Gf Vip 7, Cristina Quaranta parla dell’anello che le ha regalato Antonino Spinalbese e svela: “Non ci sarà nessuna storia tra lui e Ginevra Lamborghini”

L’ex Vippona non ci è andata leggera e ha anche rivelato particolari inediti su Marco Bellavia

Linda Novembre 2, 2022

Cristina Quaranta è tornata a parlare della sua esperienza al Grande Fratello Vip, più agguerrita che mai. Per il settimanale Chi, totalmente a ruota libera, ha condannato alcuni dei suoi ex coinquilini a Cinecittà.

Sarei falsa se dicessi che sono contenta di essere stata eliminata.” Ha esordito la Vippona, a cui ancora non è andata giù l’uscita dalla Casa.

Il mio carattere è venuto fuori in modo reale, quindi va bene così. Non ho vissuto al meglio questa esperienza perché con me c’erano traditori, lecchini e doppiogiochisti.

E a proposito del Marco Bellavia Gate:

Non cambio linea su nessuno. Partiamo da Marco Bellavia. Fin dall’inizio ho detto che era lì per fare il “pierre” e il finto simpatico per riallacciare i rapporti con il mondo dello spettacolo. Con me ha usato atteggiamenti non idonei che non sono andati in onda e preferisco non entrare nei particolari: io e lui sappiamo bene che cosa è successo nella Casa.

Ho preferito non reagire perché avevo capito i suoi problemi e mi fermo qui. Marco stava male, non doveva entrare. Ma la psicologa? Come si fa a dare l’idoneità a chi sta male? Noi non eravamo a conoscenza della sua situazione. Ma il caso Bellavia ci ha marchiato pesantemente. Voglio parlare con lui e voglio che lui sappia che cosa penso di questa storia. Ma voglio guardarlo in faccia. Fine.

A detta dell’ex concorrente, in Casa sono tutti un po’ lecchini e doppiogiochisti. Però qualcuno in fin dei conti, si salva a detta di Cristina:

Come dicevo, questo cast è pieno di “lecchini” e doppiogiochisti. Charlie Gnocchi, Patrizia Rossetti e perfino Carolina Marconi: ridicoli. Salvo George Ciupilan e Luca Salatino. A George voglio bene, spero non caschi nelle grinfie di Nikita. A Luca auguro la vittoria. Il più pulito, il più onesto, il più simile a me. Mi mancano i ragazzi: Ciupi, Amaurys, Antonino e Luca. Gli altri non li voglio più vedere nella mia vita».

Cristina non ha mai nascosto la sua preferenza per Antonino, che ha voluto specificare, per lei è solo un caro amico:

Sul web scrivono che vorrei avere una storia con lui: falso. Patrizia Rossetti a 63 anni ha messo in giro la voce che ero cotta di Antonino: ma come sta messa? Comunque a me gli uomini piacciono dai 50 anni in su. La verità è che io e Antonino siamo diventati veri amici.

E vi svelo una cosa: non ci sarà nessuna storia tra lui e Ginevra, figuriamoci con Giaele, che non vorrei nemmeno nominare: lei ha detto cose gravissime su Antonino nella “Casa”, che vanno oltre il limite della legalità. Quando sarà il momento racconterò tutto, ma proprio tutto.

Concludendo l’intervista con quella che sembrerebbe essere proprio una frecciatina nei confronti della De Donà, a proposito del darsi da fare dopo il game show:

Adesso? Adesso ho voglia di tornare dal mio “pubblico”, a servire ai tavoli. Meglio cameriera che mantenuta.

 

COMMENTI