Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 4/05/22

Chia Maggio 4, 2022

Se dovessi dare un titolo alla puntata odierna di Uomini e Donne non avrei dubbi. Sarebbe sicuramente “Certo che c’avete proprio la faccia come il cul*, eh!“.

Diego Tavani e Aneta Buchtova sono stati manco troppo velatamente messi alla porta (con tanto di risatine sommesse e sarcastici “scusateci se abbiamo frainteso, davvero!” a percu*are il discorso del cavaliere) nello STESSO STUDIO dove DA ANNI bivaccano i PEGGIO ELEMENTI che di alzare le chiappe da quelle seggiole non hanno MAI avuto la benché minima intenzione. Solo a me è sembrato tutto terribilmente patetico?

Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 4/05/22

Che Aneta sia cotta a puntino, visti i sorrisoni che dispensa da settimane, è sicuro. Avere dubbi sul reale coinvolgimento di Diego visti i suoi discorsi contorti è comprensibile, invece. Specie in un contesto come quello, dove negli anni abbiamo DAVVERO visto di tutto, gente che giura il falso su parenti deceduti compresa. Quindi ormai non mi stupisco più di nulla, e la mano sul fuoco col cavolo che ce la metto per nessuno.

Solo il tempo ci dirà se Tavani oggi era davvero sincero (sembrerà strano per alcuni – me compresa – ma realmente là fuori c’è gente che se non soffre e se non si strugge per amore non è contenta, eh! Io per esempio sono ancora sotto choc dopo aver visto una coppia dell’ultima edizione di Matrimonio a prima vista Italia lasciarsi proprio perché andava TROPPO d’accordo. E per loro se non c’erano liti voleva dire che non era vero amore. Per me la follia, ma a ben pensarci perfettamente in linea con quest’epoca dove le relazioni se non sono tossiche non ci piacciono…) oppure stava solo cercando un appiglio in una “frequentazione troppo perfetta” per non essere costretto a lasciare la trasmissione.

Ma fatemi dire che vedergli fare la paternale da uno come Armando Incarnato è clamorosamente ridicolo, dai. Cioè, lui con Aneta ci era pure uscito e CHISSA’ COME MAI non ha funzionato, e mo lo dobbiamo sentire dire a Diego che “dovresti essere felice di avere a che fare con una ragazza come lei, senza trovare problemi“. Cioè, ARMANDO che lo dice a Diego, capite la pazzia? E per fortuna che ci ha pensato Aneta a ricordagli che “pure te trattavo bene, sei tu che non hai voluto coltivare…“, perché lì dentro c’è una velocità di rimozione selettiva dei ricordi che non fanno comodo che manco con quel flash che usavano in Men in Black, eh.

Io la mano sul fuoco non ce la metto per nessuno, dicevo, ma un po’ di buona fede a Diego la voglio assolutamente concedere. Perché Aneta è davvero deliziosa, e i sorrisoni che lui fa quando la stringe a sé nei balli e le prende (tenerello!) il mento tra le dita mica glieli abbiamo mai visti fare ai tempi della piccola fiammiferaia di Brescia. E poi Diego, senti a me: ma vuoi mettere la soddisfazione di essere felice alla faccia della combriccola? Tu fuori a spassartela con Aneta, e quelli nel loro amato studio a schiumare rabbia da anni. Non c’è manco paragone, pensaci!

A proposito di ‘facce come il cul*‘, comunque, oggi anche Luca Salatino ha voluto dare il suo contributo. Che – con tutto che di quel Matteo mi fido meno che delle televendite che propongono le offerte “solo per oggi” – mica ci potevo credere che il tronista avesse il barbaro coraggio di ironizzare su qualcun altro, vista la melma in cui si ritrova. “Matteo non ha mandato rose, ‘sta settimana? Non ha fatto niente? Già te sei fermato? Pari un po’ un fuoco de paglia, eh!“… whaaat? Ma che daVero? A , ma non te conviene pensà un po’ ai cacchi tuoi, visto che stai a un passo dalla scelta e l’unica che ti piaceva t’ha lasciato con le pezze al cul*?

Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 4/05/22

Per quanto Matteo mi sembri costruito fin dalla prima esterna, Veronica Rimondi non mi pare tanto meglio di lui, comunque. Ma che si aspettava che facesse, per una volta che non veniva portato in esterna, che desse fuoco allo studio? Capisco che ci stesse prendendo gusto, tra mazzi di rose e uova di Pasqua recapitate random. Ma già quello era too much, per uno che la conosce da due ore, mo se si aspetta che lui abbia reazioni strabordanti per ogni cosa vuol dire che se li vai proprio a cercare, i fake! Contenta lei…

Per concludere la carrellata delle ‘facce come il cul*‘ odierne ci metterei la mia prefe, quella di Gianni Sperti. Che, ruffiano come sempre, ha voluto giustificare – solo per piaggeria anagrafica – l’ingiustificabile Alessandro Rausa. Ma in che senso dovrebbero essere le donne a fare “qualche domanda in più“, di fronte a uomini poco chiari, e non loro a tirare fuori gli attributi?

Rausa avrà anche l’aspetto di un pacifico vecchietto, ma di scivoloni ne continua a fare a bizzeffe. Che io mica ho dimenticato quando aveva dato di matto per il (lungimirante) 4 che il buon Franco Fioravanti aveva rifilato a Pinuccia Della Giovanna, descrivendolo come “un’incredibile mancanza di rispetto“. Sarà, ma io trovo ASSOLUTAMENTE più irrispettoso scaricare la colpa di una mancata uscita alla redazione, piuttosto che prendere coraggio e dire alla signora che si ha di fronte “ti ringrazio, ma non sono interessato a conoscerti“.

Non sarei mai capace di dire ad una donna che non mi piace, non lo dirò mai perché son fatto così“, s’è giustificato lui. E che sarà mai? Non è più triste (nonché un’inutile perdita di tempo per entrambe le persone coinvolte) continuare a tirarla per le lunghe barcamenandosi tra ridicole scuse? Che mica nessuno gli sta dicendo che deve essere sgarbato nel chiudere, eh. Solo un pelino più onesto.

Che io ne avrei un po’ pieni i mar*ni di ‘sti uomini che scaricano (aridaje!) la colpa sulla donna donna di turno che “dovrebbe capirlo da sola che non sono fatto per lei“. E per carità, ad una certa ci è chiaro comunque, eh. Non è che ci voglia del genio per interpretare le sagaci mosse di certi minus habens, figuriamoci. Però se già sapete di essere totalmente privi di attributi magari evitateveli, i messaggi ambigui e fraintendibili tipo i complimenti random (come il “sei bellissima” di Alessandro a Maria, dal quale lei avrebbe dovuto dedurre di NON piacergli, certo…), che avoja poi a dare delle pazze sempre alle donne. Eddai, su.

Un pizzico di onestà in più, non vi si chiede molto. Poi vi lasciamo tornare a riempire le mutande con il cotone, promesso.

Video dalla puntata: Puntata interaMaria: “Pinuccia come sei elegante!”Alessandro: “Maria non sono uscito con te perché…”Una nuova dama per Alessandro V.Diego e Aneta: via insiemeEsterna di Veronica e AndreaVeronica: “Matteo per una volta che…”

Video inediti: Le prime parole di Diego e Aneta

COMMENTI