‘Vieni da me’, Briga si racconta e svela quale amatissima attrice ha fatto da Cupido tra lui e la fidanzata Arianna Montefiori

Luana 18 Dicembre, 2019

Mattia Briga

È approdato nel salotto del programma di Rai Uno l’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi Mattia Briga – ospite di Caterina Balivo a Vieni da me – dove all’interno dello spazio Una canzone per te ha ripercorso tramite alcune canzoni le tappe più significative della sua vita e della sua carriera. Il cantante ha iniziato l’intervista partendo dalla canzone di Fabri Fibra Applausi per Fibra che gli ricorda la sua adolescenza e la scelta di andare via dall’Italia, esattamente in Danimarca:

E’ un pezzo che mi ricorda la mia adolescenza, perché quando avevo 13-14 anni ascoltavo solo rap. Quando poi, a 16 anni sono andato in Danimarca per fare un anno fuori, quando sono tornato Fabri Fibra era diventato famoso con questa canzone e quindi il suo successo lo sento un po’ mio. […] Sono sempre stato un ragazzo che voleva bruciare le tappe. Ho così trascorso un anno fuori senza tornare mai. Mio padre venne a trovarmi un paio di volte mentre mia madre no perché altrimenti mi avrebbe riportato in Italia.

E ha spiegato come questa esperienza lo abbia in qualche modo segnato:

Ho vissuto dei momenti difficili perché il popolo danese è molto civile, ma poco empatico e io che arrivano dall’Italia ho sofferto di questa cosa. Ricordo di aver trascorso molto tempo da solo e quindi scrivevo molto. […] Quando tornai mi resi conto di avere tra le mani circa 100 pezzi. Feci una cernita di questi pezzi e nella comitiva c’era un ragazzo che era un produttore e cominciai ad incidere i pezzi a casa sua.

Briga poi, ascoltando il brano di Gianluca Grignani L’amore che non sai parla anche del periodo trascorso nella scuola di Maria De Filippi:

Durante il periodo del talent c’era una sveglia mattutina. Dovevo svegliarmi alle 6.50 e per me era molto presto. Avevo un lettore mp3 che ci aveva dato in dotazione la produzione per familiarizzare con i brani che dovevamo cantare in puntata. […] Io avevo tutte le mie canzoni, ma avevo anche Gianluca Grignani che per me è uno dei migliori cantautori

E’ stata poi la volta di Ricordati di me di Antonello Venditti che per Briga è un amico:

Sono amico di Antonello, è una delle pietre miliari della musica italiana ma quello che lo distingue è la sua signorilità, la sua cultura, la sua prontezza perché nei suoi pezzi è sempre attuale ed è una persona con cui io uscirei perché è una persona piena di vita

Nel corso dell’intervista inoltre Mattia ha rivelato che il 20 dicembre farà un concerto di Natale facendo un bellissimo regalo ai fan:

E’ una sfida importante per me perché salirò sul palco solo con Mario, il mio chitarrista. Nel 2020 festeggerò 10 anni di carriera dal primo disco.

Con Er carrettiere a vino di Gabriella Ferri il cantante ricorda invece le sue origini e la sua città che è Roma a cui è molto legato. Dopodiché si è passati all’esperienza al Festival di Sanremo nel 2019 insieme a Patty Pravo e ha raccontato le emozioni vissute sul palco e il suo rapporto con la Pravo:

E’ stata un’esperienza indimenticabile e la canzone mi è rimasta nel cuore, perché molto elegante. [..] Lei l’ho dovuta conquistare, Patty è una diva.

L’ultima canzone per Mattia è stata Mi ami davvero di Luca Carboni che ha dedicato alla sua fidanzata, l’attrice Arianna Montefiori con cui da poco ha intrapreso una storia d’amore (ve ne avevamo parlato QUI) e ha salutato Diana Del Bufalo, anch’essa ex protagonista di Amici di Maria De Filippi, che li ha fatti conoscere:

Me l’ha presentata Diana Del Bufalo. Mi ha invitato a una cena, dove c’era anche Arianna. Mi è piaciuta fin da subito anche se quella sera non le ho mai parlato, ho passato tutta la cena ad osservarla. […] Non sapevo cosa dire per paura di dire una cretinata […] Dopo quella cena siamo andati a prendere una birra e poi ci siamo visti le sere dopo e poi è nata una frequentazione.

QUI potete rivedere l’intervista

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

 

COMMENTI