‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del 28/04/20

Isa 28 Aprile, 2020

Uomini e Donne

Io non è che quando apra il blog sia abituata a parlare di borsa, di finanza o di politica estera, eh. Questo è un blog di gossip e, detto tra noi, è per giunta dedicato al gossip più becero, quello che come protagonisti ha dei soggetti che tendenzialmente non sanno fare uno stracazzodiniente e che diventano ricchi e popolari perché si sono fatti una storia in tv/sono stati chiusi tot settimane dentro una casa/si sono fatti cornificare dai fidanzati/o in un villaggio turistico sardo. Insomma, qui alle robe demenziali siamo abituati. Io so benissimo che quando vado sul mio blog l’argomento più alto sarà il libro sulla vita di Pacifico Settembre, ecco. Però a tutto c’è un limite. A tutto c’è un caspita di limite.

E questa versione telematica di Uomini e Donne è davvero TROPPO. E’ troppo anche per chi passa le giornate a cercare notizie tra le Instagram Stories di Armando Incarnato e quelle di Lenticchio. Qui siamo oltre il trash, persino oltre il demenziale.

E, scusatemi, ma io, che in 14 anni di blog pensavo di aver già commentato tutte le sfumature di poracciume possibili e immaginabili, qui mi fermo perché trovo davvero offensivo per quel poco di intelligenza che mi è rimasta dopo aver visto la puntata, stare a scrivere un commento su CuoreDiPoeta, Alchimista o PuntoCoronato.

Fortunatamente dovrebbe trattarsi delle ultime 2 puntate di questa atrocità e da lunedì si dovrebbe tornare a qualcosa di vagamente più somigliante al programma che conosciamo.

Uniche note che mi sento di fare sulla puntata di oggi:

– complimenti alla professionalità di Queen Mary che mentre fa la voce fuori campo si strafoga di nonsocosa e parla con la bocca piena tipo Fantozzi che cerca di fare l’accento svedese. Va bene che ormai i deliri di onnipotenza sono all’ordine del giorno e va bene che Maria De Filippi per Canale 5 è come Silvio Berlusconi per Emilio Fede, però le regole di buona educazione, già in generale ma soprattutto sul posto di lavoro, dovrebbero valere per tutti. Che io non me lo immagino Bill Gates, dall’alto della sua mente geniale e di tutti i suoi fantastiliardi, fare le conferenze con un tramezzino in bocca.

– su Gemma Galgani ormai io ho terminato le parole. La cosa che più mi sconvolge è che questa donna non abbia accanto un congiunto (parola decisamente di moda al momento) qualunque che le voglia bene e che le dica di fermarsi, di rifiutare di prestarsi a ogni buffonata, che le faccia presente che il confine tra l’essere un personaggio e diventare una patetica macchietta lo aveva già superato da un po’ ma adesso, nell’assurdità della situazione che tutti stiamo vivendo, vederla ridicolizzarsi a questi livelli fa ancora più impressione. Davvero io sono smarrita, completamente smarrita. Smarrita nel vedere lei che si presta e nel pensare che una redazione televisiva composta fa gente pagata per avere idee originali, ritenga brillanti e spassosi questi siparietti che non riuscirebbero a divertire nemmeno l’ultimo degli idioti.

Video della puntata: Puntata interaLe considerazioni di Gemma su TinaI cartonati dei corteggiatori di GemmaCuore di Poeta: una poesia che parla di seduzione e d’amoreCuore di Poeta: un sexy regalo per GemmaLa delusione di Gemma per il regalo di Cuore di Poeta L’interesse di Giovanna per AlchimistaIl percorso sensoriale di Alchimista La foto di Alchimista Un messaggio speciale per Punto CoronatoGemma come Sophia LorenUn paio di decollettè, una coperta e una foto Gemma in Mambo Italiano

COMMENTI