Alec Baldwin spara sul set con una pistola di scena: muore la direttrice della fotografia, in terapia intensiva il regista

L’incidente, avvenuto nelle scorse ore, sconvolge il mondo di Hollywood

Franci Ottobre 22, 2021

E’ una notizia letteralmente sconvolgente, quella riportata dal sito Adnkronos.com, che ha raccontato la tragedia che ha visto protagonista l’attore Alec Baldwin. Una vera e propria tragedia, avvenuta sul set del film western Rust, al Bonanza Creek Ranch di Santa Fe, in New Mexico.

L’attore Alec Baldwin, secondo quanto riporta la stampa Usa che cita lo sceriffo della contea, ha sparato con una pistola di scena uccidendo la direttrice della fotografia e ferendo il regista. A morire, spiega il Mail Online, Halyna Hutchins, 42 anni. Trasportata d’urgenza in aereo all’ospedale dell’Università del New Mexico ad Albuquerque, riporta inoltre il Daily Beast, è tuttavia deceduta per le ferite riportate. Ferito il regista Joel Souza, 48 anni, ora in terapia intensiva. Secondo l’ufficio dello sceriffo della contea di Santa Fe, Baldwin non sapeva che la pistola fosse stata caricata con proiettili veri.

Il mondo di Hollywood è rimasto letteralmente sconvolto dalla notizia.

Baldwin è stato visto fuori dagli uffici dello sceriffo, al telefono, “sconvolto e in lacrime” dopo le notizie della morte della 42enne. “Questa indagine rimane aperta e attiva”, ha detto Juan Rios, portavoce dello sceriffo della contea di Santa. “Non sono state depositate accuse in relazione a questo incidente. Continuano a essere sentiti i testimoni“.

Sembra che la scena che si stava girando comportasse l’uso di un’arma, ma non è chiaro per quale ragione quest’ultima fosse carica. Pertanto, ora si sta indagando per comprendere come e quale tipo di proiettile abbia provocato l’incidente. Il tutto è avvenuto intorno alle 13.50, ora locale.

Alec Baldwin si è presentato spontaneamente per parlare con gli investigatori e dopo aver parlato con loro è andato via“, ha poi detto al Guardian.

COMMENTI