Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 30/04/21

Chia Aprile 30, 2021

Certo che a Giacomo Czerny Carolina Ronca deve piacere tanto, eh. Ma proprio tanto tanto. Mi duole ammetterlo, ma dopo la puntata di oggi m’è parso decisamente evidente, ecco. Perché una così incredibilmente teatrale, egocentrica e capricciosa per riuscire a sopportarla ti deve DAVVERO piacere parecchio. Chiunque altro alla ventordicesima sceneggiata da drama queen chissà dove l’avrebbe già spedita.

E se mi duole ammetterlo è perché tra le sue corteggiatrici a parer mio non c’è proprio paragone. Da nessun punto di vista, proprio. Giacomo ha davanti a sé una come Martina Grado che – nonostante le balle girino comprensibilmente anche a lei, quando lo vede aggrovigliato alla Ronca – sta continuando per la sua strada, dimostrandogli il suo interesse e facendosi conoscere per quella che è, senza perdere tempo in inutili pantomime acchiappa follower.

Ma che dopo un’esterna bella come quella che abbiamo visto in onda oggi – nella quale Martina si è esposta molto nei suoi confronti e lui ha ammesso che “mi hai fatto fare un passo in più” esortandola a continuare così, se vuole “prenderti e portarti via letteralmente“, prima di limonarsela a telecamere spente – il suo primo pensiero, pur non volendo sminuire nulla di ciò che era successo con lei, è stato raggiungere quell’altra che, sentendo traballare il primo gradino del podio sotto i suoi piedi, era uscita a fare il teatrino come cliché uominiedonniano impone non mi fa ben sperare, purtroppo.

Credevo che quella nei confronti di Carolina fosse più che altro attrazione fisica, e col tempo il tronista si sarebbe accorto quanto poco aveva in comune con un’egoriferita di tale portata. Ed invece è ancora lì, nonostante tutta quell’incoerenza manifesta lui è ancora lì che la insegue. Lei che ha pure il coraggio di prendersela, se lui le dà dell’incoerente. Pazzesco, oh. Qualche settimana fa gli aveva fatto una piazzata (inutile, visto che avevano appena ballato stretti stretti a centro studio) solo perché Giacomo, dopo aver seguito Martina nel backstage, aveva manifestato il desiderio di rimanere con lei finché non si fosse calmata, e mo di fronte ad un limone manco reagisce. Anzi, gli manda anche l’sms carino. E si stupisce che lui rimanga basito di fronte a cotanta bipolarità, pure.

La pezza che ha provato a metterci, poi, era peggio del buco. Ma in che senso “mi sono data una calmata perché vedo che tu hai un reale interesse dall’altra parte che prima non vedevo, e ho bisogno di proteggermi“? Se prima non pensavi gliene fregasse nulla di Martina che cacchio sbroccavi a fare, quindi? Ma vedete che ci si incastra da sola, nelle minchiate che dice, e ci conferma che le sue sono solo ridicole sceneggiate a favore di telecamere?

Per me rimane evidente che lei si sia quietata solo dopo aver capito che a Giacomo tutti quei teatrini da corteggiatrice-tipo non piacciono per niente. E che giustifichi la mancata reazione di fronte ad un bacio dicendo che “l’avevi già detto la settimana prima che sarebbe successo” è RIDICOLO, perché per quanto tu possa esserti preparata se sei la stessa persona che dava di matto per un “posso restare qui con te finché non ti sei calmata?” di fronte ad un limone dovresti fare il DEVASTO. E invece CHISSA’ PERCHE’ non è andata così, eh.

Giacomo che deve portareavanti un trono sotto costante ricatto della Ronca che “se la pensi così non sono motivata a rimanere” non lo invidio per niente, e – nonostante la certezza di prendermi un palo il giorno della scelta – continuo a sperare che riesca ad aprire gli occhi in tempo. Perché un accollo del genere non lo augurerei nemmeno al mio peggior nemico a Massimiliano Mollicone, figuriamoci a lui.

Ps. A me quella Sara Zilli non convince, comunque. Per quanto reputi Biagio Di Maro uno dei best quaquaraquà mai passati in quello studio, lo penso anche io che la dama si sia fatta galvanizzare dal supporto di Gianni Sperti e Tina Cipollari. Perché, fosse stata davvero convinta di quanto il cavaliere sia incredibile (nel senso di poco credibile) manco avrebbe passato tutta la settimana a sentirlo accordandosi per una chiacchierata vis a vis. Avrebbe chiuso e basta.

Ps 2. Serena Azzurra che dopo una storia di dieci anni sei arrivata a Uomini e Donne nonostante “per lavoro non ho tempo di guardare il programma e non so bene come funziona“, te ne pentirai presto, questo è sicuro.

Ps 3. Quando c’è Patrizia D’Elia a centro studio, l’unica cosa a cui riesco a pensare è il suo standard di maschio. Lei se non hanno la faccia color mattone non li calcola nemmeno, insomma.

Video dalla puntata: Puntata interaSara: “Biagio non sono in vendita!”Una nuova dama per BiagioSara: “Biagio non voglio più parlare con te!”Serena si presentaPatrizia: “Fulvio mi sta dando dimostrazioni…”Esterna di Giacomo e CarolinaCarolina: “Giacomo io non cambio per nessuno!”Esterna di Giacomo e MartinaGiacomo: “Ho bisogno di uscire…”

COMMENTI