Stranger Things, in arrivo lo spin-off su Undici? Parla l’attrice Millie Bobby Brown

La protagonista della serie ha poi parlato del finale che vorrebbe per il suo personaggio e quello di Mike nella quinta e ultima stagione

Valeria Ottobre 14, 2022

I fan appassionati alla serie televisiva di successo Stranger Things sperano di poter vedere uno spin-off su Undici.

Dopo tre lunghi anni, Netflix in estate ha finalmente lanciato la quarta stagione di questa serie statunitense che ha tenuto incollati davanti alla tv milioni di telespettatori di tutto il mondo. Suddivisa inizialmente in due parti, adesso è disponibile sulla piattaforma streaming, in un’unica soluzione.

I fan si sono subito appassionati in particolar modo ad uno dei personaggi principali: Undici, interpretato dall’attrice Millie Bobby Brown. Gli utenti hanno iniziato a richiedere uno spin-off proprio su questo personaggio. Sarà possibile? Saranno loro accontentati?

A rispondere è stata la diretta interessata durante un’intervista a Total Film. Qui l’attrice infatti ha dichiarato di non essere interessata a un’idea di questo tipo di progetto, bensì è concentrata su nuovi progetti lavorativi:

Sono così concentrata su Enola Holmes. Stranger Things: l’abbiamo visto, lo adoriamo, ha un cuore grande. Ma facciamo più Enola. Mettiamo più avventure come questa su Netflix. Ma a parte questo, mi piacerebbe vedere un’altra bambina di 10 anni con la testa pelata ricevere questa opportunità. La aiuterei nella sua impresa.

Millie Bobby Brown sembra dunque decisa a lasciarsi alle spalle il personaggio di Undici. L’attrice attualmente infatti è impegnata a dedicarsi al mondo del cinema con un film in uscita. Si tratta proprio del secondo capitolo di Enola Holmes su Netflix. 

La serie tv statunitense però rimarrà sempre nel suo cuore e infatti l’attrice ha anche parlato del finale che vorrebbe per il suo personaggio e quello di Mike nella quinta e ultima stagione di Strange Things:

Dico cose del genere, ma poi ho anche detto che voglio che muoia. Non lo so davvero. E poi non è una mia scelta. Dico tutte queste cose sottovoce e poi la gente le prende e le pubblica. E io dico: ‘No, no, no’. L’ho detto per scherzo, che volevo che si sposasse e lavorasse in un Target. Era una battuta. Ma forse non è una battuta?.

COMMENTI