Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 12/04/21

Chia Aprile 12, 2021

Quanto me inquieta Carolina Ronca non lo potete manco capì.

Una drama queen che s’è studiata per bene il manuale della perfetta corteggiatrice uominiedonniana e – dopo aver visto un tizio tre o quattro volte, passandoci insieme manco due ore in totale – già gli manda sms che Moccia scansate proprio e se sente sposata con figli, casetta, animali, libri, auto, viaggi e fogli di giornale. St’accollo vi ricorda nessuno?

Finora solo Gemma Galgani riusciva ad incutermi la stessa angoscia, con quei suoi innamoramenti lampo conditi da emosssioni e piagnistei per il primo che passa. Mo ci tocca anche la sua Mini-Me. Con 50 anni di meno, ma la medesima abilità nel costruire fan fiction basate sul NULLA.

Perché avrà anche 20 anni e sarà nel pieno dell’euforia amorosa, ok, ma a me sembra davvero tutto un po’ too much. E’ too much il pathos che Carolina c’ha messo in quei messaggi che ha scambiato col tronista, è too much che lei dopo tre puntate e mezzo che conosce Giacomo Czerny dica che se lui non la scegliesse “mi ammazzi, io ci credo tanto, nella mia testa tu esci con me” ed è too much pure la sceneggiata di “andare in bagno” passando davanti a tutti perché se non ha l’attenzione su di sé per più di 5 minuti smatta.

Però poi se Giacomo – di fronte a certe sparate così smielate che manco nelle serie tv turche arrivano a tanto – lecitamente le chiede se è innamorata di lui, subito a far la fAiga che “no, no, assolutamente“. Tutti ‘sti teatrini cringe, e non è manco innamorata. Pensate se lo fosse.

I dubbi del tronista (che comunque un interesse per la Ronca – ahimé – lo prova, quanto meno fisico, altrimenti non se la sarebbe certo limonata) sono più che leciti. L’incredibile pesantezza di lei decisamente meno.

Porca miseria, il trono di Giacomo è iniziato da cinque giorni, le corteggiatrici le ha viste tre volte per sbaglio e vuole uscire da quello studio con la certezza che quello che prova “non sia fumo ma fuoco“. Possibile che si debba autocastrare i pensieri, perché se sbaglia mezza frase c’ha ‘sta tassa di Carolina che parte col ricattino della serie “io nella vita do quello che mi viene dato, ogni azione ha una conseguenza“? Eddai, su!

Cioè, giusto Gianni Sperti può trovare “più naturali” le sceneggiate di Carolina per uno che a mala pena sa come fa di nome, e non la razionalità di Martina Grado che va di pari passo alla loro conoscenza ancora agli inizi. E a ciò che vede, soprattutto.

L’altra volta – quando Giacomo ha detto a Carolina che gli faceva battere il cuore e si sono fatti quel ballo stretti stretti – Martina era uscita perché evidentemente non aveva voglia di trovarsi quello spettacolino davanti, ma se nella loro esterna di oggi – comprensibilmente – non c’ha visto una mazza (se non una ragazzina alle prese con la sua crush adolescenziale) ci sta che non sbrocchi random giusto per avere un po’ di telecamera in più, eh.

In tutto ciò, qualcuno salvi Czerny perché se “chi ben comincia è a metà dell’opera” qua la vedo male male.

Ps. Ma con tutte le poracciate di cui Armando Incarnato si è reso protagonista negli anni davvero lo stiamo mettendo in croce una delle poche volte in cui forse ha cercato di essere più onesto, indicando nella new entry Monalisa la donna con cui aveva più curiosità di uscire?

Cioè, a parte che la morale da parte di Nicola Vivarelli che fingeva un interesse per nonna Gemmona e da parte di Samatha Curcio che colpevolizza Alessio Ceniccola per non aver vissuto disgrazie nella vita ANCHE NO, ma poi perché ‘sta crociata la fanno contro Armando invocando rispetto per quelle tre ragazze che sono arrivate per lui, che ancora non conosce (e quindi in ballo non c’è nulla, per ora, se non un interesse iniziale) ma alle quali secondo loro avrebbe dovuto dare la priorità solo perché “sono arrivate prima“, manco fossimo in coda dal salumiere, e non l’han fatta quando a centro studio sedeva Luca Cenerelli che con Elisabetta Simone c’ha fatto quattro salti in padella ma non si fa alcun problema a sentire altre ventordici dame?

Va bene l’antipatia, per carità, sono la prima a mal tollerare l’Incarnato. Però lì dentro abbiamo assistito alle peggio pantomime tirate avanti per MESI. Che lui non abbia le idee chiare su tre persone dopo averci scambiato due parole di numero non mi sembra poi così incomprensibile a ‘sto giro, ecco.

Video dalla puntata: Puntata interaGiacomo e i messaggi di CarolinaCarolina: “Giacomo voglio fare dei passi indietro”Martina: “Giacomo ma il bacio con Carolina?”Armando: “Monalisa dovresti essere lusingata…”Monalisa: “Armando la correttezza innanzitutto…”

COMMENTI