‘Gf Vip 4’, Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia raccontano la magia del loro atteso incontro: “Certo che è amore, e quanta passione!”. E a proposito di Barbara D’Urso…

La coppia nata all’interno della Casa di Cinecittà si è finalmente potuta incontrare dopo più di 70 giorni di lontananza forzata. E a proposito di chimica la bella influencer siciliana rivela: “È stato pazzesco, ha confermato tutto quello che avevo sentito già al primo bacio!”

Emanuela 27 Maggio, 2020

Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro sono di nuovo l’uno tra le braccia dell’altro. Dopo mesi di lontananza dovuta alla quarantena da rispettare per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Coronavirus i due ragazzi che hanno visto nascere il loro amore dentro la casa del Grande Fratello Vip 4 durante la quarta edizione sono finalmente liberi di potersi vivere e anche di condividere con i propri fan foto postate sui social e dediche.

Paolo infatti ha trascorso la quarantena a Roma con sua madre Eleonora Giorgi, mentre Clizia in Sicilia. Ciavarro poi per motivi di lavoro è riuscito a raggiungere la terra dell’influencer siciliana e solo dopo 15 giorni di quarantena avrebbe potuto riabbracciarla. Il primo incontro tra gli innamorati doveva infatti avvenire domenica sera a Live Non è La D’Urso. Ma la padrona di casa, Barbara D’Urso ha svelato in diretta che Clizia e Paolo si sarebbero già visti per fare un servizio fotografico, smascherandoli.

I due quindi hanno rilasciato un’intervista al settimanale Chi e hanno raccontato le emozioni nel rivedersi dopo 70 giorni e come procede la loro storia d’amore:

Paolo: Dal 24 febbraio. Sono più di 70 giorni. Però, guardi, non è stato poi così male. […] Non siamo più abituati a conquistare le cose. Invece, questa clausura forzata ci ha dato anche modo di conoscerci un po’ meglio. Se fossimo usciti, in una situazione, chiamiamola, di normalità, che poi la normalità… Comunque, ci sarebbero stati il lavoro e gli eventi, io a Roma e lei a Milano, alla fine non ci saremmo potuti vivere in questo modo. Noi, fino al nostro incontro dell’ultimo giorno, ci siamo potuti raccontare l’uno all’altra e in un modo altrimenti impossibile.

Clizia: Che poi l’attesa è più erotica dell’atto in se stesso.

Ha tuonato l’ex moglie del frontman de Le Vibrazioni, Francesco Sarcina, che ha poi puntualizzato quanta complicità si è instaurata con Ciavarro:

Che passione, si, io mi sono emozionata ed è stato molto… E’ stato pazzesco, ha confermato tutto quello che avevo sentito già al primo bacio e… […] Guardi, diciamo che già da quel primo bacio io avevo subito capito che c’era chimica fra di noi e poi, e poi… […] E poi da quel primo bacio io ho subito sentito… Mi sono detta: ” Hai capito qua Paolino il pariolino che mi sembrava tanto uno di Azione cattolica?“.

E a chi pensava, come la madre di lui e Rita Rusic, che Paolo avrebbe fatto cilecca tanta l’emozione nel rivederla, Paolo ha detto:

Che dire? Ciao mamma e ciao pure a Rita.

Clizia e Paolo hanno quindi svelato quando si sono rivisti:

Paolo: E’ stato a cena.

Clizia: Fino alle sette di sera del giorno dopo. Che cena.

Sulla figlia di lei invece Paolo ha affermato di non averla ancora conosciuta:

No, Nina non l’ho ancora incontrata. E sarà quando sarà, anche tra tanto tempo. E in questo caso, sarà con tutta calma, io sono figlio di separati e so come funziona con i nuovi compagni, sono stato un bambino piccolo anch’io.

E Clizia ha voluto specificare:

Lui mi rassicura: “Clizia, non avere paura di me, non ti creare remore o sensi di colpa nei miei confronti, meglio di me non ti può capire nessuno, so bene che ci sono dei tempi da rispettare e non mi pesano affatto la tua vita, il tuo passato, il tuo essere mamma“. E poi ora io e lui abbiamo voglia di vivere altre cose, di stare in due, sì, noi due.

A darle man forte Paolo:

Io vorrei fare una passeggiata per strada con te, andare al cinema con te e prendere un gelato, queste cose io e te non le abbiamo ancora fatte. Lo sa? Abbiamo una lista di cose, ma sono anche le più banali – so bene che mancano a tutti, lo so – ma noi due non abbiamo mai preso neanche un caffè insieme.

Darci un bacio alla Scala dei Turchi è stato emozionante come il nostro primo bacio“. Queste le parole che Clizia ha scelto per spiegare le emozioni vissute durante il loro incontro.

Lo so, infatti siamo stati felici. E tutto il resto, per qualche ora almeno, l’abbiamo proprio scordato.

E quindi, a proposito dell’aneddoto che li ha travolti domenica sera a Live non è la D’Urso, Clizia ha tenuto a specificare:

Ma non ci abbiamo neanche pensato, come tutte le persone innamorate, appena è finita la quarantena ci siamo visti. Ma chi non avrebbe fatto così? Poi la sera dopo eravamo insieme in tv? Certo, eravamo ancora insieme, finalmente insieme e lo saremo per molto tempo ancora, alla faccia delle malelingue.

Il loro incontro ha perciò rafforzato il loro amore, confermando quando siano grandi i sentimenti che provano:

Paolo: Clizia è più bella da quando sta con me. […] Si è confermato perfettamente tutto quello che provo per lei, c’è il romanticismo, c’è l’intesa…

Clizia: M’ha rubato la battuta: sarà banale dirlo, ma è vero che quando si è innamorati ti cambia lo sguardo, la luce nello sguardo. E poi cambia tutto.

E al giornalista che ha chiesto ai due innamorati se il loro fosse vero amore, Paolo ne è certo:

E’ amore! E’ amore, ma certo che è amore, ma si, si, è amore, è amore e basta. Amore: così mi sa che me la cavo meglio che mettendo insieme tante parole.

A chi li critica e pensa che stiano insieme solo per ottenere qualche vantaggio, Clizia invece ha risposto:

I dietrologi, i complottisti, e i terrapiattisti ci sono stati certo, e si sono sbagliati.

E ha sottolineato come quello che sta provando per Paolo sia vissuto con una consapevolezza diversa rispetto a quando fatto precedentemente:

Si lo dico: è amore, un amore grande. Forse perché in passato ho sbagliato. E non sbaglio più. Ora so che uno non deve essere problematico per essere attraente. Anzi. Che poi è un po’ colpa nostra, dai: una non trova gli uomini sbagliati, li cerca. Io ho fatto un percorso con me stessa per arrivare Paolo e… voglio solo dire che dietro al mio sorriso c’è tanto lavoro.

Di seguito una piccola gallery delle foto che sono state fatte per l’occasione:

E voi cosa ne pensate? Vi è piaciuta l’intervista di Clizia e Paolo?

COMMENTI