‘Striscia La Notizia’ trasmette il fuori onda di Marco Carta che sbotta contro Barbara D’Urso: “Deficente, ora mi dà il doppio!” (Video)

Franci 9 Maggio, 2020

Live - Non è La D'Urso - Marco Carta

Nella puntata di Live – Non è La D’Urso andata in onda domenica sera, tra gli ospiti, com’era stato anticipato più volte dalla stessa conduttrice, avrebbe dovuto figurare anche il cantante diventato famoso grazie alla partecipazione e alla vittoria ad Amici di Maria De Filippi, Marco Carta. Chi ha seguito la trasmissione ha, ovviamente, notato che il giovane non ha avuto modo di intervenire e proprio Barbara D’Urso ha spiegato in diretta che tutto era pronto per il suo ingresso, ma che sarebbe stato rimandato a causa di alcuni problemi del sardo che gli avrebbero impedito di essere lì in studio: “Ovviamente, Marco, tu lo sai che io ti amo e quindi ti aspetto qui settimana prossima negli studi di Live – Non è la D’Urso”, ha detto la conduttrice per rinnovare l’invito al cantante.

La realtà, stando al filmato mandato in onda ieri sera da Striscia La Notizia, sarebbe però ben diversa: Barbara avrebbe inventato questa piccola bugia in quanto l’intervento di Carta non riusciva a rientrare nei tempi televisivi sforati da altri argomenti non toccati nel corso della serata. Così è stato comunicato al sardo il tutto e il giovane non l’ha presa molto bene, come si può vedere dal fuori onda diffuso ieri dal tg satirico di Antonio Ricci:

Sì, vabbé, mi dà il doppio! La serata l’ho passata qui (Marco si trovava in collegamento da casa, ndr). Deficiente! Sono seduto qua dalle 10. Questo non va bene, perché sono seduto qua sul divano dalle 10, me lo potevate dire anche un’ora fa, perché a me questo atteggiamento non piace! No, è brutto. Non lo so se vengo domenica prossima, non lo so. […] Mi ha chiamato l’autrice, dice che adesso dirà che io ho perso il volo. Ma io non ho perso il volo, dì che non c’è stato spazio, piuttosto! Ti prendi la responsabilità…

Cliccando QUI trovate il video mandato in onda da Striscia La Notizia. Che ne pensate?

COMMENTI