‘Live – Non è la D’Urso’, Barbara D’Urso perdona Taylor Mega che torna in studio per raccontare la sua verità sulle truffe che l’hanno vista protagonista (Video)

Martina 8 Giugno, 2020

Live - Non è la D'Urso

E’ ufficialmente tornato il sereno tra Barbara D’Urso e Taylor Mega, che è riapparsa nuovamente tra gli ospiti di Live – Non è la D’Urso per spiegare meglio la questione delle truffe portate alla luce da Striscia la Notizia.

Tra le due i rapporti si erano interrotti lo scorso gennaio quando la conduttrice nel corso di un appuntamento serale del suo programma aveva scoperto che circolava in rete una foto dell’influencer che mostrava il dito medio davanti all’insegna delle forze dell’ordine. Un gesto che aveva indignato la D’Urso, che aveva scelto di conseguenza di non ospitare più l’ex naufraga de L’Isola dei Famosi nelle sue trasmissioni.

A distanza di 24 ore da quella vicenda, la Mega aveva anche accusato la presentatrice di Canale 5 di averle teso una trappola dato che qualche ora prima era stata lei ad aver informare Barbara che si sarebbe voluta allontanare dalla tv – e quindi anche dai suoi programmi – per inseguire il sogno del cinema.

Oggi i rapporti tra l’influencer e la conduttrice sembrano essersi del tutto ricuciti, e proprio nel corso della puntata di Live andata in onda ieri sera Barbara ha rivelato che Taylor le ha chiesto scusa per le diatribe del passato, e lei – apprezzandone fortemente il gesto – l’ha riaccolta senza problemi nei suoi programmi.

“Mi era mancato questo studio”, ha annunciato la bionda ex gieffina, che ieri sera è tornata sulle reti Mediaset per spiegare la questione delle truffe portata alla luce da Striscia la Notizia.

Come emerso da un’inchiesta di Chiara Squaglia, inviata del Tg Satirico, Taylor avrebbe prestato inconsapevolmente il volto ad alcune aziende, poi rivelatesi truffaldine, per sponsorizzare una serie di prodotti che in realtà non sono mai arrivati nelle mani dei followers che, fidandosi della sua parola, li avevano acquistati.

Approfittando dell’occasione, la Mega ha ribadito quando già spiegato subito dopo il fattaccio:

Chiaramente non è colpa mia, mi sono affidata a questi brand che in realtà avevo anche testato prima di pubblicizzarli. Con uno di questi brand avevo già lavorato altre volte, le cose erano sempre arrivate e i clienti erano sempre rimasti soddisfatti, finché all’ultima pubblicità che gli ho fatto hanno chiuso l’azienda. Ma succede a tantissimi influencer che le aziende si affidino a loro, li paghino per le pubblicità e poi chiudono tutto e si intascano i soldi. Io con l’azienda dei cuscini avevo già lavorato, faceva i leggins e tutto era sempre arrivato.

Costantino Della Gherardesca, ospite in studio, ne ha approfittato per chiedere: “Ma Taylor non ha mai notato che queste persone erano un po’ malandrine?”. “No, perché i prodotti arrivano a casa, non vediamo le persone” ha ribattuto la Mega, che per rimediare a questa spiacevole situazione ha deciso di mettere a disposizione dei followers rimasti truffati i suoi legali: “Dato che sono stata io a pubblicizzare queste prodotti e mi dispiace molto per i miei fan, ho deciso di avviare una class action contro questo brand. Ogni persona che è rimasta truffata può inviarmi uno screenshot della comprovata ricevuta e io metterò a disposizione i miei legali per risarcire le persone truffate. Spero che questo sia da monito anche per gli altri brand che cercano di truffare” (potete rivedere la parte della puntata dedicata a lei QUI dal minuto 02.52.00).

Voi cosa ne pensate?

COMMENTI