Amici 20, Lorella Cuccarini: “Se fossi stata giudice non avrei eliminato Tommaso Stanzani ma…”

La professoressa del talent show di Maria De Filippi replica alle polemiche nate dopo l’eliminazione del ballerino

Linda Aprile 5, 2021

Lorella Cuccarini, insegnante della ventesima edizione di Amici, si è difesa dalle accuse ricevute a seguito dell’eliminazione di Tommaso Stanzani.

Il giovane ballerino ha visto concludersi la sua esperienza al talent-show durante la terza puntata del serale. Alla fine della prima manche – persa dal suo team – è infatti finito al ballottaggio contro Sangiovanni e Enula. A schierare i tre allievi sono state le coach della squadra vincitrice: Arisa e Lorella Cuccarini. Le scelte delle maestre hanno posto ai giudici il problema di preferire due allievi a discapito del terzo.

Enula, Sangiovanni e Stanzani sono stati tre protagonisti della ventesima edizione del talent di Maria De Filippi. Di fatto, l’eliminazione di Tommaso è stata molto sentita ma anche molto criticata. Già dalle prime indiscrezioni che vedevano la sua uscita dalla scuola, il pubblico del format si era nettamente schierato contro le sorti del giovane talento.

In occasione della Santa Pasqua, Lorella ha voluto specificare, attraverso un post su Instagram, che se fosse stata un giudice non avrebbe mai fatto uscire Tommaso:

Una festa importante, ma anche un’occasione per fare qualche considerazione “a freddo”. Leggo sempre i vostri messaggi con attenzione ed interesse. Grazie perché ci siete, con il vostro calore e anche con le vostre critiche. Il serale di Amici è un programma pensato per essere una sfida a squadre e ad eliminazione. Noi tutti siamo perfettamente consapevoli di questo meccanismo. Se foste al nostro posto, capireste quanto è difficile, settimana dopo settimana. Sarò onesta: se fossi stata giudice ieri sera, non avrei votato per eliminare Tommaso, ma i gusti – come i giudizi – sono assolutamente soggettivi e vanno sempre accettati.

L’insegnante ha proseguito nella spiegazione invitando i supporters a soffermarsi sui loro preferiti e non a scagliarsi pesantemente contro chi non lo è:

Detto questo, criticare in maniera costruttiva è sano e segno di libertà, ma leggere sul web insulti, mancanze di rispetto, per tutti i professionisti del programma o per i ragazzi che partecipano è decisamente triste. E sbagliato. Perché non fare il tifo, sostenendo i preferiti, senza denigrare chi non si ama? Lo dico ai miei affezionati, ai supporters del nostro Team, così come ai detrattori. E lo dico soprattutto ai giovanissimi. Il nostro atteggiamento sui social può fare la differenza e migliorare notevolmente la qualità del web.

La Cuccarini ha concluso il discorso ricordando ai lettori che prima o poi verrà decretato un solo vincitore:

Ricordate che nel programma verranno eliminati tutti, tranne uno: il vincitore, che meritatamente conquisterà la vittoria. Auguri sinceri.

E voi siete d’accordo con le sue parole?

COMMENTI