Sabrina Ghio ospite a ‘Rivelo’ critica aspramente Francesco Chiofalo e Antonella Fiordelisi, che sui social tuonano: “Non ci abbassiamo al suo livello, anche se si è tirata il viso con il ferro da stiro, è una signora anziana!” (Video)

Martina 24 Gennaio, 2020

Sabrina Ghio - Francesco Chiofalo - Antonella Fiordelisi

Ieri sera, è stata ospite di Rivelo, Sabrina Ghio, ex ballerina di Amici di Maria De Filippi ed ex tronista di Uomini e Donne, che nel salotto di Lorella Boccia si è aperta raccontando aspetti forse inediti della sua vita, ma non risparmiando nemmeno qualche cocente frecciatina a qualche volto noto.

Impossibile parlare con la giovane influencer senza partire dal suo amore più grande la figlia, Penelope:

Penny è nata sei anni fa. E’ stata una gravidanza un po’ pesante. Non andava niente come doveva andare. Non avevo accanto il sostegno di cui avevo bisogno, una persona che mi capisse (si riferisce all’ex marito Federico Manzolli, ndr). Tu sei fragile, ti senti insicura, confusa. Avevo 28 anni. Hai tante paure. Le paure che ha una donna ad affrontare una gravidanza così. Io poi non ne parlavo, né con un’amica, né con mia mamma. Io sapevo di non essere felice, era tutta una sorta di finzione. Adesso dopo tanti anni abbiamo un rapporto sereno. Sono venuta a sapere tante cose tra cui il tradimento. Sono una tonta. Eppure io non mi fido delle persone. Penso che ci possa essere sempre la fregatura dietro l’angolo.

In questa intervista a cuore aperto non sono mancati momenti di commozione per Sabrina, soprattutto quando ha parlato del difficile rapporto che ha da sempre con il padre che l’ha anche abbandonata quando era piccola:

Ho bisogno d’amore. Mio padre e mia mamma non andavano d’accordo, aveva altre priorità. Negli anni abbiamo cercato di riallacciare un rapporto. Forse quando è nata mia figlia Penelope. Non siamo mai riusciti ad avere un rapporto. Caratterialmente lui imponeva delle cose. Io avevo solo bisogno di un padre.

L’essere una ragazza madre l’ha messa duramente alla prova, tanto che è dovuta ricorrere ad un aiuto esterno per uscire dal baratro in cui era caduta:

Io sono andata in analisi, la mia più grande paura era avere persone che mi guardassero con dei pregiudizi. Io sono stata vittima di pregiudizi in amore e nel lavoro. Sono stata depressa, la mia unica forza era mia figlia. Ero molto debole. Pesavo 2 chili bagnata, c’era lei e dovevo essere forte per lei. Non avevo fame. Ero forte di giorno per mia figlia, andavamo al parco con Penny, le mie amiche, ero uno straccetto bianco. Quando dormiva mi abbandonavo, piangevo tutta la notte. Mi sedevo dicendo: ‘Quando ho mangiato l’ultima volta?’. Il dolore io l’ho vissuto, l’ho preso tutto, ho aperto le braccia e l’ho accolto in pieno. Non dico mai, nemmeno oggi, che ce l’ho fatta. Vivo con la costante paura che qualcuno, dietro l’angolo, mi freghi.

Anche se fatica ad ammetterlo, oggi l’ex tronista è serena ed ha anche ritrovato un rapporto civile con il suo ex marito, soprattutto per il bene della loro piccolina:

Nel tempo siamo riusciti ad andare più d’accordo. Per lei siamo una famiglia allargata. Abbiamo fatto le vacanze assieme, ceniamo assieme. Si fa tutto per lei. Lei non ci ha mai visto insieme, non ci ha mai chiesto di tornare insieme, lei vive la mamma e il papà come due cose separate.

