‘Sanremo 2020’, Diletta Leotta criticatissima dopo il monologo sulla bellezza: alcune (accese) reazioni vip e le recenti dichiarazioni del fratello chirurgo estetico

Luana 5 Febbraio, 2020

Sanremo - Diletta Leotta

Come ci si aspettava il monologo sulla bellezza che ieri sera ha fatto la conduttrice sportiva Diletta Leotta nel corso della prima puntata del Festival di Sanremo ha diviso il pubblico. Tra i personaggi noti che non lo hanno particolarmente apprezzato c’è Francesca Barra che con un post condiviso sul suo profilo social ha puntato il dito contro Diletta. Secondo la moglie di Claudio Santamaria la conduttrice non avrebbe detto la verità, ammettendo davanti al pubblico sanremese di essersi migliorata rispetto agli anni addietro con presunti ritocchini estetici, come ha fatto intendere dal post condiviso su Instagram:

L’ho sempre difesa dagli attacchi e lo sapete. Ma ieri sera non ho apprezzato il presuntuoso monologo di Diletta Leotta: un finto “smascheramento” che ha cercato la complicità del pubblico, senza riscontro. Se vuoi fare tv verità devi dire la verità, abbassare la maschera per davvero. Perché risulti solo retorica se ciò che dici non corrisponde a ciò che sei. Perché lei poteva liberarci dall’ipocrisia e raccontare che sì, si può avere paura di invecchiare. Di non corrispondere ai canoni estetici che sognavamo e di essere libere di ristrutturarsi quando non ti “capita” la bellezza che desideravi per te stessa. Perché ritoccarsi è una libera scelta di buon senso, buon gusto, ma pur sempre una libera scelta. E se l’avesse ammesso sarebbe diventata la paladina di un’altra verità, seppur scomoda. Avrebbe sdoganato un sacrosanto diritto al libero arbitrio sul proprio corpo, manifesto vero di emancipazione. Anche perché la differenza la fa sempre chi indossa un abito, come lo si indossa. Si può essere naturali e volgari allo stesso tempo, infatti.

Ed ha continuato:

Ma se mi dici che le rughe non ti fanno paura non serve, non ti credo e non basta la nonna a renderti credibile. Perché se non sei la Magnani e le rughe non le mostri, allora si, hai paura cara Diletta. E qualcuno te lo doveva suggerire che non c’è niente di male. Il male è nell’inganno e non è estetico. Ma se menti si vede, e non c’è trucco (o trucchetti) che servano. E poi che noia quando ha detto “non ci prendiamo in giro sul palco ci stai se sei bona”, perché fortunatamente esistono innumerevoli qualità e talenti da mostrare.Io ho avuto tante paure di: ingrassare, invecchiare. Ma sono quelle paure, superate a modo mio, che mi rendono unica.

Tramite una IG Stories la giornalista e scrittrice ha poi voluto chiarire ulteriormente:

 Che poi, ragazze, evviva il libero arbitrio sul proprio corpo. Per me andrebbero solo arrestate le mamme che permettono alle figlie minorenni di intervenire sul proprio corpo. Per il resto sei libera di fare ciò che vuoi, ma allora scegli un altro monologo! Sii spregiudicata e fiera, fino in fondo, delle tue scelte!

Questi i post:

Peraltro era stato il fratello di Diletta, Mirko Manola che nella vita è un chirurgo estetico tramite un’intervista rilasciata al settimanale Gente a smentire i pettegolezzi circa i ritocchini estetici della sorella con queste parole:

Mia sorella è venuta in ambulatorio da me al massimo una volta. Preferiamo vederci altrove, fare viaggi e cene insieme. […] Da fratello e buon siciliano all’inizio di fronte a certi commenti mi seccavo e le suggerivo di cancellarli. Ma poi ho capito che un personaggio pubblico deve stare al gioco dei cosiddetti leoni da tastiera. Offendere è l’unico modo che hanno per emergere.

E ancora aveva dichiarato:

Diletta è una ragazza molto forte, non si lascia scalfire facilmente. La trovo splendida, ma posso anche dire che Diletta è soggettivamente bella ma oggettivamente brava. Ha grande ritmo nella conduzione tv, è spigliata e preparata. Sin da quando ero piccola la ricordo che si divertiva a intervistare i suoi coetanei alle feste.

Dopo le condivisioni della Barra, quest’ultima ha ricevuto moltissimi consensi, tra cui quello di Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, quello della showgirl Matilde Brandi e quello di Michela Quattrociocche che le ha scritto: “Brava! Condivido in pieno!” come potete vedere qui di seguito:

Molti anche i tweet che hanno commentato e non hanno particolarmente apprezzato il monologo della conduttrice sportiva, tra i quali spiccano quello dell’attrice Serena Grandi, della giornalista Candida Morvillo, della conduttrice Monica Leofreddi e di Selvaggia Lucarelli:

E voi cosa ne pensate?

COMMENTI