Uomini e Donne: l’opinione di Isa sulla puntata del 20/09/22

Isa Settembre 20, 2022

Ammazza, oh, direi che questa nuova stagione di Uomini e Donne è decisamente partita col botto.

Manco il tempo di notare quante lampade si sono fatti tutti quanti e manco il tempo di rendermi conto di quanto immensamente mi sia mancata Tina Cipollari in questi mesi (Tina è realmente l’unica cosa che mi manca della tv durante le vacanze estive) che ci schiaffano addosso il dramma di sto Davide più poligamo dei sultani arabi che ha 5 figli con 4 mamme diverse e che, dentro gli studi di Uomini e Donne, sentiva le donne a gruppi di 6 col resto di due.

uomini e donne

No, raga, davvero, io non mi capacito, non mi capacito affatto di come un soggetto come ‘sto Davide possa trovare delle donne che evidentemente ci cascano e gli consentono di fare i suoi giochetti. Cioè ma io dico, ma già uno che si presenta e ti dice “ciao, io ho 5 figli da 4 compagne diverse” non ti fa scattare in automatico un allarme, un mayday mayday houston abbiamo un problema? Non ti fa capire che l’unica cosa da fare è fuggire è andare lontaaaaaano, lontAAAAA-AAAAA-AAAAAA-AAAAA-nooooo come cantava il buon Baglioni?

No, il problema è che ‘ste donne non fuggono, ci cascano come delle broccolone e poi si incazzano per essere state ingannate quando a soggetti come Davide manca davvero solo la scritta lampeggiante in fronte che inviti a scansare il fosso.

Mi dispiace tanto per Laura, peraltro bellissima donna e anche molto elegante, però, Laurè, ti sei fatta coglionare da ‘sto peracottaro, dobbiamo dircelo chiaramente.

In tutto questo quella che mi fa più tenerezza è Sara Ricci.

Lei, che con gli uomini ci ha sempre visto lungo tanto che la sua storia più intensa a Uomini e Donne l’ha avuta con BiagioMozzarella. Lei, che oggi stava seduta lì col sorrisino sornione di colei che è stata prescelta, colei che ha vinto la guerra, colei che si è portata a casa questo popò di premio fornito di prole multimammica.

Lei, che in piena sindrome da crocerossina pensa di essere l’eccezione alla regola, la donna che finalmente farà mettere la testa apposto al dongiovanni di turno. Lei, che invece rappresenta LA REGOLA in tutto e per tutto. Proprio la più banale delle regole.

Lei, che è stata semplicemente la più tonta della comitiva e che, se l’orologio biologico glielo avesse consentito, probabilmente sarebbe diventata la mamma numero 5 del figlio numero 6. Lei, che probabilmente è stata solo quella che alla fine c’è cascata con più facilità delle altre e che quel puparo di Davide sa di poter maneggiare con più facilità.

Complimenti, Saretta. Biagio Di Maro prima, Davide poi: io davvero non mi spiego come tu gira che ti rigira sia sempre single, è così strano…

uomini e donne

In tutto questo, comunque, per quanto queste donne possano essere ingenue e credulone nel cadere nella trappola di certi uomini, ciò non rede questi ultimi meno poracci. Davvero, ma che tristezza e che squallore manipolare in questo modo delle persone, che brutto approfittare della fragilità emotiva o mentale di altri esseri umani.

Davide, che peraltro si sente figo come Brad Pitt quando invece è semplicemente la controfigura di Marco Travaglio, per quanto mi riguarda può bombarsi tutte le donne del pianeta e non impegnarsi con nessuna, ma l’importante è che entrambe le parti siano concordi sul punto. Viva i rapporti occasionali se voluti e condivisi da chi li ha, ma se tu per portarti a letto una persona le fai credere di essere innamorato salvo poi alzarti dal letto post trombata per andare a comprare le sigarette e sparire per sempre, beh, sei pessimo.

Lui sicuramente si crederà un gran figo e penserà di fare la figura del latin lover degno di onore e rispetto da parte degli altri compagnetti col pistolino, a me personalmente metto solo una grande tristezza, sono sinceramente dispiaciuta per lui, e un po’ anche per i 5 figli da 4 mamme diverse che un domani googlando il nome del papà ritroveranno le registrazioni con le sue mirabolanti gesta raccontate su una rete nazionale.

Il drama del Davide poligamo oggi ha obiettivamente catalizzato l’attenzione, però concedetemi una nota finale per sottolineare lo spirito di servizio della Galgani che si è limonata persino quel Giovanni, che palesemente non le è mai vagamente interessato, solo per poter avere qualcosa da raccontare a centro studio senza passare per quella che non c’ha manco provato. Questa è vera e propria dedizione al lavoro.

uomini e donne

Video della puntata: Puntata intera L’estate di TinaL’estate di Gemma e i commenti di TinaL’estate di Gemma e GiovanniTina e Gemma: chi ben comincia… – Gemma e Giovanni: un bacio e nulla più!Didier: il nuovo cavaliere per GemmaL’estate complicata di Catia, Laura, Daniela e… DavideDavide: dopo l’estate… un pomeriggio complicato

COMMENTI