‘Uomini e Donne’, intervento di chirurgia estetica per Cecilia Zagarrigo: ecco le sue parole dopo l’operazione (Video)

Linda 4 Dicembre, 2020

Cecilia Zagarrigo

Cecilia Zagarrigo, amatissima ex pupilla di Uomini e Donne, si è di recente sottoposta ad un intervento di chirurgia estetica per aumentare di qualche taglia il suo seno.

La Zagarrigo, attualmente single, è uscita dal dating show di Canale 5 legata a Carlo Pietropoli, relazione breve ma piuttosto intensa, durata solo cinque mesi, ma che ha fatto breccia nel cuore dei fan.

Nei giorni scorsi, la bella Cecilia è stata assente dai social a causa dell’operazione chirurgica, ma adesso è tornata più carica che mai, per raccontare la sua nuova esperienza con la sua solita piccata ironia: “Sto bene, sto mangiando qualche biscotto con il thè ed è subito ottant’anni e non sentirli. Ho solo un po’ di male al petto, sapete il peso delle t*tte bisogna saperlo portare. Mi hanno acceso la tv, mi guardo Uomini e Donne, mangio qualche biscottino.”

Ha esordito così la Zagarrigo, lasciando i follower in attesa di conoscere tutti i dettagli in merito all’intervento appena subito. Una volta rientrata a casa infatti, ha subito ammesso di aver avuto un certo timore di entrare in sala operatoria ma allo stesso tempo, di non aver perso l’occasione per rendere il tutto più leggero possibile:

Sono tornata a casa già da un po’, alle quattro mi hanno dimessa, sto bene, mi tira solo un po’ la parte del torace ma è normale, per la compressione della fascia. Ho bevuto i miei tre thè in clinica, c’era un infermiere carinissimo e super bravo come tutti gli infermieri là dentro. Vi volevo raccontare però com’è andata perché io faccio tanto la f*ga ma mi sono ca*ata sotto che non vi so nemmeno spiegare. Vi spiego. Stamattina ho compilato tutti i fogli, poi ho incontrato l’anestesista in camera e gli ho detto: “Guardi, faccia quello che vuole, mi addormenti, mi droghi, l’unica cosa mi faccia risvegliare, le chiedo solo questo”. Lui, simpaticissimo mi fa: “Guarda Cecilia dipende dal pacchetto che hai pagato, perché c’è il pacchetto dove ti addormenti e non ti risvegli più e quello in cui ti faccio risvegliare, vado a vedere il conto che hai pagato”.

Cecilia, ha perfettamente reso l’idea della situazione goliardica che si è andata a creare in sala operatoria, aggiungendo infine, riferendosi all’anestesista: “Il conto? Glielo  facevo vedere io il conto, che se non mi faceva risvegliare vedeva come finiva“. concludendo il racconto spiegando che, in clinica, hanno tutti molto riso di questo siparietto. E ancora:

Poi è arrivato Pier, il mio chirurgo, con l’anestesista e l’altro ragazzo che mi fa il disegno manco fossi una lavagna. In sala operatoria, un freddo manco fossi in Alaska. Lì il mio anestesista mi fa: “Ho controllato, il pacchetto è quello giusto.” Ricordo solo che mi sono svegliata e mi dicevano “Non le entra il reggiseno.” Lì ho pensato: “Bene, che mi sono fatta una decima?” Ah poi, ovviamente, intervento senza mutande. Meno male che è sempre tutto a posto qua sotto. Sono molto felice, dolorini e fastidi andranno via molto presto, vi ringrazio per tutti i messaggi e tranquille, che vi racconterò tutto giorno per giorno.

E voi siete curiosi di vederla nelle sue nuove forme?

 

COMMENTI