Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 26/02/21

Chia Febbraio 26, 2021

Uomini e Donne

Benvenuti nel meraviglioso mondo Sottosopra degli Elios. Di nuovo.

Quel luogo dove regna la fantascienza, dove nulla è come sembra dovrebbe essere e – soprattutto – dove i peggio pagliacci vengono descritti come perfetti gentleman. E viceversa.

Un universo magico e parallelo nel quale:

Sabina Ricci si deve beccare della superficiale da Gianni Sperti solo perché – dopo essersi presa il palo da un Claudio Cervoni palesemente e dichiaratamente disinteressato a lei che “non me la sentivo” di cambiare il comportamento quando era ancora in tempo per recuperare il loro rapporto, pora stella, ma che ora si lagna perché lei “una settimana dopo è già uscita con un altro” – non ha portato avanti il drama per settimane, con inutili ed infinite recriminazioni reciproche stile Gemma Galgani (che suonano decisamente ridicole, a fronte di frequentazioni così brevi), ma ha voltato pagina osando uscire con quel Nicola. Avrei capito le perplessità dell’opinionista se stessimo parlando di un grande aMMMore finito da troppo poco tempo per rimettersi su piazza, ma – innanzitutto – si trattava di una conoscenza di un paio di mesi (senza affettuosità ed a senso unico, per altro) e, secondariamente, non mi pare di aver sentito la dama spendere parole eccessive nei confronti della nuova frequentazione. Sabina, semplicemente, aveva un interesse per il Cervoni e ci ha provato finché la sua dignità ha retto, poi ha messo GIUSTAMENTE un punto ad una situazione che era diventata francamente imbarazzante e ne ha iniziata un’altra con la massima tranquillità, senza lanciarsi in esternazioni affrettate o dichiarazioni compromettenti. Mi sfugge proprio dove stia la sua superficialità, ecco, e come mai Sperti debba perorare la causa di uno a cui visibilmente fregavacazzi di lei, soprattutto.

Aurora Tropea è stata praticamente COSTRETTA a levare le tende pur di mettere fine allo schifo che sistematicamente le costruivano attorno, culminato in quella vergognosa parentesi al retrogusto di revenge p0rn che non abbiamo certo dimenticato, mentre Giancarlo Cellucci, colui che col sorrisetto la minacciava di rendere pubblici dei suoi presunti filmini h0t, bazzica ancora placidamente in quello studio e, mentre dà una rosa rossa ad Alessandra Chiariello perché dopo tre mesi “volevo concentrarmi su di te, niente di che“, viene pure incensato dal prode Sperti perché “sembri un’altra persona, volevo farti i complimenti, non mi aspettavo questo gesto, sono stato il primo a pensare male di te e ho fatto male“. Occcchei.

Alessandra Chiariello è così gratificata dalla sua conoscenza con quel brav’uomo del Cellucci di cui “apprezzo la sua sincerità” (proprio la qualità principale del cavaliere, in effetti, come darle torto!) che prima ha fatto la maliziosetta lasciando intendere che Roberto Lombardo si fosse fatto avanti con lei e “quando avevo chiuso con Giancarlo ho percepito che mi voleva corteggiare” salvo poi aggiustare il tiro in corsa perché “è stata una ripicca, Patrizia, non aveva interesse nei miei confronti!“. O è l’una o e l’altra, cocca, che se ti eri accorta che altro non era che una ripicca non c’era manco motivo di sponsorizzarla urbi et orbi. A meno che il suo intento – come ha sostenuto Tina Cipollari – non fosse quello di far ingelosire Giancarlo fregandosene di minare le frequentazioni altrui, certo. E in tutto ciò le rimostranze di Patrizia – che prima è stata messa in croce da Roberto per aver anche solo ipotizzato di scambiare il numero Alessandro Inictu, salvo poi scoprire che il Lombardo si era sentito più volte con Alessandraper ripicca” – sono più che condivisibili, specie in virtù di tutte le premesse sulla fiducia che aveva fatto il cavaliere raccontandoci il suo passato ‘birichino‘. Che se a 40/50 anni si sta ancora appresso alle ripicchine da Asilo Mariuccia siamo inguaiati, eh.

Gianni Sperti rivolgendosi a quel Francesco che si stava eliminando dopo la storia del discusso sms che durante la precedente registrazione aveva mandato a Samantha Curcio (che anche meno, in realtà, eh…) ha esclamato che “forse potresti anche pensare come mai tutti quanti abbiamo pensato male del tuo messaggio, forse il messaggio era sbagliato…“. Cioè, Sperti che invoca uno spirito autocritico DEGLI ALTRI, quando è il primo che “quando tutti quanti” lo criticavano per il comportamento avuto con la Tropea mica l’ha pensato, che “forse era il comportamento ad essere sbagliato“, no. In quel caso erano dei fake quelli che lo scrivevano.

Ps. Ma Giacomo Czerny non ricorda anche a voi un baby Cerioli, specie nell’atteggiamento che alterna provocazioni ad imbarazzo?

Video dalla puntata: Puntata interaRiccardo: “Roberta ti va di vederci stasera?”Sabina e Nicola: una conoscenza contestataUna rosa per AlessandraSamantha: “Francesco potevi eliminarti con eleganza ma…”Roberto: “Alessandra? L’ho contattata solo per ripicca!”Esterna di Giacomo e MartinaEsterna di Giacomo e Carolina

Video inediti: Cosa accadrà?

COMMENTI