Gf Vip 7, nella Casa torneranno tre Vipponi dell’ultima edizione? Il rumor

È stato Amedeo Venza a lanciare il gossip sui social

Linda Luglio 14, 2022

La macchina del Gf Vip sta già scaldando i motori per la prossima edizione. Sul web, hanno iniziato a circolare diversi rumor che vedono come protagonisti i prossimi concorrenti scelti da Alfonso Signorini.

Di nuovo infatti al timone della grande macchina del Gf, il direttore del settimanale Chi. Come ogni anno, sarà lui a identificare i Vipponi che saranno reclusi all’interno della Casa di Cinecittà per la prossima stagione 2022-2023. Ed è stato lo stesso conduttore a sganciare le prime indiscrezioni circa i concorrenti scelti. Oltre a dare quasi per certa la presenza per la seconda volta di Pamela Prati, il conduttore ha lasciato intendere la presenza di un volto noto Rai.

Si tratterebbe di George Ciupilan, ex protagonista seguitissimo, soprattutto sui social, de Il Collegio. Tra le opinioniste invece, sappiamo per certo che la produzione non ha voluto confermare la presenza di Adriana Volpe. Al contrario, ha voluto corteggiare fortemente Sonia Bruganelli, che si è detta sazia dell’esperienza fatta sul piccolo schermo.

Secondo però l’influencer esperto di gossip Amedeo Venza, anche altri tre protagonisti della scorsa edizione potrebbero replicare l’esperienza. Si tratta di Francesca Cipriani, Giucas Casella e Alex Belli. A quanto pare, non saranno concorrenti a tutti gli effetti ma probabilmente guest star col compito di portare scompiglio tra le mura di Cinecittà:

Non a caso Alex Belli è stato un protagonista indiscusso della scorsa edizione del Gf Vip, per aver portato sul piccolo schermo il suo concetto di amore libero, condiviso con la moglie Delia Duran. Alex ha catalizzato l’attenzione su di sé per intere puntate fino alla fine della trasmissione, coinvolgendo anche la sua compagna di avventura, Soleil Sorge. Giucas e Francesca invece, coi loro siparietti divertivano molto Signorini, che potrebbe averli quindi scelti proprio per questo come ospiti speciali.

COMMENTI