Uomini e Donne, Martina Grado confessa: “Finalmente è scattata in me quella molla e ho chiamato una psicologa”

L’ex volto del dating show racconta quello che le è successo e perché si è decisa a fare terapia

Carola Ottobre 30, 2022

Gli ultimi giorni sono stati piuttosto difficili per l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, nonché scelta di Giacomo Czerny, Martina Grado.

Martina Grado

L’influencer, infatti, aveva raccontato di essere stata ricoverata in ospedale a causa di fortissimi bruciori di stomaco e le sue parole avevano messo in apprensione i fan che la seguono quotidianamente e più volte avevano provato a chiederle come stesse e quale fosse stata la diagnosi.

Fino ad ora Martina Grado aveva preferito non esporsi, ma dopo le sue dimissioni dall’ospedale, l’ex corteggiatrice ha deciso di rispondere alle domande dei suoi followers e spiegare cosa le è successo nelle ultime settimane:

Mi avete chiesto in tanti se mi andava di entrare nello specifico su cosa ho avuto perché siete in milioni ad avere avuto/avere problematiche analoghe alle mie. Ormai circa 20 giorni 20, era un sabato, ho iniziato ad avere dolore allo stomaco. Sono avvezza a problemi di questo tipo quindi non me ne sono preoccupata, ho preso un gaviscon, una camomilla e ho sperato passasse. Purtroppo nessun miglioramento, quella sera uscii a cena ed ero su un altro pianeta. Il giorno seguente la stessa cosa, dal tardo pomeriggio, e di nuovo senza miglioramenti con l’utilizzo di rimedi naturali e farmaci. Il weekend appena trascorso l’ho letteralmente passato sul divano, rotolando tra picchi di bruciore intenso e un constante dolore onnipresente. Fino ad arrivare a domenica, dove piegata in due hanno deciso di portarmi in pronto soccorso.

Martina ha poi raccontato cosa le hanno fatto durante i giorni di degenza:

Una volta ricoverata a parte prelievi giornalieri e gastroprotettori due volte al giorno non mi hanno dato nulla perché ancora non sapevano cosa avessi, di conseguenza non potevano iniziare una cura sulla base del nulla. Per giunta i miei esami del sangue erano perfetti! Solo una cosa era fuori posto: sembrerebbe che io abbia contratto la salmonella. Ora siamo in attesa di accertamenti per vedere se l’ho già debellata oppure se è all’inizio del suo corso. Appena arriveranno questi accertamenti potremo almeno dire se è quella cosa oppure no. Fatto sta che mi hanno mandato a Casa con Gastroenterite duodenale acuta che potrebbe essere un secondo episodio della gastroenterite che ho avuto 3 settimane fa con 40 di febbre.

L’ex corteggiatrice ha aggiunto che i medici pensano si tratti anche di stress e proprio per questo motivo ha deciso di farsi aiutare da una psicologa:

Alla base si pensa sia stretta, ho questa tendenza a somatizzare in modo pesante sullo stomaco e probabilmente ora ho dato una bella mazzata! Nel frattempo che lascerò il mio apparato digerente in mano a specialisti io mi sono attivata per iniziare un percorso con una psicologa specializzata in questo tipo di problematica. Non mi vergogno a dirlo, anzi ne vado fiera perché ci ho messo tanto a convincermi e ora mi autoflagello per non averlo fatto prima. Quindi finché non avrò conferme o smentite io sto prendendo forti gastroprotettori, antidolorifici che stordirebbero anche un cavallo, sto seguendo una dieta semplice e leggera e inizierò a farmi aiutare da una psicologa nella gestione di ansia e stress

Infine la Grado ha spiegato che è stata proprio questa situazione a darle la spinta per iniziare un percorso di psicoterapia:

È scattata quella molla che da un anno non mi decidevo a far scattare, chiamando una psicologa! Sicuramente andrò a fondo sul mio stomaco e intestino con specialisti del settore, ma mentre attendo che qualcuno si curi di me, quel che posso fare è iniziare a curarmi da sola. Spero di imparare a gestire le mie ansie nel modo giusto e in breve tempo di non essere più tormentata da problemi che mi condizionano la giornata e la vita sociale.

 

COMMENTI