Anche sul fronte amoroso, adesso la Ghio può dirsi davvero felice vicino al suo compagno Carlo Negri, anche se non ha negato che in passato ha detto dei no importanti:

In passato c’è stato anche un corteggiamento, a cui io non ho mai ceduto, da parte di Silvio Muccino. Ai tempi facevo teatro. Mi mandò un mazzo di rose rosse in camerino.. Mi invitò a prendere qualcosa da bere. E portai tutti i miei amici gay per protezione. c’è stato un bacio. Eravamo a Genova. Mi venne, a prendere con il motorino, ci facemmo un giro, ci siamo fermati. Lui provò a baciarmi, lo respinsi in modo carino. L’ho rifiutato. Si incazzò molto e mi lasciò a piedi. Anche Cristian Vieri in passato mi aveva invitato simpaticamente a raggiungerlo Miami, ma non ci sono mai andata. [..] Oggi sono felice vicino a Carlo, è il mio compagno, spero il mio compagno di vita. Io vorrei invecchiare con lui.

Passando poi all’ambito professionale, Sabrina ha ripercorso tra gioie e rimpianti tutta la sua carriera lavorativa:

Ho fatto il primo provino ad Amici a 17 anni, sono andata senza avvisare mia madre e ho detto alla produzione di aver compiuto la maggior età, ma Maria De Filippi ha capito subito che stavo mentendo. Ho passato 4 ore lì bloccata da due omoni, avevo i sensi di colpa per aver mentito, alla fine arrivò anche mia madre, quello fu proprio l’inizio della mia carriera. Nel talent sono arrivata seconda perché, secondo me, il pubblico amava Sabrina. Ho lavorato due anni in teatro prodotto sempre da Maria De Filippi. Ho vinto Reality Circus con poco ritorno. Ho cercato di reinventarmi sul web. Ho fatto quello che, adesso, fanno tutti. Ho preso la mia macchina, sono andata ad un ingrosso, ho preso un po’ di vestiti. Sono tornata con un’amica e ho postato vari look. Per un periodo di tempo, sono riuscita ad andare avanti solo con quello. Io vendevo ‘Pronto moda’. Molte mie amiche mi hanno copiato. La Ferragni è stata brava a portare avanti un suo progetto, è stata determinata. Lo dico con molta stima. Oggi con i social io ci vivo, mi permettono di essere una ragazza indipendente, ma non mi svendo.

E’ proprio parlando dei social, però, che è arrivato il duro attacco a Francesco Chiofalo e Antonella Fiordelisi, che qualche mese fa piangevano proprio su Instagram annunciando la loro rottura:

Francesco Chiofalo e Antonella Fiordelisi non li citiamo proprio, quelli sono veramente dei morti di fama. Hanno un pelo sullo stomaco così. Non li sto accusando, sto semplicemente parlando ad alta voce. Io non mi metterei mai a piangere…Ma come caz**rola si fa a piangere con un filtro? Quello è essere mercenari.

Immancabile la replica dell’ex tentatrice di Temptation Island, che attraverso alcune Instagram Stories (che trovate in apertura del post) ha tuonato:

Questa signor nulla ormai parla solo di noi, è ossessionata da me. Non ha altri argomenti di cui parlare: l’unica mercenaria sei tu che sfrutti la mia popolarità per avere un po’ di visibilità. L’unica mercenaria sei tu, che stai vivendo di luce riflessa da un bel po’ di tempo. Comunque non sono arrabbiata… sai perché? Perché tu hai una certa età e immagino che tu stai avendo anche delle forti vampate quindi per questa volta non fa niente, ti lascio fare.

Alle sue parole si sono unite anche quelle di Chiofalo (che trovate sempre nel filmato in apertura del post), il quale ha aggiunto:

Sono dovuto andare su Google per cercare questa persona perché non sapevo chi caz** fosse. È successa una cosa strana, quando ho messo questa persona su Google e ho cliccato ‘cerca’, Google mi ha risposto: ‘Ma chi caz** è questa persona?’. Ci è voluto un pochino per capirlo, poi l’ho capito e praticamente non è nessuno. Io, che sono molto superiore a lei, non mi abbasso al suo livello. Non mi metto a parlare male di una mamma con una bambina. Quella è una signora, pure piuttosto anziana, andata avanti con l’età. Non sembra perché si è tirata la faccia con il ferro da stiro, però è una mamma ed è pure una signora anziana d’età, non mi metto a offenderla. Anche su di lei ci sarebbe tanto da dire, non è che ha gli scheletri nell’armadio, ha i morti viventi. Io non mi abbasso al suo livello. Sono fatto così, sono superiore a lei, sono di un’altra pasta.

Cosa ne pensate delle parole di Sabrina (che potete riascoltare QUI) e di questo botta e risposta a distanza con Francesco e Antonella?

COMMENTI