‘Uomini e Donne’, incidente stradale per Eleonora Rocchini e Dalila Branzani: non sono gravi

Martina 28 Settembre, 2019

Una notte da dimenticare al più presto Eleonora Rocchini e Dalila Branzani!

L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne e la sorella del suo ex fidanzato Oscar Branzani sono rimaste coinvolte insieme ad altre 3 persone in un incidente stradale avvenuto nella notte fra venerdì 27 e sabato 28 settembre a Piazzale Tecchio, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli.

Grande spavento e preoccupazione per Eleonora, Dalila e le altre persone presenti in macchina con loro, tra cui Nunzio Moccia, l’ex fidanzato di Dalila. Per fortuna, secondo quanto già reso noto da Fanpage.it, le condizioni di salute della Rocchini, della Branzani e di Moccia non sarebbero gravi, anche se i quattro passeggeri del veicolo e il guidatore sono ancora tutti ricoverati in ospedale, e uno di loro è in prognosi riservata.

La dinamica dei fatti che hanno portato all’incidente è ancora in corso di accertamento, sul posto sono accorsi prontamente gli agenti della sezione Infortunistica stradale della Polizia Municipale di Napoli, guidati dal capitano Antonio Muriano, e secondo le prime ricostruzioni l’automobile su cui viaggiavano l’ex corteggiatrice, la sorella di Oscar e le altre 3 persone avrebbe perso aderenza col manto stradale all’uscita dal sottopasso di Fuorigrotta, non si sa ancora se a causa dell’alta velocità o di problemi di altro tipo. Gli accertamenti infatti sono ancora in corso e i poliziotti stanno acquisendo i filmati delle telecamere di video-sorveglianza per ricostruire nei dettagli le dinamiche dello schianto. Eloquente però la foto dell’auto, il cui lato anteriore sinistro praticamente non c’è più, tanto che è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre i feriti dalle lamiere.

Intanto Oscar sui social ha commentato con un’eloquente Instagram story l’accaduto:

Da parte di tutto lo staff di IsaeChia.it i nostri migliori auguri di pronta guarigione a Eleonora, Dalila, Nunzio e alle altre due persone coinvolte.

COMMENTI