzocchi sono stati eliminati a seguito della scelta di Enzo Miccio e a riguardo entrambe hanno dichiarato che al posto di Miccio avrebbero optato per un’altra scelta visto e considerato che speravano di averli in finale insieme a loro. L’una è stata fondamentale per l’altra in questo percorso e durante l’intervista hanno rivelato se e quali sono stati i momenti in cui hanno riscontrato più difficoltà:

Non c’è stato un momento in cui abbiamo pensato di non potercela fare. La cosa bella però è che in ogni momento di sconforto l’altra era pronta a supportare e a sostenere. Il mio problema era la mattina perché come nella vita ho bisogno di tempo per carburare e capire che sono al mondo. Nicole invece partiva supercarica tanto che quando iniziava a parlare io faticavo a seguire cosa diceva.

Mentre per Nicole i momenti più complicati arrivavano la notte:

Ci supportavamo e sopportavamo. I momenti più difficili arrivavano di notte perché era strano dormire in un letto di sconosciuti lontano da casa propria. Dopo la prova dei sette mostri Jennifer mi ha dato una bella calmata perché mi ero agitata. Dopo la fatica di mangiare quelle schifezze non abbiamo trovato passaggio per tantissimo e stavo andando di matto tanto che volevo mollare tutto.

Per tutta la durata del gioco entrambe hanno avvertito delle mancanze visto e considerato che si trovavano dall’altra parte del mondo e se a Jennifer è mancata la musica più che le persone, Nicole ha sofferto la mancanza di un posto sicuro:

 Mi è mancato avere un posto sicuro. Quel posto in cui so che dopo ogni giornata tremenda posso tornare a rifugiarmi. Non sapere dove sarei finita il giorno dopo mi creava un forte senso di disagio. La cosa strana che succede nei reality è che non avendo il cellulare dopo un po’ scordi la voce delle persone che ami. Non ricordavo la voce di mia madre, del mio fidanzato. E’ stata una sensazione così alienante che non riesco a spiegarla.

Durante l’intervista inoltre hanno raccontato quali sono state le loro sensazioni, quelle dei loro familiari e delle loro amiche quando hanno saputo della loro partecipazione al reality:

Vedevo Pechino due anni fa sul divano con mia madre. Entrambe siamo fissate con questo programma ed è uno dei pochi reality che seguiamo in TV. Quando ho saputo che avrei partecipato a Pechino mi sembrava assurdo. Era come se stessi vivendo la vita di un’altra persona. C’è stata molta soddisfazione. […] La Preside della mia scuola mi difende su Instagram. E’ stata la prima a leggere il mio libro e la prima a sapere della mia partecipazione a “Pechino Express” perché è una persona di cui mi fido tanto. Sono stata rappresentante di istituto per due anni e con lei ho un rapporto stretto. E’ una donna eccezionale che stimo molto.

Sono state le parole di Nicole, mentre Jennifer ha raccontato come hanno reagito i nonni, oltre alle sue amiche:

 La reazione dei miei nonni alla mia partecipazione è stata di incredulità. Ricordo ancora che quando mi hanno comunicato la partecipazione al programma mi hanno chiesto cosa stessi andando a fare. Dopo che gliel’ho spiegato mi hanno detto “tra una settimana tanto torni”. Sono rimasti sorpresi di questa vittoria e sono orgogliosi del mio percorso. sarebbe stato bello ricevere un video da parte loro. […] Le mie amiche mi hanno detto che ci saremmo riviste dopo una settimana. La mia migliore amica ha festeggiato 18 anni e io sono stata malissimo a sapere che non ero lì con lei. Assieme a Nicole però abbiamo brindato in suo onore.

Entrambe hanno le idee molto chiare sulla possibilità di partecipare a un altro reality e se Jennifer ha dichiarato che farebbe qualsiasi altro programma che potesse rivelarsi utile a se stessa per la sua crescita personale, Nicole ha rivelato invece a quali vorrebbe partecipare:

A me piacerebbe partecipare a due reality che trovo interessanti, “Celebrity Hunted” e “L’isola dei famosi”. Da come me l’ha descritta Soleil è un’esperienza interessante anche se mi scoraggerebbe l’impatto televisivo. Sai “L’isola dei famosi” è un programma contraddittorio e poi io già sono magra e con “Pechino” ho avuto paura di dimagrire. Potrei sentirmi male insomma.

