Verissimo, Katia Ricciarelli torna a parlare delle accuse di razzismo e…

L’ex concorrente del Gf Vip 6 ha svelato chi avrebbe voluto che vincesse il reality al posto di Jessica Selassié

Valeria Marzo 27, 2022

Katia Ricciarelli è stata ospite oggi della puntata di Verissimo, programma di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin.

L’intervista è iniziata parlando della sua vita, lavorativa e sentimentale. Spesso infatti, le due vite della soprano, si sono spesso incastrate. Il suo collega José Carreras, infatti è stato il suo primo amore, nonché collega di lavoro.

Quando la loro storia è finita, la Ricciarelli si è poi legata a Pippo Baudo. I rapporti tra di loro non sono sempre stati ottimi, infatti dopo la fine della loro relazione i due si sono del tutto allontanati. Ma da poco, la donna ha raccontato di aver avuto una sorta di riavvicinamento all’uomo. I due si sono visti quest’estate, durante uno spettacolo, e si sono ritrovati in un lungo abbraccio. Sintomo che tra i due i sentimenti non sono sicuramente finiti. Adesso però non sembrano esserci stati ulteriori contatti, soprattutto dopo la fine dell’esperienza al Gf Vip 6 di Katia. Quest’ultima infatti ha svelato che Pippo non approvasse del tutto questa sua scelta di partecipare al reality.

La Ricciarelli ha raccontato anche della sua vita privata, parlando soprattutto del rapporto con il padre che non ha mai conosciuto. Quest’ultimo è morto durante una performance che la soprano aveva fatto proprio all’interno dell’ospedale in cui è morto. La donna però ha svelato di non aver sofferto della mancanza di una figura paterna, ma di aver risentito di più della mancanza di un nonno.

La cantante lirica ha raccontato anche di un aneddoto molto toccante della sua vita: la morte di sua sorella. Quest’ultima, morta a 29 anni, durante una giornata del tutto normale. La donna infatti, si era chinata per allacciare le scarpe alla figlia, ed è stata investita da un’automobile che non l’aveva vista. Tragedia che ha colpito tutta la famiglia, ma soprattutto la mamma che ne ha sofferto parecchio.

Si è poi passati a parlare inevitabilmente della sua esperienza all’interno della casa del Grande Fratello Vip 6, soprattutto delle critiche che ha dovuto subire in seguito ad alcune esternazioni avute all’interno del reality.

Alla domanda della Toffanin su cosa le avesse fatto più male, la Ricciarelli ha confessato che il termine che l’ha più toccata è stato “razzista” :

Mi ha fatto molto male essere tacciata per razzista. Quella è una cosa che mi ha fatto piangere. Ho pianto tantissimo a quella parola tremenda. Perché una che ha girato il mondo, forse tre volte, ti rendi conto? Ed essere tacciata per razzista è una cosa più grande ancora di quello che me l’ha detta capisci?

Allo stesso tempo però ringrazia tanto quell’esperienza per averle dato “una botta di gioia e di gioventù”. Soprattutto per aver avuto la possibilità grazie a quell’esperienza di poter mettere in mostra la “Turandot” di Puccini. Ed è anche ad Alex Belli e al bacio con Soleil Sorge, che si è parlato tanto di questa messa in scena. A tal proposito la donna ha detto:

Abbiamo fatto tantissime cose. Abbiamo fatto anche la Turandot. E per questo devo ringraziare anche quel pazzo di Alex Belli che ha tanti pregi, tanti difettucci come tutti del resto. Però è una persona molto intelligente, molto preparata anche a livello tecnico.

La Toffanin però ha voluto mettere l’accento su un’esternazione che la Ricciarelli ha avuto all’interno della casa, riferita ad un misterioso uomo. “Ad un certo punto hai parlato di un uomo che ti aspettava fuori, che ti aveva fatto una proposta di matrimonio. Ci hai ripensato?”

Katia ha prontamente risposto, ridendo:

Ma l’ho detto nella disperazione della casa. Non ho cambiato idea. Però è difficile alla mia età, trovare qualcuno che mi vada bene come compagno. Abbiamo già dato. Ho paura. Ho più paura di questo più che dell’innamoramento. Poi l’innamoramento passa. Noi ci siamo spiegati. Far compagnia ad una donna della mia età, lui ha la mia stessa età, se poi non andiamo d’accordo, cosa facciamo?

A proposito della sua assenza allo studio subito dopo aver dovuto abbandonare la Casa più spiata d’Italia, la donna ha precisato che la sua assenza non era dovuta ad una discussione con il conduttore Alfonso Signorini, come tutti avevano ipotizzato bensì perché aveva contratto il Covid. Ha speso infatti delle bellissime parole per Alfonso, di grande ammirazione.

Tutti hanno ipotizzato qualche cosa. Poi alla fine hanno detto: “Ha litigato con Alfonso“. Io adoro Alfonso, ma lo adoro veramente. E’ un amico incredibile. E’ colto, intelligente. Sa presentare benissimo, ha una dialettica fantastica. Quindi figurati se io litigo con lui.

E a proposito della vincitrice della sua edizione del Grande Fratello, la Toffanin ha chiesto: “Sei contenta abbia vinto Jessica?

Contavo, devo dire la verità, pensavo forse di più a Davide perché ha fatto un percorso straordinario. Non ha mai fatto deviazioni o possibili innamoramenti. E’ sempre stato lui, Davide corretto fino in fondo, sempre geniale, inventava sempre tante cose.Poi c’era per me, anche prima di Jessica, c’era Soleil. Perché mi ricordava molto com’ero io. Sempre molto attiva, molto aperta e fino in fondo la sincerità. Altra cosa che anche quando si gioca, bisogna giocare ma non essere bugiardi.

 

COMMENTI