Verissimo, Flora Canto svela il sesso del bebè che aspetta da Enrico Brignano

L’ex tronista, ospite di Silvia Toffanin, si racconta in un’emozionante intervista in cui svela come sta vivendo questa seconda gravidanza

Linda Febbraio 28, 2021

Verissimo - Flora Canto

Prosegue a gonfie vele l’amore sbocciato nel 2014 tra lo showman Enrico Brignano e l’ex tronista di Uomini e Donne ed oggi attrice, Flora Canto.

I due, già genitori della piccola Martina, arrivata nel 2017, hanno annunciato di essere nuovamente in dolce attesa: è in arrivo il loro secondogenito. Si tratta infatti un maschietto e la nascita è prevista per la fine del mese di luglio, questo è quanto ha rivelato la coppia ai microfoni di Verissimo, alla padrona di casa, Silvia Toffanin.

Tramite un gioco di luci alterne, l’ex tronista è stata felicissima di annunciare il fiocco blu:

E’ un bel maschietto e dovrebbe nascere per la fine di luglio. Martina che già lo sapeva e già l’ha detto a tutti anche quando io tentavo di tenere il segreto, lo sapevano già tutti a dicembre. Quando l’abbiamo saputo il ginecologo disse: “Questa è una gamba, questa è un’altra gamba, questo è il pisellino. E’ lungo 15 centimetri.” Il papà ha esordito con: “Ma tutto il bambino 15 centimetri”?Si amore, tutto il bambino” gli ho risposto.

In collegamento da casa, è apparso poi papà Enrico che ha raccontato il suo corteggiamento “particolare” per conquistare la sua Flora:

Ho sempre il fazzoletto a portata di mano. L’ho corteggiata con mandaranci soprattutto. Le ho regalato una cosa che penso nessuno abbia regalato a una donna: una cassetta di ferri. Cacciavite a stella, martello ecc, per costruire una nuova vita insieme, una casa. Però anche cassette di frutta e verdura. Lei mi diceva che non le piacevano i fiori ma la frutta. Si dice che il diamante è per sempre, ma pure il peperone se lo mangi la sera. Ancora non abbiamo deciso il nome, stiamo decidendo tra Urbano visto che viviamo a Roma e Emistocle. (risate, ndr).

Al ché è intervenuta la Canto, simpaticamente contrariata dal gioco di Brignano, che ha corretto il tiro:

No, no, no, ma che. Allora. Martina l’altro giorno mi ha detto “mamma chiamiamolo come il tuo amichetto che si chiama Giorgio“! E ma non è vero, “no a mamma”, le ho detto  “io intanto non ho un amichetto che si chiama Giorgio, che ti metti a dire”. Inventa delle cose, per fortuna il giorno dopo cambia i nomi e io sono tutelata.

Enrico, ha colto l’occasione al volo per scherzare sulla fantasia della loro bambina:

Avverto gli amichetti di mamma che ho la cassetta dei ferri completa: martelli, cacciaviti… Se parteciperò al parto? Sto facendo un corso da ostetrico non solo parteciperò in sala parto ma sto facendo un corso per il tiro al cordone ombelicale. Il primo parto è stato troppo, troppo emozionante, non pensavo si potesse piangere così tanto, ancora oggi ho il fazzoletto sempre pronto.

L’emozione continua del comico in termini di famiglia, è stata confermata dalla compagna, che si è innamorata della sensibilità smisurata direttamente proporzionale alla “stazza” di Enrico, grande e grossa.

E voi siete felici per questa coppia?

 

COMMENTI