‘Uomini e Donne’, Sara Amira Shaimi confessa emozioni e paure sui suoi corteggiatori. E lancia una stoccata a Giovanna Abate e Sonny Di Meo

Dalia 10 Marzo, 2020

Trono classico - Sara Amira Shaimi

Dopo l’arrivo di Giovanna Abate, il trono di Sara Amira Shaimi sembra continuare tra continui conflitti e scontri. Nonostante il flop registrato la scorsa settimana, al Trono Classico continuano ad approdare nuovi corteggiatori per la bella tronista. Corteggiatori, però, contesi con la Abate. È questo, infatti, il motivo principale dell’astio tra le due troniste:

Sono una ragazza solidale che ama le altre donne e a cui non piace entrare in competizione. So quanto valgo perciò la sua presenza non cambia nulla. Sicuramente se avrò qualcosa da dire riguardo al suo comportamento, come si è visto, non mi porrò freni.

L’arrivo di Giovanna, però, ha inesorabilmente influito sul suo percorso…

A quanto pare sta già accadendo, considerando che qualcuno tra i miei corteggiatori ha deciso di uscire con lei. Voglio vedere l’arrivo di Giovanna come l’opportunità, perché potrà aiutarmi a capire la sincerità dei ragazzi che sono in studio per me e la misura del loro reale interesse.

Sara non si aspettava assolutamente che Sonny Di Meo potesse uscire con Giovanna:

No, per questo ho reagito in modo negativo, lasciandomi “trasportare dalla pancia“. Il comportamento di Sonny mi ha davvero innervosita e non nego di esserci rimasta molto male. Non lo avrei mai immaginato, ecco tutto. Lo sentivo vicino a me e, nel poco tempo che ci siamo frequentati, credevo fosse nata un’alchimia tra di noi. Con il suo atteggiamento Sonny ha pregiudicato il nostro rapporto e lo ha anche sminuito. Non ho alcuna intenzione di rincorrerlo, nonostante il mio interesse per lui sia sempre stato palese. Non ne faccio una questione d’orgoglio, ma ho le idee chiare sul tipo di uomo che voglio al mio fianco e, anche per via del mio passato, non sono più disposta a inseguire nessuno.

Inoltre, la ragazza ha espresso il suo parere su Giovanna, con la quale fin da subito ci sono stati attriti:

Come corteggiatrice mi piaceva molto, anzi pensi che quando non è stata scelta da Giulio mi sono pure commossa e mi hanno dovuto rifare il trucco. È una ragazza che si fa vedere molto forte e decisa, ma a volte rimarca troppo il suo punto di vista, intromettendosi anche in discorsi che non la riguardano pur di esplicitare il suo pensiero. Come me, però, non ha peli sulla lingua e in questo è molto affine al mio carattere. Ama la schiettezza. I nostri modi, tuttavia, sono totalmente opposti. La mia filosofia di vita è “vivi e lascia vivere“. Giovanna porta tutto all’esasperazione, mentre io non devo per forza far sentire la mia voce pur di prendere un applauso o dire qualcosa di diverso dagli altri.

La tronista ha spiegato in maniera molto diretta cosa cerchi dagli uomini:

Cerco un uomo in tutti i sensi. Non voglio una primadonna né un palestrato o un bambolotto.

Si è poi confidata sulle sue impressioni su tutti i suoi corteggiatori, a partire da Alessandro Graziani, nelle ultime ore al centro delle polemiche per la squalifica dal Sabaudia dovuta al doping:

Lui lo avevo già notato a Temptation Island Vip, perciò quando l’ho visto scendere mi è venuta curiosità di conoscerlo. Poi chi lo sa… magari volevo vedere anche la reazione dei miei corteggiatori di fronte al mio atteggiamento. Per tutta risposta ho assistito all’autoeliminazione di Giuseppe (Nastasi, ndr) e all’esterna di Sonny, che ha preferito uscire con un’altra. Posso dire che mi sia servito: se si sono arresi così facilmente, si vede che tanto interessati non erano.

Con Giovanni Arrigoni, invece, è sembrata crescere l’intesa, nonostante le ultime anticipazioni rivelino il contrario:

Lo reputo un bellissimo ragazzo, intrigante e anche diverso da tutti gli altri. Ha chiamato la redazione per conoscermi e trovo verità nelle sue parole. Giovanni è anche introverso, fa fatica a emergere, come lui stesso riconosce, e questa difficoltà la avverto anche nelle nostre esterne. Sto cercando di capire se all’interno di questo contesto possa riuscire a far emergere la sua reale personalità.

Infine, c’è Matteo Guidetti. Sara ha spiegato cosa le piaccia di lui e cosa l’abbia spinta a portarlo fuori ancora, nonostante molti credano non ci sia un vero interesse:

Lo vedo come un principe, un ragazzo d’altri tempi. Apprezzo che sia un ragazzo pulito, senza filtri, che sicuramente non usa strategie nel farsi conoscere. Mi sto rapportando a una persona diversa da tutte quelle che ho conosciuto fino a oggi: non cerca di fare il bad boy, è semplice e sincero. In ogni esterna noto che ha sempre un pensiero per me.

L’italo-marocchina ha infine spiegato di non aver ancora superato timori e paure, anche a causa dei suoi corteggiatori, spesso troppo concentrati sul contesto e non su di lei:

Ancora no, perché i ragazzi non mi stanno sempre aiutando. Pensiamo a Sonny: di lui non mi sono mai fidata e alla fine ha rafforzato le mie convinzioni uscendo con Giovanna. Giovanni davanti al primo ostacolo se ne è andato. Purtroppo la mia fiducia rimane sempre precaria e non mi sento ancora completamente sicura nel lasciarmi andare, anzi. La speranza è che i miei corteggiatori si aprano, portino la conoscenza a un livello successivo. Non voglio persone che usano strategie, ma qualcuno che mi faccia capire quanto tiene a me.

COMMENTI