‘Gf Vip 5’, Tommaso Zorzi si racconta a ‘Seconda Vita’: la sua prima volta con un uomo, l’originale modo in cui ha rivelato ai genitori di essere omosessuale e su Chiara Ferragni e Giulia De Lellis…

Titta Dicembre 10, 2020

Seconda Vita - Tommaso Zorzi

Ha preso il via ieri sera la nuova stagione di Seconda Vita: tra gli ospiti più attesi della puntata c’è stato sicuramente Tommaso Zorzi, che si è raccontato a 360° a Gabriele Parpiglia prima di fare il suo ingresso nel Grande Fratello Vip 5, dove si è distinto tra i concorrenti più amati e candidati alla vittoria.

Tommaso ha innanzitutto stilato al giornalista la top three dei litigi più importanti avuti negli ultimi anni, citando l’ex Pupa Stella Manente e Mauro Coruzzi, in arte Platinette:

Stella Manente, una pseudo-influencer che aveva invocato Hitler durante il gay Pride. Da un lato godevo come un riccio, quando mi ricapita di potermi schierare contro una che invoca la cosa più politicamente sbagliata e indifendibile… è stato un po’ come sparare sulla croce rossa, ma se la croce rossa è quella, meglio spararci sopra. (…) Anche Platinette, Mauro Coruzzi che ha detto che è stanco del vittimismo LGBT e che la legge contro l’omofobia è un bavaglio. Mi fa schifo. Non puoi sputare su una battaglia grazie alla quale tu puoi essere in tv a fare quello che fai, perché se nessuno combatteva per i diritti, tu non potevi fare Platinette e non potevi monetizzare questo personaggio. Dall’alto del tuo appartamento in centro a Milano parli di vittimismo, vai in Sicilia, vai in Calabria, ma anche in Veneto, nei paesini a vedere cos’è veramente il vittimismo gay, sono ragazzini che hanno il terrore non solo di uscire di casa, ma anche di parlare con i genitori. Quindi se parli di vittimismo gay sei un po’, passami il termine, un criminale.

L’influencer ha svelato un episodio inedito del suo passato riguardante un tentativo di estorsione ai suoi danni:

Minacciato di morte no, però mi hanno minacciato di vendere cose ai giornali. Un ragazzino cerca di estorcermi 10000 euro per delle foto che non aveva e io sapevo che non poteva avercele. Quindi vado al Commissariato e mi danno questi 10000 euro in contanti, finti, e mandano degli agenti in borghese in un bar per coglierlo in flagranza di reato che è un aggravante e quindi firmano questo scambio di denaro tra me e questo ragazzo e lo arrestano.

Tommaso ha poi rivelato di aver finto di essere eterosessuale fino ai 18 anni, quando un viaggio a Londra gli ha dato la forza di essere se stesso. Il gieffino, però, ha precisato di non essersi mai sentito discriminato in casa sua:

La discriminazione a casa mia non c’è mai stata, sono stato cresciuto da una donna peruviana, Cecilia.

E ha rivelato com’è nata la sua prima relazione con un uomo:

Praticamente io dovevo tornare a casa per il weekend, era appena nata la prima sorella di Auri che Michelle Hunziker ebbe con Tomaso Trussardi, Sole, e io già mi sentivo con questo ragazzo che mi aveva scritto su Facebook: era l’ex ragazzo di una mia amica, poi scopertosi dei nostri. Ho detto: “Vabbè, voglio venire in Italia, voglio vederti!”. Atterro, mi faccio venire a prendere in aeroporto da lui, che non avevo mai visto, limone in aeroporto, quella sera lì è stata la mia prima volta a letto con un uomo, il mio primo tutto in realtà con un uomo.

E come ha fatto outing con i suoi genitori:

Poi arriva il venerdì e io arrivo a casa dei miei come se fossi appena atterrato, mia mamma mi disfa la valigia e trova un biglietto dell’arrivo datato due giorni prima. E io le dico: “ah no sai, è nata la sorella di Auri e quindi volevo starle vicino”. Mi ha creduto zero. Quindi aspetto di fare tutto il weekend, la domenica sera quando atterro, e le mando una mail, con mio padre in copia conoscenza, in cui non le ho detto sono gay, le ho detto: “Sono felice, sto bene perché sono innamorato di un ragazzo!”.

Una mail alla quale non ha mai ricevuto risposta:

Non mi ha neanche risposto, perché è completamente passato in sordina. Mi ha chiamato per chiedermi com’era andato il volo, non mi ha proprio risposto, perché era una cosa talmente normale che dopo un quarto d’ora si parlava già di altro. E mio padre uguale.

Zorzi, che dopo la decisione di Francesco Oppini di abbandonare il reality show ha confessato di essere innamorato di lui, ha rivelato cosa cerca dall’uomo della sua vita:

Io le ho provate tutte. (…) Son sempre stato convinto del fatto che quando incontrerò l’uomo della mia vita me ne accorgerò subito, se non sento quella cosa subito non riesco, o subito mi prendi o difficilmente riesco a riprovarci. La cosa peggiore è farmi annoiare, più che tradirmi: ho un cane per la fedeltà, non mi serve un uomo. Credo nella lealtà che è diversa (…) e il mio problema è che mi sono sempre concesso troppo.

E ha spiegato perché ha scelto di partecipare al Gf Vip:

Il Grande Fratello ho deciso di farlo perché A) ti metti in gioco, B) ho una self confidence abbastanza alta in questo momento da poter dire ‘posso reggere il confronto con il Grande Fratello e uscirne illeso’.

Infine il gieffino ha confidato qual è il suo lavoro dei sogni:

Ho sempre voluto fare televisione dal punto di vista del business, per me costruire un programma è più figo che condurlo, un imprenditore digitale.

E cosa pensa di Chiara Ferragni:

Chiara Ferragni è un genio, penso sia la persona che abbia creato più posti di lavoro in Italia. Perché se l’è inventato la Ferragni questo lavoro qui, cioè io faccio quello che faccio perché prima lo faceva la Ferragni. E chi non lavora sul web e la critica è perché non la capisce o non la vuole capire.

E dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne Giulia De Lellis, oggi influencer e prossima al debutto sul grande schermo:

È un’altra genia… È proprio il nostro ‘American Dream’ perché rappresenta la ragazzina media e lei questo lo sa. Perché Giulia è una che sa di essere ignorante, sa di non sapere e già sapere di non sapere è sapere qualcosa. Non pretende di essere qualcosa che non è, lei parla sui social esattamente come parla a me. Io che non mi trucco, la De Lellis me la ascolto dalla prima all’ultima. Ed è quello che devi fare sui social, perché c’è talmente tanta gente che quello che tu devi arrivare a fare sui social, è che quando arrivano le tue stories la gente non le salta.

Di seguito il video dell’intervista:

Seconda Vita - Tommaso Zorzi e Gabriele Parpiglia
Clicca sull’immagine per vedere il video

E voi cosa ne pensate?

 

COMMENTI