‘Ballando con le Stelle 15’, scatta la lite in diretta tv tra Vittoria Schisano e la giornalista Serena Bortone: ecco cosa è successo! (Video)

Dalia 11 Dicembre, 2020

Oggi è un altro giorno

Archiviato il capitolo Ballando con le Stelle 15, in cui Vittoria Schisano è arrivata fino alla semifinale, oggi l’attrice è pronta per nuove avventure televisive.

In particolare, la bella Schisano aveva gareggiato insieme a Marco De Angelis, il professionista con cui molti speravano potesse nascere qualcosa, ma che invece è oggi fidanzato con Lucrezia Lando, vincitrice del programma insieme a Gilles Rocca.

Vittoria, nel corso del dancing show, ha spesso parlato del suo doloroso percorso di transizione da Giuseppe a Vittoria e per questo, si è scontrata a volte anche con Selvaggia Lucarelli.

Oggi pomeriggio, la bionda attrice è stata ospite di Oggi è un altro giorno, da Serena Bortone su Rai 1. Nella clip iniziale che avrebbe dovuto presentare l’ospite, gli autori hanno incluso anche una parte del film Tutto tutto, niente niente che aveva girato nel 2012.

La scelta non è affatto piaciuta alla Schisano, che in quel periodo aveva da poco iniziato la transizione ed interpretava un travestito. Nella clip mandata in onda, è stata ripresa la scena in cui l’attrice urlava al suo partner: “Mi chiamo Vittoria Anastasio, sono un femminiello. Sono un uomo, io song ‘o nom!“.

Visibilmente indispettita dal riprendere proprio quella parte, la Schisano ha così esordito:

Non mi piace questa clip, perché anche io come tutte dovevo pagare il mutuo, per quello feci il film. Una donna è davvero risolta quando la chiamano a fare un ruolo di mamma, di donna, di commessa. Che bisogno c’era di mettere quella clip dove dico “Io sono un femminiello” è una roba che mi disturba in tutta onestà. Ho interpretato tanti film, tu perché hai preso questa clip e non altre clip?

Da qui, l’immediata risposta della conduttrice:

Perché l’autrice che ha seguito questa pagina ed ha parlato con te ha pensato che un film con Albanese fosse interessante vederlo.

La Schisano ha negato di aver dato il suo consenso a questa clip:

Peccato perché io all’autrice avevo chiesto di andare avanti e di non restare sempre nel ruolo di “Vittoria che prima era Giuseppe“.

A quel punto, la Bortone ha difeso la sua autrice facendo indispettire ancora di più la Schisano, che ha così replicato:

Credo che prima di difendere le persone che lavorano con te dovresti mettere a proprio agio i tuoi ospiti. Ed a me non metti a mio agio mostrandomi quelle immagini. Sono immagini che non voglio più vedere. Io la mia battaglia la faccio per tutte le persone che rimangono indietro, ma questo non significa che io non sia andata avanti. Per andare avanti facciamo sempre tremila passi indietro. Se vengo qui e so che devo parlare di Giuseppe che è diventato Vittoria, va bene, me lo dite e ok. Però io voglio andare avanti e volevo parlare di Donato, l’uomo che voglio sposare.

La giornalista ha cercato di difendersi dalle accuse neanche molto velate dell’attrice:

Ma queste interviste sono sempre fatte sul percorso precedente, così ho fatto con tutti. Se tu pensi che ci sia un pregiudizio da parte mia o nostra, è un tuo pregiudizio. È il tipo di intervista che faccio con tutti, se non lo avevi capito mi dispiaccio. Ma non è il caso di attaccare il programma per questo, te lo dico con il sorriso.

COMMENTI