Biagio D’Anelli presenta ‘Sweet Paradise in Train’

Chia 11 Agosto, 2011

È riuscito nel suo intento Biagio D’Anelli, il gieffino della undicesima edizione del Grande Fratello. Infatti il giovane di Rodi Garganico a parte fare il tomber de femmes in giro per le feste, è riuscito a mostrare le sue velleità artistiche anche come organizzatore di eventi, presentando un progetto mai realizzato prima. Il Sweet Paradise in Train, che è un party esclusivo per 400 persone all’interno di quattro vagoni di un treno in movimento. La partenza è prevista per venerdi 12 agosto da Rodi Garganico fino ad arrivare a San Severo. Quasi 120 km di costa andata e ritorno.

Biagio D'AnelliChe cosa contraddistingue questo evento da un qualsiasi altro? Ho pensato che sarebbe stato carino, piuttosto che realizzare la solita festa, mi piaceva l’idea di farne una diversa dal solito. Quindi mi è venuto in mente il treno, e sono stato l’unico in Italia ad avere quattro vagoni di un treno a disposizione, all’interno del quale si ballerà anche quando il treno sarà in movimento. È un party esclusivo solo per 400 persone, e si chiama Sweet Paradise in Train. Purtroppo giorno dodici chi deve viaggiare in treno non potrà farlo perché quella tratta sarà occupata solo da noi. Il treno partirà a mezzanotte a ritornerà alle otto del mattino. Grazie a questa iniziativa si riducono le vittime degli incidenti stradali perché i partecipanti salgono e scendono nelle stazioni di provenienza. Alle cinque di mattina il treno si fermerà e verrà servita la colazione sul mare in una location suggestiva.

Come è nata questa iniziativa? Di base ho sempre organizzato degli eventi. L’ho fatto allo stadio, in barca, nei locali, sulla spiaggia, ma su un treno in movimento mai. Per questo iniziativa devo ringraziare Daniele Giannetta e, il proprietario delle Ferrovie del Gargano, l’avvocato Scarcia. Naturalmente ringrazio anche mio padre che è Sindaco di Rodi Garganico. Grazie all’interesse di queste persone le Ferrovie ci hanno messo a disposizione quattro carrozze, dalle quali verrano tolti i sedili. Alla carrozza numero 3 verrà montato un bar fantasmagorico. In consolle ci saranno tre dj locali: Costantino Carmine, Genny Martella, Pier Di Stolfo, promotore di tante compilation anni 70-80-90. E poi ci sarà come dj guest star, Giusy Consoli.

L’evento è fine a se stesso oppure ci sono delle altre motivazioni per le quali esso si svolgerà? Il Sweet Paradise in Train è anche un modo per rilanciare e ferrovie del Gargano, perché ci sono altri paesi turistici che pagherebbero per avere le Ferrovie del Gargano. In molti dicono che le ferrovie rovinano la suggestività della costa, ma io invece mi sento fortunato che il treno passi anche nel mio paese.

Ti piacerebbe che diventasse un appuntamento fisso Sweet Paradise in Train? Si e ogni edizione sarà unica, perché cambiano i dj, la gente sarà diversa ogni anno. E non voglio peccare di presunzione, ma stiamo partendo con quattro carrozze, ma arriveremo ad otto.

A parte le future edizioni di Sweet Paradise, quali saranno i tuoi prossimi impegni a livello di organizzazione di eventi? Per il prossimo anno voglio organizzare un altro evento che prevede quattro yatch parcheggiati nel mare, le quali punti si uniranno a forma di stella, con una consolle al centro, e duecento persone che ballano su ogni yatch.

Flavio Iacones per Isaechia.it

Sweet Paradise in Train

COMMENTI