Gabriel Garko racconta cosa faceva per vivere la sua omosessualità di nascosto e poi punge Manuela Arcuri: “Non si è ancora liberata”

L'attore ha fatto coming out un anno e mezzo fa

Valeria Maggio 12, 2022

Gabriel Garko è sicuramente uno degli attori più amati nel mondo delle serie televisive italiane. Per tantissimi anni, infatti, è stato il re delle fiction italiane che l’hanno visto collaborare con i più grandi registi del mondo cinematografico.

Amato dal suo pubblico femminile, ma non solo, Garko però per tutti questi hanno ha vissuto una vita che non gli apparteneva del tutto. Non è più un mistero infatti che l’attore ha per anni dovuto fingere di essere eterosessuale, nascondendo al suo pubblico il suo essere gay.

Proprio di questo momento delicato della sua vita, ha parlato in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi nella quale ha descritto la sua “condanna” nel dover recitare una parte anche al di fuori delle telecamere:

Desideravo uscire, divertirmi, avere un compagno. Ma non puoi perché devi mantenere il personaggio che è il tuo opposto: duro, inaccessibile, “sciupafemmine”. È durata 30 anni questa “condanna”, quasi un ergastolo. Un giorno mi sono guardato allo specchio, e al posto della mia faccia ho visto la copertina di un rotocalco che celebrava uno dei miei amori inventati.

Tutto questo ha impedito a Gabriel, nei suoi anni di vita, di potersi vivere alla luce del sole i propri amori e di fingere di avere avere relazioni come “coperture”:

Questa vita mi aveva spinto 17 anni fa a comprare una villa a Zagarolo. Un posto lontano da tutti, dove poter essere me stesso. Avevo una relazione con un ragazzo che si chiama Riccardo. Qui eravamo liberi, anche se quando veniva qualcuno dovevamo nasconderci. Invitavo degli amici a cena? A fine serata lui fingeva di andarsene, si faceva mezza passeggiata a poi rientrava. Quando al mattino arrivava la donna delle pulizie, si faceva trovare nel letto della stanza degli ospiti anche se avevamo dormito insieme.

Ma a quanto pare non tutte le sue storie con donne famose erano delle “coperture”. Manuela Arcuri, che per un po’ è stata affiancata a Gabriel Garko, ha infatti dichiarato di non essere mai stata a conoscenza della sua omosessualità. Anche a “Live non è la D’Urso” l’attrice ha confessato di avere avuto una vera relazione con il collega, a differenza di quella avuta con Rosalinda Cannavò che era appunto una “copertura”:

Forse sono caduta anch’io nella rete di qualcosa di organizzato a tavolino. Non so se per lui sia stata una storia finta, ma per me è stata vera. Sentendo le sue dichiarazioni mi viene da pensare che forse anch’io sono una vittima e mi dispiacerebbe tantissimo. Anni fa abbiamo avuto una relazione durata qualche mese e non posso dire fosse una cosa falsa e organizzata.

A proposito di queste dichiarazioni, Gabriel le ha risposto nettamente:

Non si è ancora liberata da certi condizionamenti. Spero lo faccia presto.

 

COMMENTI