Uomini e Donne, Roberta Giusti e Samuele Carniani raccontano il loro primo mese insieme: “Tra noi c’è equilibrio e continuità”

La coppia si è espressa anche sul trono di Luca Salatino

Linda Gennaio 15, 2022

Roberta Giusti e Samuele Carniani si sono concessi un’intervista per MondoTv 24 ad un mese dalla loro scelta avvenuta all’interno degli studi di Uomini e Donne.

Le sto facendo vedere tutte le meraviglie che offre la Toscana.“, ha esordito così l’ex corteggiatore, seguito dalla Giusti che ha raccontato le sue impressioni a caldo sul primo mese di convivenza:

Stiamo vivendo una convivenza a tutti gli effetti praticamente. Siamo stati dal 16 dicembre sempre insieme, che non vado via. Tranne 24 e 25 dicembre, che siamo stati entrambi con le nostre famiglie. Siamo partiti proprio col botto. Se resistiamo a questo, penso che resistiamo a tutto. Stiamo cercando di recuperare il tempo perso. Passare da 40 minuti a settimana a 24 ore su 24 è una botta, il signorino è impegnativo. In privato è molto più esuberante energico rispetto a quello che abbiamo visto nel programma. Tra noi c’è equilibrio e continuità.

Carniani ha confermato che il loro feeling è talmente tanto da essere inaspettato:

Non mi aspettavo tutta questa sintonia tra me e lei. Sapevo che stavano bene, però all’inizio ho avuto un po’ paura nel passare tre settimane insieme. Ho detto “come andrà?” Ti dico che sono arrivato ad oggi che questo mese di convivenza io non l’ho sentito minimamente. E non era un mese di convivenza dove io uscivo, lei usciva, no. Sempre insieme. Lei sarà uscita tre volte, io per fare la spesa… un mese di 24 ore insieme. Un Grande Fratello.

Roberta ha spiegato all’intervistatore che il giorno della sua scelta ha improvvisato entrambi i discorsi fatti ai suoi corteggiatori, essendo troppo emozionata per ricordare qualsiasi cosa:

Il giorno della mia scelta tremavo come una foglia, credimi. Adesso mi guardo indietro e mi sembra di essere stata in una realtà parallela per quattro mesi. Poi sono stata isolata e tutto, rendersi conto di essere nella realtà è stato strano. I primi mesi nel programma sono stati tosti. Sono entrata pensando di potermi abituare alle telecamere in due settimane. Dopo due mesi tornavo a casa e ancora scoppiavo a piangere per l’ansia delle telecamere. Non ero sciolta…

I miei discorsi della scelta sono stati improvvisatissimi. A fine puntata nemmeno mi ricordavo cosa avessi detto. Era come se fossi svenuta per un’oretta. Ho iniziato il percorso con tanta consapevolezza di me. Forse anche in maniera un po’ presuntuosa e poi andando avanti ho capito di dovermi ridimensionare.

Roberta è tornata poi sulla parentesi di Andrea Nicole Conte, che aveva deciso di uscire dal programma con Ciprian Aftim in maniera un po’ inusuale. Ai tempi, la Giusti era stata accusata di essere sua complice:

Il rapporto con Andrea Nicole si era creato già nel programma. Non ci vedevamo e sentivamo all’interno, ci vedevamo 10 minuti prima di entrare in puntata. Ma era un supportarci a vicenda. Una volta uscite eravamo tanto curiose di viverci fuori, anche noi siamo una coppia. Io le dicevo che se Ciprian fosse stata la sua scelta lo avrei accettato anche se non ero convinta.

Ma una volta fuori io l’ho rivalutato tantissimo… ho questo istinto di protezione nei suoi confronti che quando toccano Andrea Nicole scatto come una iena. Con Matteo anche ci vediamo e sentiamo, abbiamo un gruppo a tre. Abbiamo legato tantissimo, non mi aspettavo di trovare anche delle amicizie. Io sono stata attaccata per gli sguardi che c’erano, infatti mi dicevano che io sapevo. Quello sguardo era invece in linea con quello che è stato sempre il nostro rapporto.

Anche Samuele si è dovuto ricredere su Ciprian, che inizialmente nel dating-show non era proprio riuscito a convincerlo:

Io andavo più o meno col pensiero di tutti su Ciprian. L’amicizia con Alessandro poi si è creata in quanto siamo molto simili e quindi ho escluso completamente Ciprian. Ora ti dico che avendolo conosciuto fuori, come aveva previsto Roberta, mi sono ricreduto. Lei me lo aveva detto subito. Sono rimasto scioccato. Si vede palesemente che a lui piace tanto lei. Si vede. È premuroso… Anche a livello di relazione stessa, a lui la paura principale è qualcuno la possa prendere in giro.

Alla fine della scelta, Maria de Filippi ha offerto il trono all’altro corteggiatore, Luca Salatino. Carniani ha ammesso di averlo immaginato sin dall’inizio della puntata:

Io un po’ me l’aspettavo che Luca salisse sul trono. Inizialmente appena finita la canzone, che Maria ha detto “facciamo entrare Luca” ho pensato “ma è uno scherzo?”. Poi anche durante il discorso, sembrava proprio che non fossi io la scelta… poi alla fine quando Roberta ha detto “sei tu” ho tirato un sospiro di sollievo. È un po’ un ragazzo egoista Luca, il suo passato lo ha reso così. Non è una persona semplice da sopportare, gli auguro con tutto il cuore che riesca a trovarla.

Ha un carattere particolare, ero convinto che non fosse fatto per Roberta. Sono troppo simili, ho pensato “questi si scannano”. Quindi spero che trovi una persona che lo plachi. Anche se a trent’anni è un po’ difficile cambiare modo di fare. Secondo me Maria gli ha dato questa opportunità anche per migliorarsi caratterialmente. Lì ti portano proprio a capire dove sbagli, dove puoi migliorare.

Infine, la neo coppia ha concluso riportando delle impressioni a caldo sui loro preferiti di Uomini e Donne. Samuele non ha avuto dubbi: la sua preferita è Pinuccia. La Giusti si è legata invece anche a qualcun altro:

Pinuccia e Alessandro come sfondo della mia vita proprio. Sono bellissimi. Immagina due nonni così. Di dame comunque nessuna è male. Voglio bene a tutte. Gemma ce l’ho al centro del cuore. Il giorno della scelta mi ha mandato una chiave dorata con una dedica. Mi ha scritto, ci sentiamo su Instagram… e ha una iella pazzesca perché le capitano solo casi umani. Di uomini Marcello, mi piaceva molto. Sono contenta che abbia trovato una persona fuori. Anche Isabella mi piaceva tanto. Due cog*ioni tanti.

QUI, per l’intervista completa a Roberta e Samuele.

COMMENTI