Wanda Nara dopo aver chiesto il divorzio a Mauro Icardi sorprende con un inaspettato annuncio: “Liberamente ci siamo scelti di nuovo”

Il calciatore, dopo aver firmato le carte dell’avvocato, ha scritto una lettera all’ex opinionista del Gf Vip e…

Franci Ottobre 25, 2021

Ancora nuovi risvolti per Wanda Nara e Mauro Icardi. La conferma della richiesta di divorzio e l’annuncio che spiega l’attuale situazione sono pervenuti proprio dall’ex opinionista del Gf Vip pochissimi minuti fa attraverso Instagram.

La coppia non sta certo attraversando un bel periodo e l’ultimo capitolo della saga che li vede protagonisti continua ad attirare l’attenzione sulla procuratrice sportiva e il noto calciatore.

Attraverso un lungo post, la donna ha raccontato poco fa delle difficoltà di questa fase della loro vita, dopo il tradimento subito da Mauro. Al contempo, però, ha ammesso di aver compreso proprio in questi giorni quanti lui sia importante nella sua vita (QUI il post originale).

Ecco le sue parole:

Le foto che ho caricato negli ultimi mesi mostrano quanto eravamo bravi e quanto eravamo felici. Dopo quello che è successo, sono rimasta molto ferita. Ogni giorno chiedevo a Mauro il divorzio. Quando si è reso conto che non si poteva tornare indietro, mi ha detto che non potevamo continuare così, che se separarci era l’unico modo per porre fine a tanto dolore, allora dovevamo farlo. Siamo andati dall’avvocato. In due giorni Mauro ha accettato tutte le condizioni e abbiamo firmato l’accordo. Il giorno dopo mi ha scritto una lettera come nessuno mi aveva mai scritto: “Ti ho dato tutto e tu hai tutto, spero che tu possa essere felice perché questo mi renderebbe felice“. E lì ho capito una cosa: che avendo tutto non ho niente se non sono con lui. Sono sicura che questo brutto momento che stiamo attraversando ci rafforzerà come coppia e come famiglia. L’importante è che entrambi abbiamo avuto la libertà di porre fine alla nostra storia di 8 anni, ma con la nostra anima stanca di piangere, ci siamo scelti liberamente di nuovo. Ti amo.

COMMENTI