Stranger Things, ecco quale personaggio i registi volevano uccidere nella quarta stagione

Ecco cosa avevano in mente i fratelli Duffer

Linda Luglio 9, 2022

La quarta stagione di Stranger Things ha letteralmente scalato le classifiche delle serie tv targate Netflix, diventando seconda solo alla fortunatissima Squid Game.

il tv drama ideato dai fratelli Duffer, ha sganciato dopo ben tre anni di attesa la quarta stagione. Quest’ultima divisa in due parti: la prima uscita in data 27 maggio, la seconda parte disponibile dal 1 luglio. Con la visione della quarta stagione, i fan di tutto il mondo di Stranger Things hanno potuto apprendere della morte di molti personaggi amati, come Eddie e Max.

Un po’ meno sofferta, sicuramente la morte del dottor Martin Brenner e quella di Jason. Tuttavia, Matt e Ross Duffer hanno ammesso di aver optato per un cambio di rotta solo alla fine. I due autori avevano infatti in mente di uccidere anche un altro volto della serie, molto amato, cambiando idea durante il percorso.

Parlando di chi vive o muore, penso che ci sia stata una versione in cui Dimitri, alias Enzo, non ce l’ha fatta.“ In una sceneggiatura iniziale infatti, Dimitri – interpretato da Tom Wlaschiha – la guardia di sicurezza russa che diventa compagno di Jim Hopper non sarebbe riuscito ad uscire dalla Kamchatka.

In principio un alleato inaffidabile, Dimitri ha aiutato Hopper a evadere dal carcere dell’Unione Sovietica di massima sicurezza. Inizialmente è tutta una questione di soldi, ma dopodiché i due sono diventati alleati. Enzo ha stretto amicizia con Hopper dopo essere stato smascherato come un traditore.

Alla fine ce l’ha fatta“, ha detto Matt. “Ma questa è l’occasione principale in cui abbiamo sviato rispetto a quanto avevamo scritto“. Il motivo del loro cambio di rotta? Il fatto che ai fan, Dimitri sia piaciuto molto, così come nella stagione 3 era successo per un altro russo, Alexei.

Ross ha aggiunto che è insolito per loro deviare dalle sceneggiature iniziali:

Quando stiamo lavorando a una stagione. Di solito ci chiediamo sempre dove vogliamo che finisca una storia. Quindi il finale è sempre l’obiettivo. Anche se stiamo lavorando all’episodio uno, sappiamo esattamente dove stiamo andando. Non credo che abbiamo davvero deviato in nessuna stagione per il finale, siamo sempre rimasti fedeli.

I fratelli inoltre, hanno rivelato di sapere già come finirà la quinta e ultima stagione di Stranger Things, ma non sono ancora del tutto sicuri di come ci arriveranno.

COMMENTI