‘Grande Fratello’, parla Francesca Piri, la prima eliminata nella storia del reality: il tragitto in bagagliaio per non essere espulsa dal programma, le differenze col format attuale e su Pietro Taricone…

Luana 5 Settembre, 2020

Francesca Piri

Francesca Piri è stata la prima concorrente eliminata nella storia del Grande Fratello, con una permanenza nella Casa di appena quattordici giorni e a distanza di 20 anni dalla messa in onda del reality l’ex gieffina si è raccontata durante un’intervista rilasciata a TvBlog.

La Piri ha dapprima ricordato la sua esperienza al Gf, soffermandosi su quando gli hanno comunicato che avrebbe preso parte al programma:

Agli inizi di settembre, una decina di giorni prima dell’ingresso. In estate svolsi circa cinque provini. Al primo trovai tantissima gente, venivamo chiamati uno alla volta in una stanza con una grande scrivania, dietro c’erano gli autori che ci ponevano delle domande. […] L’ultima tappa fu rappresentata da una visita a Roma dal dentista. […]  Dovevamo essere perfetti prima di entrare, senza neanche una carie in bocca.

I giorni che precedevano l’ingresso nella Casa per Francesca sono stati caratterizzati da tanta felicità, anche se all’epoca nessuno doveva far trapelare i nomi dei concorrenti e fu proprio per questo motivo che le giornate si rivelarono alquanto difficili per l’ex gieffina:

Furono anche giornate difficili perché non potevamo dire nulla ad anima viva. Qualcuno riuscì a far circolare i nomi dei possibili concorrenti, nella lista comparivo anche io. Cominciarono a chiamarmi a casa, ma mia madre rispondeva che ero in vacanza con amici. Gli autori ci avevano avvisato: se fosse uscito il nostro nome sui giornali, saremmo stati automaticamente esclusi. C’erano dieci riserve già pronte al posto nostro.

E a seguito di ciò per raggiungere lo studio del suo dentista di fiducia fu costretta a nascondersi del portabagagli di un auto:

Un giornalista nel frattempo era arrivato a Galatina, per fortuna non mi trovò. Mi barricai nella mia abitazione, ma dopo la visita a Roma mi dovetti recare dal mio dentista personale e per raggiungere il suo studio fui costretta ad infilarmi nel portabagagli dell’auto. D’estate dalle mie parti si toccano i quaranta gradi, puoi immaginare la sofferenza in quei pochi minuti di viaggio.

 

A differenza della prima edizione oggi i concorrenti godono di molti più privilegi che ai tempi non potevano utilizzare nemmeno carta e penna, ed è stato proprio relativamente a questo che la Piri ha voluto dire la sua:

Oggi sono straviziati, parliamo di un programma totalmente diverso. Noi non avevamo la lavatrice, la piscina in realtà era una vasca da bagno, se ci entravamo tutti e dieci non riuscivamo a muoverci. C’erano parecchi momenti di noia, ogni tanto poteva capitare che ci concedessero penne e matite, ma erano strategie per spronarci. Il bello del gioco stava nelle limitazioni, io purtroppo resistetti poco. Iniziai a piangere alla seconda settimana, ebbi un momento di sconforto, desideravo la presenza di mia madre. Mi arresi e forse anche la nomination mi buttò giù. Se avessi resistito un po’ di più, forse avrei stretto alleanze diverse.

Nonostante abbia toccato con mano l’esperienza nella Casa più spiata d’Italia durante l’intervista ha rivelato che ad oggi il reality non rientra fra i suoi programmi preferiti:

Non lo guardo molto perché non fa parte dei miei programmi preferiti, ma il Grande Fratello di oggi è un’altra cosa, anche sul fronte delle selezioni. A noi chiedevano di non aver partecipato a nessuna trasmissione. Ora, al di là dell’edizione per vip, i presunti sconosciuti orbitano attorno al mondo delle agenzie.

Non ha alcun rimpianto l’ex gieffina perchè ogni sua scelta televisiva e non è stata da lei valutata attentamente; mentre per quanto riguarda il suo rapporto attuale con i suoi ex compagni di avventura ha svelato che recentemente si sono ritrovati tramite un gruppo su WhatsApp:

Di recente abbiamo creato un gruppo su WhatsApp, siamo molto attivi e quasi tutti i giorni ci scambiamo messaggi e battute. E’ impossibile non sentirsi uniti dopo aver cambiato la storia della televisione.

Il 14 settembre partirà il Grande Fratello Vip, che coincide esattamente con l’esordio della prima edizione e a tal proposito Francesca non ha nascosto il fatto che sperava in un invito per celebrare i 20 anni:

Ci abbiamo sperato tutti. Pensavo mi chiamassero, non tanto come gesto di riconoscenza, ma proprio perché cadono i venti anni da quell’evento. Tra l’altro il Gf Vip partirà proprio il 14 settembre, giorno esatto del nostro esordio. Avrebbero potuto invitarci in studio.

Oggi nella vita l’ex gieffina si occupa di trascrizioni di udienze penali e il suo ultimo pensiero prima di concludere l’intervista non poteva che andare a Pietro Taricone – scomparso prematuramente a seguito di un lancio con il paracadute  – con cui ha condiviso l’esperienza al Gf:

Con Pietro non ero rimasta molto in contatto, ma una volta ci incontrammo per caso a Roma. Era in un locale con degli amici e fu carinissimo. Mi chiese di unirmi a loro e mi presentò Kasia Smutniak, con cui si era fidanzato. Un’altra volta ci invitò tutti nel suo nuovo appartamento preso in affitto, passammo una serata tutti assieme. Ho un bellissimo ricordo di lui.

E voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI