‘Domenica In’, Pamela Prati torna in tv ospite di Mara Venier per raccontare tutta la sua verità sul caso Caltagirone, poi scoppia in lacrime (Video)

Laura 17 Maggio, 2020

Domenica In

Dopo quasi un anno di pausa dalle telecamere, è tornata sotto i riflettori Pamela Prati per un’intesa intervista negli studi di Domenica In nel salotto di Mara Venier per presentare il suo nuovo libro dal titolo Come una carezza.

Un libro in cui Pamela ha dichiarato di essersi raccontata a 360 gradi, come lei stessa ha dichiarato:

Da tanto tempo mi chiedevano di scrivere un libro e non avevo tanto il coraggio di raccontarmi. Dopo quello che mi è successo mi sono detta che era giunto il momento di raccontarmi totalmente. Parla d’amore, ma devo dire che sono stata tanto amata ma diciamo che ho dato più io. A questo libro ci lavoravo da tempo. Ce la voglio mettere tutta e voglio far capire fino in fondo chi sono.

In questa sua autobiografia, la Prati ha scritto della storia inedita della sua infanzia infelice:

Mio padre ci ha lasciate da sole ed è partito per la Germania. Allora i figli di una coppia non sposata erano dei “bastardi” e quella parola a me ed ai miei fratelli ha fatto male e ancora adesso fa male. Siamo stati strappati da nostra madre: io avevo 2 anni e mio fratello 6 mesi e siamo andati a sud a Cagliari. La mia mamma veniva una volta al mese con il pullman a Tempio e ci portava da mangiare. Io ancora la vedo, tutto di lei è vivo. La sento ancora qui e le sue carezze. Sono stata in collegio fino a 8 anni e dopo 6 di vita in collegio mamma è riuscita con tanti sacrifici e forze a portarci fuori di lì.

Pamela si è lasciata andare a lacrime di nostalgia e di amore per la madre che tuttora definisce come la sua “eroina”, un amore così forte da non riuscire ancora a superare totalmente la sua perdita…

Non è mai stato superato perché mia mamma è l’amore più grande che potessi avere dalla vita e mi è stato tolto, ecco perché non riesco a superarlo. Mia madre è stata la mia vita.

Insieme a Mara, amica da tanti anni, poi ha ricordato i suoi esordi, scoppiando in lacrime per un commovente videomessaggio ricevuto dal famoso regista e autore televisivo Pier Francesco Pingitore:” Sono contento che tu sia ospite di Mara, persona gentile e amica, che certo sa capire le difficoltà di una donna come te. Volevo dirti una sola cosa, forza Pamela! La vita è più forte di qualunque errore. Noi del Bagaglino ti aspettiamo e ti vogliamo bene!“.

Così facendo è stato ripreso il tanto discusso caso del Pamela Prati Gate, il caso che vedeva coinvolto il finto compagno Mark Caltagirone e le proprietarie dell’agenzia per cui la Prati lavorava, Pamela Perricciolo e Eliana Michelazzo, e per il quale ancora Pamela ci ha tenuto a scusarsi pubblicamente e dichiarando di averne parlato anche nel suo libro:

Chiedo scusa. Chiedo scusa a te, chiedo scusa al pubblico, sono stata plagiata. Io non vi ho mai tradito, ho fatto tanta fatica, tanta gavetta per diventare chi sono diventata e voglio che quella parte di pubblico che mi ha amata, mi continui ad amare. Purtroppo ne ho dovuto parlare e nel libro c’è il capitolo di questa trappola mortale. Quando leggeranno il libro capiranno quanto è stato facile farmi del male.

Mara ha quindi deciso di rimandare in onda dei spezzoni di quella tanto discussa prima intervista rilasciata a Domenica In lo scorso anno, l’intervista che ha poi scatenato il caso. Mara le ha quindi chiesto come abbia potuto arrivare a tanto…

Io non mi riconosco Mara. Quest’intervista quando la vedo mi fa tanto male perché si vede che sono plagiata. Mi è stato detto di dire così. Hanno plagiato in passato anche Michelle Hunziker e le hanno fatto fare qualsiasi cosa. Lo stesso sistema ha colpito anche Alfonso Signorini ed anche una politica, Wanda Ferro. Avevo perso l’obiettività, in balia di un sistema che fa del male a tante persone nel mondo e quindi va anche fermato. Per questo insieme al mio avvocato, Lina Caputo, vogliamo fare un’associazione per invitare le donne che hanno vergogna di parlare e alle quali è successo quello che è successo a me.

Mara, per dare modo a Pamela di chiarirsi una volta per tutte, è ritornata anche sulle tematiche tanto delicate di matrimonio e maternità, argomenti che sono stati molto strumentalizzati in questa vicenda.

Sono stata proprio una stupida, una cretina a caderci con tutte le scarpe. Quello era un momento di grandissima fragilità. È sempre stato il sogno della mia vita il matrimonio, diventare mamma. Dopo tutto quello che ho passato non mi meritavo questo. Che dolore. Hanno usato i bambini per mettere in mezzo me. Io non ho mai messo in mezzo dei bambini, li hanno messi in mezzo loro. Non lo potei mai fare, proprio perché quella bambina che ha sofferto così tanto non potrebbe mai fare del male ad un bambino, mai. Piuttosto preferisco morire.

Mara ha poi chiesto:” Quando hai capito che tutto questo era finto?

Quando mi hanno fatto vedere in uno studio legale chi era il mio futuro marito e mio figlio. Mi prendono in giro sul web e non bisogna fare questo perché bisogna cercare di capire.

Ma di tutta questa vicenda, cosa ha fatto più male a Pamela?

Essere passata per quella che non sono. Essere giudicata in un modo non corretto. Essere accusata di aver inventato tutto. Io non ho inventato, ho creduto. Ho soltanto sofferto, mi rimane una grande amarezza. Aspetto seduta con calma la mia rivincita, la mia rinascita come donna forte che ama tantissimo se stessa. Ho dato un taglio a tutte le persone che ritenevo non giuste per me, ho trovato dei nuovi amici fantastici. Un’esperienza tremenda, crudele e cattiva. Sono ritornata pantera.

É stata poi la stessa Mara a voler spezzare una lancia in favore della Prati, raccontando in prima persona le sue sensazioni durante quella famosa prima intervista:

Non eri tu, si capiva. Io che ti conosco, mi sono detta:” Questa mi sta prendendo per i fondelli!“. Anche sul discorso mamma, figli… Durante l’intervista abbiamo subito cercato di buttarla sull’ironia. Ad un certo punto ho troncato l’intervista, doveva essere molto più lunga Pamela ed io da quel giorno non ho mai più parlato, non ho mai più voluto entrare perché ho cominciato ad avere dei dubbi…

La Venier ha poi concluso con una sua grande curiosità:” C’è ancora posto per l’amore nella tua vita?“. Ecco la risposta di Pamela:

L’amore per me stessa.

Mara ha salutato Pamela con grandi parole d’affetto, invitandola a dimenticare presto l’intera vicenda e promettendo che da questo momento in poi non ne se ne parlerà più.

Domenica In
Clicca sull’immagine per rivedere l’intervista

Cosa ne pensate?

COMMENTI