E a proposito di vita privata Le #Collegiali hanno raccontato alcune curiosità e la prima a prendere la parola in merito è stata Nicole:

Il mio fidanzato non è geloso e anche io non lo sono altrimenti non saremmo potuti stare insieme. Io sono una persona molto libera e concentrata su di me. Il primo impatto che ha avuto con la popolarità è stato con la mia partecipazione a “Il Collegio”. Da lì ha capito che sarebbero cambiate tante cose. Essendo egocentrico come me aveva paura di diventare il fidanzato di. Il pensiero di avere questa etichetta lo ha tormentato fino a quando poi una volta uscita da “Il Collegio” ha capito che non era cambiato nulla nel nostro rapporto. Esce qualche articolo ogni tanto ma non si scompone più di tanto. Riccardo mi dà delle sensazioni che soltanto con lui provo e non mi fa rinunciare a me stessa.

Jennifer invece a quanto pare è stata lasciata prima di partire per Pechino dal suo ragazzo Manny Fresh tramite una Instagram Stories:

Sai, gli errori di passaggio capitano a tutti. E’ stata una cosa improvvisa. Da un po’ le cose tra di noi non andavano bene perché la distanza pesava. Avevamo deciso di vederci ma senza rispondermi ha deciso di lasciarmi con una storia su Instagram. Alla fine cosa posso farci io?

Alla domanda su chi invece avrebbero voluto al loro fianco qualora non avessero avuto la possibilità di partire insieme per Pechino Nicole ha risposto che oltre al fidanzato e alla zia avrebbe sicuramente condiviso il viaggio con l’ex concorrente di X Factor Martina Attili:

Avrei condiviso questa esperienza con Martina Attili e il mio fidanzato perché tra noi c’è un grande equilibrio. Devo aggiungere anche mia zia perché se è vero che esistono le mamme per amiche per me vale anche per le zie. Mia zia è la mia migliore amica e sono sicura che con lei avrei fatto un bel viaggio.

Mentre Jennifer avrebbe coinvolto la nonna nonostante le sue lamentele:

Se l’avessi fatto con mia nonna credo che avrei dovuto sopportare tutto il tempo le sue lamentele per i vari acciacchi. E poi mi avrebbe urlato perché non sapevo né camminare né correre.

Qualche giorno fa Naike Rivelli ha mosso delle accuse contro il programma definendolo costruito e calcolato e a riguardo entrambe hanno voluto replicare:

Mi sono incavolata come una bestia. Pechino è un programma che dà tanto e prima di essere televisione è un viaggio, una gara che fa vivere esperienze uniche. Per tutta la gara abbiamo avuto un notaio che segnava i tempi. Non riesco a capire come si possano dire certe cose.

E’ stato il commento di Nicole, mentre Jennifer dal canto suo ha affermato: “Credo che chiunque abbia partecipato a Pechino con il cuore contesti queste dichiarazioni“. Per quanto riguarda invece i progetti che vorrebbero intraprendere una volta terminata la scuola hanno dimostrato di avere le idee molto chiare e se Nicole vorrebbe intraprendere un percorso universitario o accademico:

 Se si dovessero prospettare altre occasioni a livello televisivo le valuterò. Dopo la scuola vorrei frequentare Scienze della Comunicazione o un corso accademico di regia e recitazione. Vedremo cosa mi riserverà la vita.

I sogni di Jennifer sono decisamente più astratti:

Non mi importa tanto quello che farò nella mia vita ma mi importerà sapere se quello che sto facendo mi migliorerà come persona. L’unica cosa di cui vorrei essere sicura è di non passare la mia vita ad aspettare le vacanze di ferragosto. La mia passione più grande è sempre stata la musica. Devo dire che ho un buon orecchio nella scoperta dei nuovi talenti.

Infine, alla domanda su quale sarà la prima cosa che faranno una volta passato questo periodo di quarantena, mentre Nicole vorrebbe semplicemente prendere un cappuccino con i suoi amici, Jennifer vorrebbe subito ricominciare a viaggiare coinvolgendo anche qualche sua ex compagna di avventura:

Appena finisce questa emergenza voglio prendere il treno per Milano, raccattare Ema e Soleil e raggiungere Nicole a Roma. Viaggiare mi manca troppo.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI