‘Gf Vip 4’, Clizia Incorvaia festeggia i suoi 40 anni: “Vorrei un figlio da Paolo Ciavarro!”. E sul suo ex marito Francesco Sarcina rivela che…

Linda 14 Ottobre, 2020

Clizia Incorvaia, Paolo Ciavarro
Tra le coppie più discusse degli ultimi tempi, troviamo senza dubbio quella formata da Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro. Sopraffatti dalle critiche del web, i due ex gieffini, che si sono innamorati proprio all’interno della casa più spiata di Italia, hanno dato del filo da torcere agli haters mostrandosi sempre uniti e fortemente convinti della loro scelta.
I due contano qualche anno di differenza e nonostante l’alone di mistero sull’età della Incorvaia, che fino a poco tempo fa aveva pervaso il web, ad oggi possiamo affermare con certezza la celebrazione dei suoi tanto attesi 40 anni raccontati in esclusiva al settimanale Chi.
Gonna ampia di tulle e corpetto a cuore, la modella siciliana alla festa per i suoi quarant’anni sembrava una sposa a tutti gli effetti, anche se, ha subito chiarito di essersi sposata con sé stessa, quella notte: “mi sono riappropriata di me. E Paolo l’ha scampata perché io ho festeggiato questi miei quarant’anni come se fossero i miei nuovi 18 anni“.
L’ex gieffina ha raccontato di essere entusiasta di questo traguardo e di non star passando nessuna crisi particolare. Al contrario, si è detta energica e serena, ma soprattutto consapevole del proprio corpo, dei propri difetti e quindi della propria unicità, cosa che forse a vent’anni, non è riuscita a fare. Ma nel suo stare bene e a suo agio con sé stessa, c’è lo zampino dell’amore? A detta sua, assolutamente si:
L’amore c’entra eccome, l’amore che non funziona ti rende più brutta, l’amore vero ti fa ridere gli occhi anche quando non ridi. E io spero di avere questa luce fino a novant’anni, non la giovinezza, non m’interessa conservare la giovinezza, ma l’attitudine, quella sì
Sul mistero riguardo la sua età, Clizia Incorvaia ha finalmente fatto chiarezza una volta per tutte. Il suo problema, ha raccontato la modella, risale ai tempi di quando aveva vent’anni e ne dimostrava 12, a quando a 25 anni faceva ancora la pubblicità delle merendine ed è sicura che, se ai tempi avesse detto ai booker la sua vera età, probabilmente non avrebbe lavorato come invece ha fatto negli anni, togliendoseli, appunto. Per quanto riguarda il desiderio di diventare – ancora una volta – madre, si è detta ottimista:

Ho trovato in Paolo la mia metà perfetta. Sono felice e vorrei un figlio con lui. Ne abbiamo parlato subito, chissa’…Questa e’ l’età della consapevolezza, non sono mai stata cosi’ in equilibrio. A vent’anni avevo mille paranoie, ora sto bene

Ma cosa ne penserà Paolo Ciavarro? Tra i due c’è complicità anche in questo, ha svelato Clizia:

Con lui ne abbiamo parlato praticamente subito perché lui mi disse: “Io con la donna che amo faccio famiglia”. Paolo veniva da due anni in cui era stato un libero fringuello, ed era un po’ stufo di quella superficialità. Non è il suo stile, come non lo è per me. Anche io ho avuto un breve periodo da libera e bella, ma mi ricordo che la sera pregavo dicendo: “Vorrei un uomo come me, che la pensi come me, con i miei valori, vorrei uno che immagini l’amore come lo immagino io”
A quanto pare dunque, i due viaggiano verso desideri e progetti comuni. Ma la modella, ha ammesso anche di essere un bel tipetto, nonostante il biondo dei capelli e gli occhi azzurri che ingannano. Lei stessa, nell’intervista si è definita ingombrante, inadatta ad un’etichetta sociale, una donna che dietro il bel visino nasconde un carattere fumantino e rompiscatole. Nonostante ciò, è riuscita prima a costruire, poi a recuperare una grande famiglia felice, sicuramente, allargata:
Oggi prima di tutto c’è Nina che è una bambina amata, sia io che il papà siamo sempre stati affettuosi con lei e la nostra parte dark – che è stata anche sputata fuori pubblicamente – non l’ha mai toccata: Nina è sempre stata bene nonostante una separazione fino a ieri problematica, non abbiamo mai parlato male l’uno dell’altra con la piccola. E oggi, secondo me, lei è ancora più tranquilla. Vede i genitori rilassati, la tensione fra me e il padre si è stemperata: credo che lui abbia una nuova compagna e spero che sia felice, lo dico dal profondo del mio cuore. Sa che il compleanno di Nina per la prima volta lo abbiamo festeggiato insieme? È stata una conquista, credo. Non so se faremo qualcosa a Natale – stare insieme tutti quanti con i rispettivi compagni – ma ora so che si può fare. Il messaggio che vorrei dare a mia figlia è che sì, noi non ce l’abbiamo fatta, ma può succedere, non ci si deve punire per sempre per un fallimento. Si può fallire in un lavoro, nello studio, in una relazione, ma che vuoi fare? Spararti? Ma goditi il viaggio. Nel monologo di The Big Kahuna dicono: “A volte sei in testa. A volte resti indietro. La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso”. E poi, sa? L’amore di per sé è una combinazione strana, devi trovare la tua metà
E a proposito di metà, ha aggiunto, riferendosi al suo Paolo:
Paolo è la mia perfetta metà, è una persona che parla la mia lingua, ed è qualcosa di magico dal punto di vista mentale, fisico e metafisico. Quando lo guardo, penso che è buono e bravo e che è bello e intelligente e che… E che me lo sono meritato.
E voi che ne pensate delle sue parole? Vi piacerebbe vederli in veste di genitori?

COMMENTI