Keep Calm and Love Coach: Gemma Galgani unica certezza della vita

Chia Settembre 24, 2017

Trono over

(rubrica a cura di Madeleine H.)

Ci sono le telenovele e ci sono le soap opera. Nelle prime c’è un inizio, una coppia, un percorso e un lieto fine in cui i buoni vincono, i cattivi perdono. Possono durare anche anni, ma lo spettatore sa che il finale zuccheroso ci sarà e che il male trionferà sul bene. Poi ci sono le soap: si sa quando iniziano – anche se per alcune, come “Beautiful,” il primo ciak si è perso nella notte dei tempi – ma non quando finiscono. Non c’è una coppia, ma diversi personaggi e i buoni possono diventare cattivi e viceversa.

Facendo le opportune differenze possiamo dire che i troni giovani sono in qualche modo delle telenovele, perché sappiamo che al massimo nove mesi e poi ciaone, e poi c’è il Trono Over, in cui trame e personaggi si intrecciano e la fine potrebbe non arrivare mai.

Protagonista assoluta di questa soap infinita è lei, la nostra Brooke Logan all’ombra della Mole Antonelliana, Gemma Galgani.

Divina e biondissima, sempre più magra e fashion, Gemma è l’eroina romantica per eccellenza, quella che la guardi e pensi “Ok, che le è capitato sta volta? Di chi si innamorerà? Quanto piangerà quest’anno?“.

Avevamo lasciato Gemmona a fine maggio innamorata e felice, pronta per viversi la sua storia d’amore con il buon Marco Firpo lontano dagli Elios. “Durerà?“, ci siamo chiesti, perché in fondo noi non siamo pronti ad un Trono Over senza la Galgani. Già ci hanno tolto Barbara De Santi ed Elga Profili, mo pure Gemma no…

E infatti, immancabile come la pioggia prima del picnic di Pasquetta, ecco che è tornata con un nuovo amore fallito alle spalle e pronta a rimettersi in gioco (ovviamente davanti all’occhio benevolo delle telecamere e quello meno dolce di Tina Cipollari) ed a cercare l’amore giusto della sua vita.

Se con il gabbiano Giorgio Manetti la storia era finita perché lei voleva un uomo che l’amasse mentre lui al massimo le offriva un panino alla stazione di Santa Maria Novella, esattamente due anni dopo la relazione con Marco è arrivata al capolinea perché nonostante tanto sentimento il momento non era per loro quello giusto.

Così, con tante lacrime (e una citazione di Schopenhauer buttata in pasto a noi poveri telespettatori che a quell’ora al massimo siamo pronti al celeberrimo “No, Maria, io esco“), la nuova coppia d’oro degli Elios è stata costretta a dirsi addio.

Ora, tutto ciò ai miei occhi è credibile quanto vedere la cara Brooke di cui sopra essere tutte le volte “innamorata come non mai” di Ridge, di Eric, di Bill o del passante, ma facciamo finta che sia tutto vero.

A quanto ho capito il vero motivo per cui Gemma e Marco si sono lasciati è che la Galgani voleva una storia standard fatta di passeggiate romantiche, di pranzetti insieme a base di due zucchine al vapore e mezzo finocchio (perché Gemma con quella linea quello si mangia), selfie e bacetti umidi. Marco, invece, non si è capito bene cosa voglia da una donna, un po’ come capita al 95% degli uomini single italiani.

Insomma, la solfa di Gemma, ma anche di molte di noi, è sempre quella: vogliamo un uomo per poi cambiarlo e plasmarlo a nostra immagine e somiglianza. In poche parole Gemma si è innamorata di un Marco che non esiste, e alla fine la realtà lontana dagli Elios ha presentato il conto. Era già successo con Giorgio? Sì.

Ora le cose sono due: o Gemma non vuole uscire da questo cliché o non vuole uscire dal Trono Over. Oppure entrambe le cose.

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.

COMMENTI